Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa questa pagina

A Montefiascone, il 7 giugno, seminario su orari di guida e di riposo e corretto utilizzo del tachigrafo

Il personale rappresenta, dopo il gasolio, la principale voce di costo in un’azienda di trasporto e da una sua corretta gestione possono determinarsi risparmi assai rilevanti, oltre che l’eliminazione di preoccupazioni e strascichi spiacevoli. Per questo T.I. ASSOTIR di Viterbo organizza, con la partecipazione dei suoi esperti nazionali e del Comando della Polstrada di Viterbo, un seminario su come contemperare il rispetto delle norme europee con una applicazione del CCNL e della contrattazione aziendale tali da garantire la sicurezza della circolazione e consentire i massimi risparmi possibili.

Tra le questioni che maggiormente destano la preoccupazione degli imprenditori dell’autotrasporto e su cui, peraltro, sono maggiormente diffuse voci, dicerie e ipotesi, quasi mai aderenti alla concreta realtà, vi sono quelle che riguardano:

  • TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO E ORARIO DI LAVORO DEGLI AUTISTI;
  • COME USARE IN MODO CORRETTO IL CRONOTACHIGRAFO;
  • C.C.N.L. NAZIONALE, PREMI DI PRODUTTIVITA’, CONTRATTI DI PROSSIMITA’;
  • CONTRATTAZIONE AZIENDALE E FORFETIZZAZIONE DEGLI STRAORDINARI.

Si tratta di questioni che sono regolate da un insieme di norme e di patti – IL REG. 561/2006; LA DIRETTIVA 2002/15/CE; IL D- Lgs. 234/2007; IL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO -  la cui cattiva conoscenza o, peggio, il cui mancato rispetto, non soltanto comportano il pagamento di pesanti sanzioni economiche, ma possono determinare conseguenze, anche gravi, sull’onorabilità dell’impresa e, in ogni caso, la rendono particolarmente esposta agli interventi ispettivi delle Direzioni Territoriali del Lavoro, dell’INPS, ecc.

Né va sottovalutato il rischio che, da una cattiva applicazione delle norme in parola, possa generarsi un contenzioso tra impresa e dipendenti per la cui chiusura – quale che ne sia l’esito –si dovrà spendere tempo e denaro che meglio sarebbe poter usare altrimenti.

D’altra parte il personale rappresenta, dopo il gasolio, la principale voce di costo in un’azienda di trasporto e da una sua corretta gestione possono determinarsi risparmi assai rilevanti, oltre che l’eliminazione di preoccupazioni e strascichi spiacevoli.

Infine occorre ricordare che la sicurezza dei trasporti affidati all’impresa e la professionalità del personale che li deve eseguire rappresentano una potente arma concorrenziale nei confronti della migliore clientela, che pur non rinunciando a pretendere fino all’ultimo centesimo di sconto dai propri fornitori, vuole tuttavia sceglierli tra quelli in grado di garantire professionalità, affidabilità e qualità del servizio.

Su tutti questi temi

il 7 giugno 2014, alle ore 15,30,

al Ristorante Le Guardie,

(S.S. Umbro-Casentinese, Z.A. Le Guardie, Montefiascone)

TRANSFRIGOROUTE ITALIA ASSOTIR di Viterbo

invita i Responsabili delle imprese di autotrasporto ed i loro collaboratori

ad un incontro di informazione ed approfondimento.

Presiederà la riunione Rosa PEPPONI, Presidente provinciale di T.I. ASSOTIR Viterbo.

Interverranno:

Mauro SARRECCHIA, consulente di T.I. ASSOTIR nazionale e responsabile dell’attività sindacale;

Maria Cristina RONZONI, consulente di T.I. ASSOTIR sul CCNL e sulla gestione del personale.

Ha assicurato la partecipazione di un suo esponente,  la Sezione di POLIZIA STRADALE di VITERBO

Sarà presente e porterà il saluto di T.I. ASSOTIR Nazionale, il Segretario Generale Claudio DONATI.

Ultima modifica il Martedì, 27 Maggio 2014 13:11