Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

A Civitavecchia è tempo di scelte. Assotir: senza rapide risposte, inevitabile la mobilitazione

PORTOConferenza stampa oggi di Assotir nella sede del Consorzio autotrasportatori di Civitavecchia.

Sestilio Felli, presidente del Consorzio; il vicepresidente Siciliano, il rappresentante degli autotraportatori al tavolo di partenariato dell'Autorità di Sistema Portuale, Patrizio Loffarelli e, il segretario generale di Assotir, Claudio Donati, a nome degli autotrasportatori operanti nel porto di Civitavecchia, hanno illustrato, nella odierna conferenza stampa, i risultati della mobilitazione determinata dai ritardi e dalle mancate risposte del presidente dell'Autorità di Sistema Portuale in ordine alle crescenti difficoltà che l'andamento negativo del traffico portuale determina per gli equilibri economici degli autotrasportatori.

 

 

Non è soltanto questioni di numeri negativi nell'andamento del traffico merci e container; Assotir denuncia, infatti, che a peggiorare ulteriormente la situazione vi è la scelta di uno dei maggiori operatori logistici di affidare il trasporto dei container, in arrivo e in partenza dal porto laziale, a trasportatori provenienti da altre realtà portuali.

Come se non bastasse, a tali trasportatori, l'Autorità portuale sembra voler assicurare un trattamento di riguardo a ulteriore danno dei trasportatori locali che hanno creduto nello sviluppo del traffico merci del porto anche in momenti assai complessi, investendo e difendendo le prospettive di sviluppo di quella che è la più grande industria del comprensorio.

Assotir ha apprezzato l'interesse con cui il Comune ha seguito la vicenda, testimoniato dall'incontro che si è svolto dai rappresentati dei trasportatori e la Commissione Lavoro del Consiglio Comunale presiduta del Consigliere Francesco Fortunato.

I rappresentati di Assotir si augurano che il presidente dell'Autorità Portuale modifichi il proprio atteggiamento e convochi rapidamente un tavolo di confronto senza di che l'autotrasporto civitavecchiese sarà costretto a ricorrere ad azioni ben più eclatanti che non una conferenza stampa per imporre il proprio diritto ad essere ascoltato su temi decisivi per la sua sopravvivenza.

 

Ultima modifica il Martedì, 25 Luglio 2017 15:40

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution