Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Con l'E-CMR la Brexit fa meno paura all'autotrasporto

Il mese scorso, il Regno Unito è diventato il ventiquattresimo paese a ratificare il protocollo e-CMR, la versione digitale della Convenzione delle Nazioni Unite per il trasporto di merci su strada.

Offrendo costi ridotti, processi amministrativi più rapidi e maggiore trasparenza, l'e-CMR è la soluzione ideale per facilitare i movimenti di camion tra il Regno Unito e l'UE dopo la Brexit.

La decisione del Regno Unito di ratificare il protocollo e-CMR è il risultato degli sforzi congiunti dei membri britannici della Freight Transport Association e della Road Haulage Association e degli europei.

 Questa decisione arriva in un momento cruciale e sarà moltoimportante per superare le potenziali barriere commerciali derivanti dalla Brexit.

L'implementazione dell'e-CMR consentirà all'autotrasporto di continuare a fare ciò che fa meglio: servire le imprese e le comunità.

Il protocollo e-CMR consente agli operatori di trasporto e ai conducenti di utilizzare una versione elettronica della lettera di vettura CMR su carta. Gli utenti beneficiano di costi amministrativi notevolmente ridotti, enormi risparmi di tempo e maggiore visibilità della catena di approvvigionamento, con informazioni in tempo reale disponibili per tutti i partner commerciali.

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution