Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

INAIL. Bando ISI 2019. Pubblicate le date della procedura telematica per le domande di partecipazione

Proprio sul finire dell’anno scorso, l’INAIL ha emanato il Bando ISI 2019, con una dotazione di 251 milioni di euro, tramite un Avviso che è stato pubblicato sulla G.U. del 27 dicembre 2019

Il Bando ISI, articolato per assi di finanziamento e per realtà territoriali ( Regioni e Province autonome), prevede finanziamenti alle imprese per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro), i cui contenuti sono disponibili anche nell’apposita sezione del sito internet dell’Istituto ( https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2019.html ).

In allegato pubblichiamo:

  • la Determina Presidenziale n. 22 del 12/12/2019,
  • l’Allegato tecnico alla Determina presidenziale che illustra compiutamente le condizioni per la partecipazione e le modalità di svolgimento del Bando;
  • le prime risposte, datate 7 gennaio 2020, che l’Istituto ha pubblicato in risposta ai quesiti di carattere generale sino ad allora pervenuti.

Ricordiamo che i fondi disponibili per questo Bando ammontano a 251 milioni di euro, suddivisi in 5 Assi di finanziamento di cui i primi 3, sulla falsariga del Bando ISI 2018, sono i seguenti.

1. asse di finanziamento 1: progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. L’asse è diviso in due sub assi: 1.1 e 1.2.  

  • sub asse 1.1: investimenti diretti alla riduzione dei rischi chimico, da vibrazioni meccaniche e da caduta dall’alto. 
  • sub asse 1.2: attività dirette all’adozione di modelli organizzativi e gestionali ai sensi dell’art. 30 del d.lgs. 81/2008 (asseverati e non);

2. asse di finanziamento 2: progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC).

  • Si tratta dei progetti volti a ridurre i rischi legati ad attività di sollevamento, abbassamento e trasporto dei carichi.

3. asse di finanziamento 3: progetti di bonifica da materiali contenenti amianto. 

La ripartizione delle risorse finanziarie per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento è contenuta nell’allegato “ISI 2019 - ALLEGATO RISORSE ECONOMICHE”, che è parte integrante degli Avvisi pubblici regionali/provinciali pubblicati. 

Il finanziamento è erogabile nel rispetto della normativa sugli aiuti “de minimis” (Assi dall’1 al 4), e l’importo massimo non può superare € 60.000 mentre quello minimo ammonta a € 1.000; per accedervi, è richiesto un punteggio minimo pari a 120 punti.

Per i progetti che comportano un contributo superiore a 30.000 euro, è possibile chiedere un’anticipazione pari al 50% dell’importo del contributo stesso, previa costituzione di garanzia fideiussoria a favore dell’INAIL.

È confermato l’incentivo crescente (dieci punti) per i progetti effettuati con il coinvolgimento di due parti (di cui almeno una in rappresentanza delle aziende e una in rappresentanza dei lavoratori), oppure nell'ambito della bilateralità (tredici punti).

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda sul territorio nazionale, per un solo asse di finanziamento e per una sola tipologia di progetto. 

La presentazione deve avvenire in modalità telematica, con successiva conferma tramite l’inoltro della documentazione a completamento.

In caso di ammissione al finanziamento, il progetto deve essere realizzato (e rendicontato) entro 365 giorni decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di esito positivo della verifica; tale termine è tuttavia prorogabile su richiesta motivata dell’impresa/ente, per un periodo non superiore a sei mesi.

Ora l’Inail ha reso noto che a partire dal prossimo 16 Aprile e fino al 29 Maggio p.v., le imprese interessate potranno presentare domanda telematica per partecipare al Bando.

Dal prossimo 5 giugno sarà poi possibile effettuare il download del codice identificativo della propria richiesta, e verrà comunicata la data di apertura dello sportello telematico per l'inoltro della domanda (click

day).

Maggiori informazioni sono disponibili direttamente sul sito internet dell’Inail, al seguente indirizzo  https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2019.html

 
What do you want to do ?
New mail
Ultima modifica il Lunedì, 10 Febbraio 2020 16:41

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.