Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa questa pagina

Container: distanziere e tavolo nazionale per dare risposte al settore

Nella riunione tenutasi a Roma, nel pomeriggio di giovedì 6 giugno 2019, il Coordinamento delle Associazioni dell’autotrasporto, all’unanimità, ha deciso di dare mandato a Res data S.r.l di aggiornare il software del sistema R.T.O Ores, meglio noto come distanziere nazionale. La richiesta di aggiornamento perverrà a Res data nei prossimi giorni al fine di attualizzare i percorsi elaborati dal distanziere, ormai obsoleti e non più corrispondenti alla realtà in termini di viabilità, infrastrutture e divieti di circolazione.

Il Coordinamento delle Associazioni ha anche stabilito di procedere alla costituzione di un tavolo nazionale del settore container al quale saranno invitate a partecipare le associazioni della committenza.

A tal fine, sono stati fissati due appuntamenti fondamentali: nel primo, convocato per venerdì 21 giugno p.v., si riunirà una commissione tecnica per discutere riguardo alla creazione di una piattaforma programmatica che sarà oggetto di contrattazione con le controparti, per Assotir sarà presente il nostro Responsabile alle Infrastrutture e Portualità, Patrizio Loffarelli; nel secondo, previsto per mercoledì 26 giugno, verranno discussi i lavori della commissione ed inviata la comunicazione, riguardante la costituzione del tavolo nazionale, alle seguenti associazioni della committenza: Assologistica, Fedespedi, Confitarma, Assarmatori, FederAgenti e, per conoscenza, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Danilo Toninelli.

Assotir ritiene che il programma dei lavori, concordato dal Coordinamento delle Associazioni, stia muovendosi nella giusta direzione affinché vengano fornite risposte concrete agli autotrasportatori che operano nel settore dei container, così come dichiarato ed auspicato nella riunione che tenemmo lo scorso 11 maggio a La Spezia, per questo invitiamo tutti i trasportatori a sostenerci nella battaglia.

Ultima modifica il Venerdì, 07 Giugno 2019 19:02