Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Inquadramento veicoli cat. “O”, arrivano i chiarimenti del MIT

Dopo un prima circolare, la n.15908 del 20 maggio scorso, la Divisione 3 della Direzione Generale della Motorizzazione del MIT, con la nota n.18682 del 10 giugno 2019, è tornata ad occuparsi dell’inquadramento dei veicoli classificati originariamente nella categoria “O” come macchine operatrici trainate, corrispondenti ai rimorchi secondo la classificazione riportata dall’art.47, comma 2, lett. d del Cds.

Più nello specifico, il Ministero ha fornito le seguenti specifiche:

  • Potrà essere possibile che la Divisione 3 concederà delle deroghe per gli organi di traino, previa richiesta di approvazione che sarà oggetto di valutazione e fermo rimanendo la regola generale che esclude la possibilità per i semirimorchi di essere classificati come macchine operatrici trainate ed i trattori stradali con ralla come macchine operatrici semoventi;
  • Le prescrizioni previste dalla circolare del 20 maggio scorso, necessarie ad attuare la trasformazione in macchine operatrici trainate dei veicoli originariamente classificati nella categoria “O”, non si applica ai mezzi di movimentazione destinati ad operare nelle aree portuali, per i quali le prescrizioni tecniche per l’immissione in circolare sono contenute nel Decreto n.418 del 10/09/1988.

Proprio in riferimento a quest’ultimo provvedimento, il Ministero, venendo incontro alle criticità manifestate da alcuni costruttori relativamente ai mezzi diesel dotati di filtro antiparticolato (DPF) e del serbatoio per il liquido ADBlue, e ai mezzi a gas naturale liquefatti (LNG), ha deciso di introdurre una deroga alla prescrizione contenuta al punto 2.1.4 dell’allegato tecnico del decreto sopracitato (“Per i mezzi destinati alla movimentazione di rimorchi o semirimorchi il passo non può eccedere 3,20 m ed il raggio minimo di volta non deve essere superiore a 7,0 m”) consentendo un passo di 3,50 m senza che occorra ottenere una specifica richiesta di deroga.

Ultima modifica il Giovedì, 13 Giugno 2019 18:15

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution