Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Assotir Civitavecchia, Loffarelli: 2020 un anno in trincea per l'Autotrasporto

Si è svolto nella mattinata di venerdì 22 gennaio 2021, presso l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale di Civitavecchia, il consueto appuntamento con la stampa della locale delegazione di Assotir, ormai giunto alla quarta edizione, dal titolo “Assotir – Un anno su strada 2020”, al quale oltre al Responsabile Infrastrutture e Portualità della nostra Associazione, Patrizio Loffarelli, hanno partecipato anche il Presidente dell’AdSP, Pino Musolino, ed il Segretario Generale di Assotir, Claudio Donati.

“Più che un anno su strada, il 2020 potremmo definirlo un anno in trincea”, ha esordito Loffarelli. “Un anno difficile, segnato dall’emergenza Covid, che ha visto comunque la categoria sempre in prima linea, per garantire i servizi e per difendere il settore. Un anno in cui – ha proseguito Loffarelli - si è dovuto mettere da parte il capitolo legato alla formazione del personale viaggiante, che solitamente si sviluppa tra i mesi di gennaio e maggio, coincisi con il lockdown; ma che, in ogni caso, riprenderà al più presto perché ritenuta fondamentale”.

Significativa è stata, durante questo anno turbolento, l’interlocuzione con il Comune di Civitavecchia, come spiegato dallo stesso Patrizio Loffarelli: “Abbiamo posto l’accento sul tema della territorialità ovvero, abbiamo sottolineato come sia fondamentale e giusto che le imprese di Civitavecchia e del comprensorio si servano delle imprese di Civitavecchia e del comprensorio, attraverso un circolo virtuoso che possa generare occupazione e sviluppo. Abbiamo già avuto contatti con qualche stazione appaltante, il lavoro non è ancora concluso”.

Non solo il Comune di Civitavecchia ma anche la Regione Lazio ha avuto un dialogo proficuo con Assotir seppur l’iter dei rimborsi Viacard per gli autotrasportatori per il tratto Civitavecchia-Santa Marinella non si sia ancora concluso. Sotto questo profilo, il Segretario Generale Donati ha commentato:“ A dicembre la Pisana ha approvato la destinazione di un finanziamento di 500mila euro, da ripartire in uguale misura tra i Comuni di Civitavecchia e Santa Marinella. Ma serve un protocollo di intesa proprio tra i due comuni e la Regione per definire le modalità di ripartizione e di utilizzo: protocollo di cui ancora non c’è traccia. Proprio per questo gli autotrasportatori locali chiedono attenzione che non significa ottenere assistenza, ma fare squadra per una ripresa positiva ed uno sviluppo sinergico”.

Sinergia che resta un punto fondamentale anche nel rapporto con l’Autorità di sistema portuale, terzo interlocutore per l’autotrasporto. Da questo punto di vista, il neopresidente di Molo Vespucci, Pino Musolino, ha certificato proprio l’apertura dell’Autorità al dialogo e alla collaborazione con Assotir. “L’autotrasporto – ha confermato Musolino – è un elemento fondamentale del sistema porto. Rendere efficiente l’intera catena, aumentare la capacità di proiezione del porto nel retroporto e sul territorio, puntare alla sostenibilità sono solo alcuni a cui dobbiamo tendere. Soprattutto dobbiamo pensare tutti un po’ più in grande, riposizionando i porti del Lazio nella loro giusta dimensione, in maniera concreta: bisogna oggi costruire insieme il percorso per giocare la partita sulle merci, con realismo certo, facendo del network un riferimento così come lo è per il settore delle crociere”.

Un aspetto condiviso da Assotir che, in questi anni, ha portato avanti battaglie, come quella per tutelare la linea con la Sardegna, e progetti specifici volti al miglioramento dei servizi, della competitività e per fornire risposte di livello al mercato. Tutto questo attraverso un’attenzione costante sul territorio, il rapporto con i terminalisti, il protocollo di intesa tra Consorzio Autotrasportatori, Interporti di Civitavecchia e Santa Palomba, la proposta accolta dall’Adsp della commissione permanente per la trasparenza e la legalità sull’autotrasporto. Proprio in riferimento a quest’ultimo aspetto ricordiamo l’istituzione della Carta dei servizi, idea lanciata nel 2019 e poi in parte rimandata a causa dell’evoluzione della pandemia. Su tutti questi temi verterà il lavoro di Assotir di Civitavecchia  nei prossimi mesi.

 

Ultima modifica il Domenica, 24 Gennaio 2021 14:32

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution