Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Distacco in Francia ??? Fine del contributo di 40 euro per dipendente !!

Distacco in Francia ??? Fine del contributo di 40 euro per dipendente !!

L'UNOSTRA, Associazione delle PMI dell'autotrasporto francese che è...

Dal 1 luglio, niente più contanti per le retribuzioni

Dal 1 luglio, niente più contanti per le retribuzioni

Dal 1° Luglio 2018 ai datori di lavoro ed ai committenti sarà...

Lavoratori svantaggiati: Minlavoro aggiorna le definizioni

Lavoratori svantaggiati: Minlavoro aggiorna le definizioni

Il Ministero del lavoro ha finalmente pubblicato, lo scorso 9...

Contributi previdenziali 2018: l'INPS fissa quelli per artigiani e commerciani

Contributi previdenziali 2018: l'INPS fissa quelli per artigiani e commerciani

Con la Circolare n. 27 del 12 febbraio 2018, la Direzione Centrale...

  • Distacco in Francia ??? Fine del contributo di 40 euro per dipendente !!

    Venerdì, 16 Febbraio 2018 18:06
  • Francia. per i veicoli o soste in sicurezza e, su strade ed aree di sosta, per non più di 12 orein...

    Venerdì, 16 Febbraio 2018 17:23
  • Dal 1 luglio, niente più contanti per le retribuzioni

    Venerdì, 16 Febbraio 2018 16:33
  • Lavoratori svantaggiati: Minlavoro aggiorna le definizioni

    Venerdì, 16 Febbraio 2018 00:34
  • Contributi previdenziali 2018: l'INPS fissa quelli per artigiani e commerciani

    Giovedì, 15 Febbraio 2018 23:13
  • L'INL riconferma che la maggiore rappresentatività è fondamentale per le relazioni sindacali. Ora...

    Giovedì, 15 Febbraio 2018 22:11

CIVITAVECCHIA: Assotir e gli autotrasportatori istituiscono un tavolo aperto a tutti gli operatori interessati al rilancio ed allo sviluppo del Porto e della Città

LoffarelliSestilio Felli, rappresentante degli autotrasportatori in Comitato Portuale e Patrizio Loffarelli, rappresentante dei lavoratori nello stesso Comitato Portuale hanno incontrato, nei giorni scorsi, il Commissario dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti allo scopo di rappresentargli le principali emergenze che affliggono l’autotrasporto civitavecchiese.

 A seguito dell’incontro, il Commissario Pasqualino Monti preoccupato della situazione prospettatagli, ha deciso di istituire un tavolo di lavoro per le emergenze programmando per esso una serie ravvicinata di  riunioni.

“La profonda crisi economica che contraddistingue questi ultimi anni e che attanaglia le realtà imprenditoriali a livello nazionale e non è ancora finita e fa sì che anche le imprese di trasporto che gravitano sul porto stiano ancora vivendo momenti difficili”.

“Queste imprese peraltro, proprio in questi ultimi mesi, hanno iniziato a mobilitarsi per portare avanti le problematiche e le istanze di un settore vitale per l’insieme dell’economia locale, e, soprattutto, per il tessuto imprenditoriale dei servizi originati dal porto di Civitavecchia”, afferma Loffarelli, che continua: “questo momento storico è molto difficile per le imprese di autotrasporto di Civitavecchia, che deve oltretutto far fronte all’arrivo di flotte di automezzi provenienti da altre realtà territoriale nazionali, e, in particolare da specifici ambiti portuali dell’area campana.

 

Il tozzo di pane che prima le imprese civitavecchiesi di autotrasporto dovevano farsi bastare, ora viene ulteriormente aggredito da una concorrenza che non apporta nuovi elementi  di costruttività nel mercato; ma, con il suo modo aggressivo di proporsi, ha per unico risultato quello di assestare colpi distruttivi ad un tessuto imprenditoriale che, da parte sua, si dimostra sin troppo fragile rispetto all’ingresso di realtà esterne”

“È un’invasione – continua Loffarelli -  a tal punto aggressiva che fa male a tutti gli attori coinvolti nel settore e soprattutto a quanti puntano sullo sviluppo di Civitavecchia e del suo porto.

