Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 14 gennaio 2021

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», del decreto-legge 16 maggio 2020, n.  33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n.  74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 14 gennaio 2021 n.  2, recante «Ulteriori disposizioni urgenti in materia di   contenimento   e prevenzione dell'emergenza   epidemiologica   da   COVID-19   e   di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021». (21A00221)

(GU n.11 del 15-1-2021 - Suppl. Ordinario n. 2)

IL PRESIDENTE

DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto il decreto-legge 23 febbraio  2020,  n.  6,  recante  «Misure urgenti  in  materia  di  contenimento  e   gestione   dell'emergenza epidemiologica da COVID-19»,  convertito,  con  modificazioni,  dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, successivamente abrogato dal decreto-legge n. 19 del 2020 ad eccezione dell'art. 3, comma 6-bis, e dell'art. 4;

Visto il decreto-legge  25  marzo  2020,  n.  19,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020,  n.  35,  recante  «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19» e in particolare gli articoli 1 e 2, comma 1;

Visto il decreto-legge 16  maggio  2020,  n.  33,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante  «Ulteriori misure  urgenti  per  fronteggiare  l'emergenza   epidemiologica   da COVID-19»;

Visto il decreto-legge 30  luglio  2020,  n.  83,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 25 settembre 2020, n. 124, recante «Misure urgenti connesse con la scadenza  della  dichiarazione  di  emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020»;

Visto il decreto-legge 7 ottobre  2020,  n.  125,  recante  «Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione  dello  stato  di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la  continuità  operativa del sistema di  allerta  COVID-19,  nonché  per  l'attuazione  della direttiva (UE) n. 2020/739 del 3 giugno 2020»;

Visto il decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149, recante  «Ulteriori misure urgenti  in  materia  di  tutela  della  salute,  sostegno  ai lavoratori  e  alle  imprese  e  giustizia,  connesse   all'emergenza epidemiologica da COVID-19» e, in particolare, l'art. 30;

Visto il decreto-legge 30 novembre 2020, n. 157, recante «Ulteriori misure urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19»  e, in particolare, l'art. 24;

Visto  il  decreto-legge  2  dicembre   2020,   n.   158,   recante «Disposizioni urgenti per fronteggiare  i  rischi  sanitari  connessi alla diffusione del virus COVID-19»;

Visto il decreto-legge 18 dicembre 2020, n. 172, recante «Ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19»;

Visto il decreto-legge 5 gennaio 2021,  n.  1,  recante  «Ulteriori disposizioni  urgenti  in  materia   di   contenimento   e   gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19»;

Visto il decreto-legge 14 gennaio 2021  n.  2.  recante  «Ulteriori disposizioni  urgenti  in  materia  di  contenimento  e   prevenzione dell'emergenza epidemiologica da  COVID-19  e  di  svolgimento  delle elezioni per l'anno 2021»;

Visto il decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei  ministri  3 dicembre  2020,  recante  «Ulteriori   disposizioni   attuative   del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19,  convertito,  con  modificazioni, dalla legge 22 maggio  2020,  n.  35,  recante  "Misure  urgenti  per fronteggiare  l'emergenza  epidemiologica   da   COVID-19",   e   del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito,  con  modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante "Ulteriori misure  urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19"», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della  Repubblica  italiana  n.  301  del  3 dicembre 2020;

Visto il decreto del Ministro della salute 30 aprile 2020,  recante «Adozione dei criteri relativi alle  attività  di  monitoraggio  del rischio sanitario di cui all'allegato 10 del decreto  del  Presidente del Consiglio dei ministri del  26  aprile  2020»,  pubblicato  nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 2 maggio 2020, n. 112;

Visto il decreto del Ministro della salute 29 maggio  2020  con  il quale è stata costituita presso il Ministero della salute la  Cabina di regia per il monitoraggio  del  livello  di  rischio,  di  cui  al decreto del Ministro della salute 30 aprile 2020;

Vista l'ordinanza del  Ministro  della  salute  18  dicembre  2020, recante  «Ulteriori  limitazioni   agli   ingressi   nel   territorio nazionale», pubblicata  nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica italiana 19 dicembre 2020, n. 314;

Vista l'ordinanza del  Ministro  della  salute  20  dicembre  2020, recante «Ulteriori  misure  urgenti  in  materia  di  contenimento  e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana  20  dicembre  2020,  n. 315;

Vista l'ordinanza del  Ministro  della  salute  23  dicembre  2020, recante «Ulteriori  misure  urgenti  in  materia  di  contenimento  e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana  23  dicembre  2020,  n. 318;

