Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Mancato versamento dei diritti d’iscrizione da oltre un anno: il Comitato Nazionale Gestori Ambientali, in una circolare, illustra le modalità di cancellazione delle imprese coinvolte

albo ambientaliIl Comitato Nazionale Gestori Ambientali, con circolare n.148 del 4 settembre 2018, ha stabilito una tempistica comune per attuare la procedura di cancellazione delle imprese di autotrasporto che si occupano di rifiuti e che da più di un anno non hanno pagato i diritti d’iscrizione (procedura, tra l’altro, prevista dagli artt. 20 e 24 del Decreto Ministeriale 120/2014).

Più nello specifico il Comitato ha previsto due casi ipotetici di cancellazione per i quali ha dettato le seguenti procedure:

  • qualora le imprese iscritte, per più di 12 mesi, permangano nello stato di “sospeso”, a causa del mancato pagamento della quota relativa ai diritti d’iscrizione annuali, le Sezioni regionali e provinciali del Comitato provvederanno a cancellarle, mediante delibera, entro la data del 20 ottobre prossimo, secondo quanto previsto dall’art.20, comma 1, lett. f) del DM 120/2014;
  • qualora la notifica di pagamento non risultasse recepita a causa di un indirizzo PEC inesistente, non valido oppure non più funzionante, il provvedimento di cancellazione verrà pubblicato sul sito ufficiale dell’Albo entro il prossimo 2 novembre.
Ultima modifica il Mercoledì, 05 Settembre 2018 12:26

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution