Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Consiglio Direttivo Nazionale di Transfrigoroute Italia Assotir convocato per il prossimo 14 gennaio 21012

La riunione del Consiglio Direttivo Nazionale avrà luogo sabato 14/01/2012 alle ore 9,30, presso la Sede Nazionale di T.I. ASSOTIR, in Via Santa Caterina Albanese, 14 00173 Roma. All'ordine del giorno la valutazione dell'Associazione sulla proclamazione di Fermo da parte di alcune associazioni e, in generale, il rapporto con il Governo e la committenza.

Cari colleghi,

come, forse già saprete, alcune Associazioni adenti ad UNATRAS hanno proclamato il FERMO NAZIONALE dell’Autotrasporto dal 23 al 27 gennaio p.v.

Dalla stessa decisione si è dissociata la CNA-FITA, ed è possibile che altre la seguano.

Al momento in cui scriviamo non sappiamo se il Fermo verrà confermato o meno. Di sicuro, le cose saranno più chiare il 14 gennaio, data della convocazione del nostro Consiglio Direttivo, che riveste un’importanza particolare, proprio perché saremo chiamati a prendere una decisione in merito, in assoluta autonomia e trasparenza, senza farci tirare per la giacca da nessuna delle parti in causa, ma avendo come unico obiettivo l’interesse dei trasportatori.

Per queste ragioni, Vi chiediamo di essere presenti alla riunione del Consiglio Direttivo nazionale, che terremo, appunto, sabato 14 gennaio p.v. alle ore 9,30 presso la Ns Sede Nazionale, in Via Santa Caterina Albanese,14. Roma.

Le questioni sul tappeto sono, da un lato, la situazione di esasperazione (prezzi stracciati, tempi di pagamento inaccettabili, continuo aumento dei costi, calo delle commesse) che le nostre imprese stanno vivendo da troppo tempo e senza una prospettiva di inversione di tendenza.

Al riguardo, si deve registrare, finora, l’assoluta sottovalutazione da parte del Governo Monti delle difficoltà del nostro settore.

Partendo da queste considerazioni, le associazioni che hanno proclamato il fermo (FAI, Confartigianato trasporti e FIAP/L,  che sono le stesse che per due anni hanno sottoscritto la pace sociale con il Governo precedente) indicano come obiettivi da porre al nuovo Governo argomenti poco convincenti.

Dall’altro lato, altre associazioni si sono dichiarate contrarie al fermo con argomenti certamente non migliori.

Proprio qui sta la delicatezza delle decisioni che siamo chiamati a prendere.

Come sempre, siamo fiduciosi che dal confronto con i trasportatori emergeranno le valutazioni più giuste ed idonee a tutelare i loro interessi, sia per quanto riguarda le proposte che i metodi di lotta per ottenerle.

Per le evidenti ragioni accennate, insistiamo a chiedervi uno sforzo straordinario per assicurare la Vostra presenza alla riunione in oggetto.

Con l’occasione, vogliamo rinnovare a tutti l’ augurio di BUON ANNO!

 

 

Il Presidente nazionale

Anna Vita MANIGRASSO

Il Segretario Generale

Claudio DONATI

 

Ultima modifica il Giovedì, 29 Dicembre 2011 14:52

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008


Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook



INFORMATIVA PRIVACY

Termini e condizioni d'utilizzo

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.