Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Il D.L. 34/2020 "Rilancio" pubblicato finalmente in G.U.: 266 articoli e oltre 200 pagine di testi per far ripartire, speriamo, l'Italia

Finalmente, dopo un parto durato più di una settimana, tra pre-Consiglio dei Ministri, adozione formale in C.d.M., sistemazione formale e validazione del Presidente della Repubblica è in Gazzetta ufficiale il D.L. 19/05/2020 n. 34 recante " Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19".

Il testo - 266 articoli per ben 200 pagine e svariate tabelle - rappresenta il tentativo del Governo di mobilitare le risorse per una concreta e immediata ripartenza del Paese, o, come si è infine voluro chiamare il Decreto, per il "RILANCIO" dell'economia e della scietà italiana.

Si tratta di un testo complesso, in cui a provvedimenti disalvaguardia ulteriore dell'occupazione e del reddito dei lavoratori - dipendenti, professionisti ed autonomi - si affiancano misure di sostegno alle fasce più poere della popolazione - con l'introduzione di un "reddito di emergenza"; alle misure a sostegno delle imprese e ei loro bilanci si affiancano provvedimenti miranti al rafforzamento patrimoniale ed alla difesa delle industrie strategiche per il Sistema Italia; infine al rilancio delle infrastrutture e lle misure per l'avvio immediato dei cantieri si affiancano misure per il contrasto al lavoro nero e per la emersione di ampie fsce di lavoratori irregolari che rappresentano la spina dorsale di interi comparti produttivi e di cura delle persone, come i braccianti agricoli, le colf e le badanti.

Un provvedimento complesso che, come ASSOTIR, stiamo ovviamente valutando e su cui contiamo, nei prossimi giorni, di realizzare un primo confronto con i rappresentanti delle imprese associate.

Per il momento quelle che ci interessano sono essenzialmente due cose:

1) cosa ci sia nel D.L. per il nostro settore;

2) quanto le misure siano tali da divenire immediatamente operative.

Su questo ritorneremo già nelle prossime ore,

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.