Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Incidente FI-PI-LI, Donati:”Strada da terzo mondo, serve la terza corsia”

A seguito dell’incidente verificatosi nella giornata di sabato 6 novembre scorso, lungo la strada di grande comunicazione FI-PI-LI, nel tratto tra San Miniato ed Empoli, in cui un’autocisterna di liquido infiammabile ha preso fuoco per l’impatto che la stessa ha avuto con il new jersey spartitraffico, dalle pagine del quotidiano La Nazione, è stato intervistato il Segretario Generale di Assotir, Claudio Donati.

Senza utilizzare mezzi termini Donati ha definito la FI-PI-LI “Strada da terzo mondo. […] Siamo davanti ad un’arteria che ha un ruolo strategico nella gestione dei flussi di traffico, mezzi pesanti e pendolari per lavoro, e che è allo stato attuale insostituibile come direttrice che unisce tre province e porta ai principali snodi autostradali. È una strada della quale non possiamo fare a meno e lo sanno bene tutti. Ma è anche una strada ad altissima pericolosità, non in grado di supportare il carico di lavoro con tutto quello che ne consegue: incidenti, code, disagi, tragedie”.

Donati ricorda anche che il tema delle criticità riguardanti la FI-PI-LI venne affrontato nel settembre scorso in occasione di un convengo di Assotir in cui partecipò l’attuale Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani: “Fu un incontro che facemmo durante la campagna elettorale e nel quale abbiamo portato alla sua attenzione ogni criticità della superstrada che appartiene ad un’altra epoca”.

Su possibili soluzioni da adottare per risolvere i problemi della FI-PI-LI, Donati non ha dubbi: ”Mi pare evidente, serve la terza corsia, quello che è successo è la prova provata di quello che sto dicendo […] Ad oggi qualsiasi evento si verifichi sulla FI-PI-LI, anche di minore importanza in fatto di gravità, manda completamente in tilt la strada, e la rende ancora più pericolosa di quanto non lo sia ogni istante per tutti quelli che sono costretti a percorrerla”.

In allegato è possibile scaricare gli articoli usciti su La Nazione in merito all'incidente di sabato 6 novembre 2020

Ultima modifica il Lunedì, 09 Novembre 2020 10:42

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.