E temiamo che tutto questo sia solo l’inizio di un banchetto che non nutrirà le imprese, ma le affamerà portandole al cannibalismo”.

Le imprese civitavecchiesi, di fronte a tali rischi, non sono rimaste ferme ad attendere gli sviluppi istituzionali: in diversi incontri è emersa la volontà di sottoporre alle rispettive rappresentanze le principali criticità e, insieme, le nuove proposte di sviluppo che gli operatori ritrngono possibili per il rilancio del settore.

“Per quanto ci riguarda, come autotrasportatori – spiega Loffarelli – abbiamo già programmato l’istituzione di un tavolo di discussione e da esso, con il supporto di T. I. Assotir, la nostra Associazione di categoria, ci proponiamo di far emergere documenti e proposte da sottoporre tanto agli interlocutori economici delle nostre imprese che a tutte le Istituzioni locali”.

“Servono interventi - emergenziali prima, e di sviluppo successivi -  per rimediare ad una situazione difficile.

Dobbiamo cercare soluzioni per scongiurare un trend di mancati profitti per le imprese locali, che porta con sé nuova disoccupazione per gli addetti e per i lavoratori, mentre è forte il rischio che negli spazi vuoti finiscano per insediarsi stabilmente imprese esterne a Civitavecchia.

Ove ciò avvenisse, nessuno potrebbe chiamarsi fuori dalle conseguenze”.

“Ma” insistono Felli e Loffarelli, “se si vuole invertire davvero la tendenza è necessario pensare anzitutto a soluzioni che portino ad aumentare i traffici sul nostro scalo: solo essi, infatti, potranno generare nuova occupazione non solo nel settore trasporti, ma in tutta la filiera logistica locale.

Metterci tutti intorno al tavolo per affrontare le situazioni a partire da quelle di emergenza, sarà senza dubbio utile per individuare la strada che è necessario intraprendere per salvare strutturalmente l’economia e l’occupazione locale."

“Coinvolgeremo anche il Comune” continua Loffarelli, “con il quale abbiamo iniziato un percorso proficuo per il ripristino delle Via Card gratuite a disposizione dei trasportatori diretti e provenienti dal Porto. La nostra mobilitazione prosegue, nonostante il mancato rifinanziamento della misura da parte della Regione Lazio, atteggiamento già utilizzato dall’Istituzione regionale ormai da molti anni e che dimostra una buona dose di mancanza di sensibilità, da parte dell’istituzione regionale, nei confronti di una categoria così importante come quella rappresentata dalle tante imprese di autotrasporto”

Felli e Loffarelli vogliono togliersi l’ultimo sassolino dalla scarpa: “Troppo spesso si parla di logistica territoriale, ma molto frequentemente i diretti interessati, nel nostro caso i trasportatori, sono tenuti fuori dai tavoli in cui si decidono gli elementi fondamentali per lo sviluppo di tali politiche. Per questo, come aderenti ad Assotir invitiamo tutte le realtà economiche portuali, ad iniziare da quelle maggiormente in difficoltà, ad approfittare, del nostro tavolo di lavoro per affrontare finalmente le problematiche della città e del suo porto, con l’obiettivo di rilanciare la nostra economia”.

NEWS INFRASTRUTTURE

AISCAT coordina i giorni di divieto per i trasporti eccezionali sulla rete autostradale

AISCAT logoCome ogni anno AISCAT – l’Associazione tra le società concessionarie delle Autostrade italiane - ha diramato una direttiva circa i divieti di circolazione specifici per i veicoli ed i trasporti eccezionali con lo scopo di coordinare e rendere omogenee le scelte che, tramite specifiche ordinanze, le singole società stanno effettuando sulla base del potere a loro concesso in questa materia dal Codice della Strada.

Pubblichiamo, in allegato, la direttiva AISCAT ed il relativo calendario.

