Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Divieti di circolazione dei mezzi pesanti 2021: firmato il decreto da parte della Ministra De Micheli

Con decreto ministeriale n.604 del 21 dicembre 2020 è stato reso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il calendario dei divieti di circolazione 2021, riguardante i veicoli pesanti con massa superiore alle 7,5 tonnellate.

Tra le novità, rispetto allo scorso anno, segnaliamo come il decreto in oggetto preveda una specifica deroga per i veicoli che trasportanoprodotti per fronteggiare l’attuale emergenza da Coronavirus (Covid-19), tra i quali vengono appositamente ricompresi i dispositivi di protezione individuali, i prodotti per la prevenzione e il trattamento e prodotti per l’igiene di superfici, gli ambienti interni e l’abbigliamento.

Inoltre, l’art.13 del decreto stesso ha normato, di fatto, quanto già avvenuto durante il 2020 ovvero “nel caso in cui il permanere degli effetti derivanti dalla situazione epidemiologica da Covid 19 determini ripercussione anche sull’autotrasporto delle merci in termini di approvvigionamento di prodotti e materie prime per l’industria e l’agricoltura, nonché degli ulteriori beni di prima necessità, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con uno o più specifici decreti dirigenziali pubblicati sul proprio sito internet istituzionali, può disporre la sospensioni temporanea dell’applicazione delle disposizioni contenute nel presente decreto”. Questo significa che se si verificheranno le condizioni i divieti potrebbero anche essere sospesi.

Non solo, nel decreto è stata ribadita la possibilità per gli autisti di rientrare presso la sede aziendale o presso la residenza o il proprio domicilio purché, nel momento in cui inizia il divieto, non si trovino a una distanza superiore a 50 chilometri da tale sede e non percorrano tratti autostradali.

Altre deroghe o agevolazioni riguardano i trasporti intermodali (non si applicano i divieti ai mezzi trasporti intermodali aventi origine o destinazione all’interno dei confini nazionali, purché muniti d’idonea documentazione attestante la destinazione o la provenienza del carico e di prenotazione o titolo di viaggio per l’imbarco) e ai trasporti riguardanti gli alimenti per animali o materie prime per la loro produzione.

Infine, è prevista un’ulteriore deroga ai veicoli che necessitano dell’intervento di un’officina di riparazione che abbia sede fuori dal centro abitato in cui ha sede l’impresa.

Ultima modifica il Sabato, 02 Gennaio 2021 23:04

Contatti


Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.