Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Pedaggi 2020: il Comitato Centrale dell’Albo delibera le nuove percentuali riguardanti le riduzioni compensate

Tramite il proprio sito istituzionale il Comitato Centrale per l’Albo degli autotrasportatori ha pubblicato la delibera n.4 del 10 giugno 2021(si attende ancora la pubblicazione in G.U.) riguardante le disposizioni relative alla riduzione compensata dei pedaggi autostradali per i transiti effettuati nell’anno 2020 in favore di imprese, cooperative e/o consorzi di autotrasporto.

Ricordiamo che la delibera in questione è stata pubblicata dal Comitato Centrale a seguito dell’effettuazione di una sperimentazione figlia dell’ingresso di altri due Provider, oltre alla Società Telepass Spa, che si occupano della gestione dei pedaggi autostradali.

La delibera n.4/2021 precisa che le risorse stanziate per la riduzione compensata pedaggi ammontano a 146.041.587,00 euro e stabilisce che la domanda per ottenere il beneficio dovrà essere presentata per via telematica attraverso il software applicativo disponibile al sito www.alboautotrasporto.it .

L’iter per poter ottenere il beneficio si articola in due momenti distinti:

  • La fase di prenotazione che potrà essere effettuata dalle ore 09,00 del 22 giugno 2021 fino e non oltre le ore 14,00 del 28 giugno 2021;

 

  • La fase di inserimento dei dati, firma digitale e invio dell’istanza che potrà avvenire dalle ore 09,00 del 21 luglio 2021 fino alle ore 14,00 del 6 agosto 2021 e dalle ore 09,00 del 23 agosto 2021 alle ore 14,00 del 2 settembre 2021.

 

Durante la prima fase i soggetti richiedenti (con pedaggi minimi annui di almeno 200mila euro) dovranno inserire i propri dati identificativi e quelli relativi ai codici clienti a loro imputabili, come rilasciati dalle società di gestione dei pedaggi.

Durante la seconda fase, invece, i soggetti richiedenti che hanno presentato la domanda in tempo utile per la prenotazione, dovranno compilare i vari dati dell’istanza, verificare le targhe dei veicoli in loro disponibilità o che comunque fanno capo al soggetto interessato (soprattutto nei casi di raggruppamenti) e, infine, firmare digitalmente la richiesta, inviandola al portale dell’Albo autotrasportatori.

Sottolineiamo che con la delibera in oggetto vengono ammessi a beneficio solamente i veicoli italiani e quelli immatricolati in Paesi comunitari che circolano muniti di licenza comunitaria

Inoltre, ricordiamo che, come accaduto negli anni precedenti, la riduzione compensate per i soggetti beneficiari è calcolata sia in relazione al fatturato dei pedaggi prodotto, sia in relazione alla classe ecologica dei veicoli utilizzati in autostrada. Sotto questo profilo facciamo notare che le percentuali di sconto ottenibili dai veicoli appartenenti alla classe ecologica Euro III ed Euro IV hanno subito una drastica riduzione così come stabilito dalla direttiva del Ministro dei Trasporti del 7 aprile 2020 e che dall’annualità 2021 non saranno più ammessi al beneficio.

Detto questo, per i transiti effettuati durante l’annualità 2020 il beneficio verrà riconosciuto a tutti i veicoli Euro III o superiori, individuati nella classe B, 3,4 e 5 del sistema di classificazione assi sagoma (o in quelle 2, 3 e 4 del sistema volumetrico in uso in alcuni tratti autostradali, come ad es. la Pedemontana), secondo gli scaglioni di fatturato e le percentuali teoriche indicate nella seguente tabella:

 

FATTURATO (in €)

CLASSE VEICOLO

PERCENTUALE DI RIDUZIONE

200.000 – 400.000

Euro V o superiore

5%

200.000 – 400.000

Euro IV

1%

200.000 – 400.000

Euro III

0%

   

 

400.001 – 1.200.000

Euro V o superiore

7%

400.001 – 1.200.000

Euro IV

2%

400.001 – 1.200.000

Euro III

0%

   

 

1.200.001 – 2.500.000

Euro V o superiore

9%

1.200.001 – 2.500.000

Euro IV

3%

1.200.001 – 2.500.000

Euro III

0%

   

 

2.500.001 – 5.000.000

Euro V o superiore

11%

2.500.001 – 5.000.000

Euro IV

5%

2.500.001 – 5.000.000

Euro III

2%

   

 

Oltre 5.000.000

Euro V o superiore

13%

Oltre 5.000.000

Euro IV

6%

Oltre 5.000.000

Euro III

3%

 

Per le imprese che hanno realizzato almeno il 10% del fatturato in pedaggi nelle ore notturne (con ingresso in autostrada dopo le 22 ed entro le ore 2, ovvero uscita prima delle ore 6), la riduzione compensata è incrementata del 10%; l’incremento è applicato allo sconto spettante alla singola impresa, tenuto conto dell’eventuale appartenenza a forme associative, fermo restando comunque il limite percentuale massimo di riduzione del 13 %.

 

Al termine della seconda fase (cioè dal 3 settembre 2021), il Comitato Centrale, tramite il CED del Ministero, provvederà a trasmettere l’elenco dei soggetti che hanno presentato la domanda completa ai tre Provider, per la definitiva elaborazione dei pedaggi effettuati nel 2020. Questi ultimi forniranno quindi i dati sui pedaggi effettuati dai diversi apparati di pagamento entro la fine del mese di settembre.

 

Infine, segnaliamo che tutte le operazioni da svolgere affinché si possa godere del beneficio, sono dettagliatamente descritte oltreché nella delibera n.4/2021 anche nel manuale utente impresa, aggiornato al 14 giugno 2021, scaricabile in allegato alla news.

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Giugno 2021 17:17

Contatti


Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.