Vista l'ordinanza del  Ministro  della  salute  24  dicembre  2020, recante «Ulteriori  misure  urgenti  in  materia  di  contenimento  e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana  28  dicembre  2020,  n. 320;

Vista l'ordinanza del Ministro della salute 2 gennaio 2021, recante «Ulteriori misure urgenti  in  materia  di  contenimento  e  gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 4 gennaio 2021, n. 2;

Viste le ordinanze  del  Ministro  della  salute  8  gennaio  2021, recanti  ulteriori  misure  urgenti  in  materia  di  contenimento  e gestione dell'emergenza epidemiologica da  COVID-19  per  le  regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia,  Sicilia  e  Veneto,  pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 9 gennaio 2021, n. 6;

Vista l'ordinanza del Ministro della salute 9 gennaio 2021, recante «Ulteriori misure urgenti  in  materia  di  contenimento  e  gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 11 gennaio 2021, n. 7;

Visto il decreto 19 ottobre  2020  del  Ministro  per  la  pubblica amministrazione, recante «Misure per il lavoro agile  nella  pubblica amministrazione nel periodo emergenziale», pubblicato nella  Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale n.  268  del  28 ottobre 2020, così come prorogato  dal  decreto  23  dicembre  2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale n. 323 del 31 dicembre 2020;

Viste le delibere del Consiglio dei ministri del 31  gennaio  2020, del 29 luglio 2020, 7 ottobre 2020 e del 13 gennaio 2021 con le quali e' stato dichiarato e prorogato lo stato di emergenza sul  territorio nazionale relativo al rischio sanitario  connesso  all'insorgenza  di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

Vista  la  dichiarazione   di   emergenza   di   sanità   pubblica internazionale dell'Organizzazione  mondiale  della  sanità  del  30 gennaio 2020 con cui venivano attivate le previsioni dei  regolamenti sanitari internazionali  e  della  successiva  dichiarazione  dell'11 marzo 2020 con la quale l'epidemia da COVID-19 e' stata valutata come «pandemia» in considerazione dei livelli di diffusività  e  gravità raggiunti a livello globale;

Considerati  l'evolversi  della   situazione   epidemiologica,   il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento  dei casi sul territorio nazionale;

Considerato, inoltre, che le dimensioni sovranazionali del fenomeno epidemico e l'interessamento di più ambiti sul territorio  nazionale rendono   necessarie   misure   volte   a    garantire    uniformità nell'attuazione  dei  programmi  di  profilassi  elaborati  in   sede internazionale ed europea;

Viste le risoluzioni approvate dalla  Camera  dei  deputati  e  dal Senato della Repubblica in data 13 gennaio 2021;

Visto il verbale n. 144  della  seduta  del  12  gennaio  2021  del Comitato  tecnico-scientifico  di  cui  all'ordinanza  del  Capo  del Dipartimento della protezione civile  3  febbraio  2020,  n.  630,  e successive modificazioni e integrazioni;

Tenuto conto delle osservazioni tecniche inviate  dalla  Conferenza delle Regioni e delle Province autonome di Trento  e  di  Bolzano  in data 14 gennaio 2021;

Su  proposta  del  Ministro  della  salute,  sentiti   i   Ministri dell'interno, della difesa, dell'economia e delle finanze, nonché  i Ministri degli affari esteri  e  della  cooperazione  internazionale, dell'istruzione,  della  giustizia,  delle   infrastrutture   e   dei trasporti,  dello  sviluppo  economico,  dell’università   e   della ricerca, dei beni e delle attività  culturali  e  del  turismo,  del lavoro e delle politiche sociali, per  la  pubblica  amministrazione, per le politiche giovanili e lo sport, per gli affari regionali e  le autonomie, nonché  sentito  il  presidente  della  Conferenza  delle regioni e delle province autonome;

Decreta:

 

IL TESTO INTEGRALE DEL D.P.C.M. 14/01/2001 È DISPONBILE, IN ALLEGATO, IN FORMATO .PDF

Informazioni aggiuntive

  • tipo di normativa: D.P.C.M.
  • Data di emissione: Giovedì, 14 Gennaio 2021
  • Data di pubblicazione: Venerdì, 15 Gennaio 2021
  • Ente: 2
  • Ente: Presidente del Consiglio dei Ministri
  • Pubblicata su: G.U. n. 11 - S.O.G.U. n. 2

Contatti


Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution