Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Salerno: ZES e rilancio del Sud i temi al centro dell’assemblea di Assotir

Si è svolta lo scorso sabato 22 giugno, presso la Sala Convegni “Longobardi”, a San Valentino Torio (SA), l’assemblea organizzata da Assotir Salerno, in collaborazione con l’Associazione Autotrasportatori dell’Agro, dal titolo “Tra attesa della ZES e ristrutturazione logistica, l’autotrasporto dell’Agro ripensa il suo futuro”.

Molto ricco, come avevamo precedentemente anticipato, il parterre degli ospiti; erano presenti infatti: la Senatrice Luisa Angrisani, membro della Commissione Politiche dell’Unione Europea, il Senatore Vicenzo Presutto, membro della Commissione Bilancio; il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Dott. Pietro Spirito; il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Sicilia Orientale, Dott. Andrea Annunziata ed, infine, la Dott.ssa Teresa Vastola, Consulente dell’Associazione Autotrasportatori dell’Agro.

I lavori della giornata sono stati preceduti dai saluti che la Presidente Nazionale di Assotir, Anna Vita Manigrasso, ha rivolto ai trasportatori ed alle autorità presenti in sala: “Come Presidente di Assotir sono molto felice ed orgogliosa di poter partecipare ad un evento così importante in cui si parla della Zone Economica Speciali, con particolare riferimento alla realtà campana e dell’Agro. Credo che le ZES possano rappresentare un’opportunità concreta per la crescita economica sia di questo territorio sia di tutto il mezzogiorno e l’autotrasporto può e deve candidarsi a giocare un ruolo da protagonista in questa partita.

Dopo i saluti della Presidente, a cui si sono aggiunti quelli del referente di Assotir Salerno, Alberto Giordano, il primo intervento della giornata è stato svolto dalla Dott.ssa Vastola che ha relazionato in merito alle opportunità che la ZES potrebbe apportare all’economia non solo locale ma anche nazionale ripercorrendo le tappe che hanno portato alla istituzione della ZES della Campania, avvenuta con Decreto Legge n.91 del 20 giugno 2017.

A seguire, a prendere la parola, è stato il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, il Dott. Pietro Spirito, il quale con un intervento molto tecnico ha spiegato cosa la  ZES della Campania può rappresentare per il settore dell’autotrasporto: “Dobbiamo ricordarci che l’economia dell’Italia meridionale, dopo la crisi del 2008, si sta lentamente rimettendo in moto ma lo sta facendo avendo perso circa il 30% della capacità produttiva nel settore manifatturiero, che rappresenta un danno enorme per il settore trasportistico. Se banalmente, infatti, non si producono o si producono meno merci è consequenziale e logico che anche il bisogno di traporto venga meno. Anche per questo motivo le ZES possono rappresentare una grande opportunità per ridare vita all’intero sistema economico nazionale; siamo partiti con molto ritardo rispetto ad altre realtà internazionali, nelle quali questi strumenti esistono ormai da quarant’anni, ma ciò non vuol dire che non possiamo recuperare il terreno perduto”.   

Sulla stessa lunghezza d’onda è stato anche l’intervento del Dott. Andrea Annunziata, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare della Sicilia Orientale: “Troppo spesso in Italia ci troviamo di fronte ad una burocrazia che rallenta fortemente qualsiasi tipo di processo innovativo. Questa volta, invece, la Campania è riuscita a fare da apripista essendo stata la prima regione italiana ad istituire una ZES. Certo, se qualcuno pensasse di ottenere benefici dalle ZES nel breve periodo sbaglierebbe di grosso perché il percorso di effettiva attuazione non sarà semplice e si percepirà solo nel medio lungo termine ma rappresenta sicuramente un modo per attrarre investimenti e nuove risorse che possono far ripartire il sud e il sistema. Le ZES sono delle opportunità che non dobbiamo farci scappare, anche per il sistema portuale del meridione!

Piena disponibilità ad interloquire con le Istituzioni è stata data dalla Senatrice Angrisani, membro della Commissione Politiche dell’Unione Europea, così come dal Senatore Vicenzo Presutto che ha definito le ZES come “ambiti dalle potenzialità enormi per i territori e le imprese che vi si insediano. Agevolazioni doganali, benefici fiscali, finanziari nonché amministrativi sono solo alcuni degli aspetti che le ZES possono portare in dote. Questi – ha proseguito Presutto - non sono elementi trascurabili specie se consideriamo il grado di difficoltà con il quale le nostre imprese sono costrette a confrontarsi tutti i giorni; Detto questo, come politico rappresentante in Parlamento dei cittadini e quindi dei trasportatori che operano in questi territori, mi metto a disposizione loro e di tutte le imprese interessate affinché la ZES trovi un’attuazione concreta quanto prima possibile.

Infine, a concludere la giornata dedicata alle ZES, è stato Claudio Donati, Segretario Generale di Assotir, che ha commentato: “Il tema delle ZES è un tema che ci sta molto a cuore, non soltanto per il territorio dell’agro ma anche per le possibilità di sviluppo che può dare al Sud, come in Basilicata, per esempio, dove anche in quel territorio, da poco, è stata istituita la ZES Jonica che comprende al suo interno anche il porto di Taranto, rappresentando così una vera e valida opportunità di crescita. Come già hanno detto Spirito ed Annunziata le ZES rappresentano un’occasione da non perdere un po' per tutti, compresi gli autotrasportatori che vogliano dare un contributo significativo in questo progetto tanto bello quanto ambizioso progetto di rilancio del Meridione.  

Di seguito qualche scatto della giornata:

 

IMG 20190511 110225IMG 20190511 110308IMG 20190511 110311IMG 20190511 110401

IMG 20190511 110401IMG 20190511 120641IMG 20190511 120653IMG 20190511 120700IMG 20190511 120705IMG 20190511 120730

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Giugno 2019 10:39

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.