Ricordiamo che i divieti non valgono per i mezzi d’opera che circolano entro i limiti legali di massa fissati dall’art. 10, comma 8 del C.d.S. 

Autostrade del Mare, cresce il volume dei traffici in Italia e Civitavecchia punta ad avere un ruolo da protagonista

AUTOSTRADEDELMARENei porti italiani sta crescendo notevolmente rispetto al recente passato il numero dei traffici riguardanti i carichi rotabili (camion e semirimorchi) i quali, in valori assoluti, stanno raggiungendo il volume dei traffici dei container, considerati da molti più utili e facili da gestire durante le fasi del trasporto.

Questi sono i dati emersi durante il convengo intitolato “Le Autostrade del Mare per connettere l’Italia - il nuovo Marebonus per una logistica sostenibile”, svoltosi a Civitavecchia lo scorso martedì 16 gennaio, presentati da Ennio Cascetta, amministratore unico di RAM Logistica, infrastrutture e trasporti (società in house del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti).

Leggi tutto...

NEWS SERVIZI

Sicurezza nei luoghi di lavoro, Trasfoservice organizza un corso nelle giornate del 24 marzo e del 7 aprile

corso trasfo

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

Conseguimento CQC: Anagnina Service, dal prossimo 23 gennaio 2018, avvierà un nuovo corso di formazione

anagninaL’Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza corsi di formazione per il conseguimento della CQC (Carta di Qualificazione del Conducente) sia per il trasporto merci che per il trasporto persone.

Il corso, svolto presso la nostra sede in Via Cinquefrondi n. 61/a – Roma (RM) – 00173, inizierà a partire dal prossimo martedì 23 gennaio 2018.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Assotir Sicilia: Programma del Seminario sulla “Gestione della Sicurezza Stradale”

Locandina Convegno Sicurezza Stradale

COMUNICATO STAMPA

Salone del Consiglio della Camera di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa

Sabato 17 Febbraio 2018 ore 9.30

 

Seminario sulla “Gestione della Sicurezza Stradale”

 

Catania - Le criticità della viabilità siciliana, i tir e i veicoli industriali carichi di carburante e materiali pericolosi - raggruppati sotto la sigla ADR - che attraversano il versante jonico della Sicilia; le condizioni dell'autostrada Catania-Messina, sia nelle corsie normali sia nei tratti in galleria; e, ultimo ma non tale, l'accesso dei mezzi pesanti ai traghetti di Messina, impongono una riflessione a cui possa seguire una “Gestione della sicurezza stradale” che garantisca e tuteli chiunque percorra queste strade.

Da queste considerazioni e dal tragico incidente sulla A21, in cui perse la vita una famiglia francese nei primi giorni di gennaio 2018, il vice presidente nazionale di Assotir (Associazione Italia Imprese di Trasporto), Pino Bulla, ha organizzato, insieme a Bureau Veritas, il seminario dal titolo “Gestione della sicurezza stradale” che si terrà sabato 17 Febbraio 2018, con inizio alle ore 9.30, nel Salone del Consiglio della Camera di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa, ingresso da piazza della Borsa. Modererà Massimo De Donato, direttore della rivista TIR.

Leggi tutto...

Assotir apre la nuova Sede Provinciale di Macerata: eletta alla Presidenza Stefania Tamburrini, Adrio Cirioni svolgerà il ruolo di Vicepresidente

donati macertaLo scorso sabato 10 febbraio 2018 Assotir, nella zona industriale di Corridonia (MC), ha tenuto un’Assemblea con gli autotrasportatori locali, al termine della quale, gli stessi hanno deciso di costituire una nuova sede della nostra Associazione per la Provincia di Macerata.

All’apertura della nuova sede, la prima del 2018 per Assotir, era presente anche il Segretario, Claudio Donati, il quale non si è sottratto alla miriade di domande e stimoli che sono arrivati dagli autotrasportatori marchigiani intenti nel volersi organizzare al meglio e intraprendere un percorso serio e di crescita al fianco di Assotir.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us