Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Piano Neve 2017-2018: Autostrade per l’Italia incontra le Associazioni delle imprese di...

    Martedì, 21 Novembre 2017 11:24
  • Documento unico di circolazione e di proprietà del veicolo. Decreto sulle modalità di annotazione...

    Lunedì, 20 Novembre 2017 19:17
  • UNATRAS batte un ennesimo e più deciso colpo ed il Governo finalmente risponde:il 29 al Ministero,...

    Domenica, 19 Novembre 2017 22:05
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di novembre 2017

    Giovedì, 16 Novembre 2017 10:00
  • Contributi agli investimenti anno 2017. Il Ministero fornisce chiarimenti sull'attestazione...

    Martedì, 14 Novembre 2017 19:05
  • Autisti impegnati in trasporti internazionali. Finalmente la Circolare INPS per gli sgravi...

    Lunedì, 13 Novembre 2017 19:22

Civitavecchia: Loffarelli chiede l'apertura di un tavolo di crisi per l'autotrasporto

Loffarelli“La situazione dell’autotrasporto, invece di migliorare, va ad aggravarsi sempre di più, con il rischio di creare ulteriore disoccupazione e impoverimento del tessuto economico di Civitavecchia”. Il Direttore del Consorzio degli Autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentante delle imprese di autotrasporto all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro-settentrionale, Patrizio Loffarelli di ASSOTIR, lancia un allarme di estrema durezza, in vista di una situazione imprenditoriale locale che definisce “al limite della disperazione”. 

“L’autotrasporto sta vivendo, senza usare mezzi termini, un vero e proprio stato di calamità che rischia di lasciare a casa molte famiglie e creare delle perdite considerevoli a livello economico, che finiranno inevitabilmente per ricadere pesantemente sul tessuto sociale. Questo è il motivo principale per cui è necessario creare un tavolo di emergenza lavorativa dell’autotrasporto portuale, che metta al centro le problematiche e faccia prendere in considerazione la reale situazione di questa fetta dell’imprenditoria, particolarmente di quella civitavecchiese”. 

Patrizio Loffarelli propone perciò, proprio a partire dal 22 giugno, data nella quale si insedierà il Tavolo del partenariato tra gli Amministratori dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centrosettentrionale e i Rappresentanti delle realtà economiche e sociali dell’area geografica di competenza dell’Autorità, l’apertura di uno specifico tavolo di crisi per il settore dell’autotrasporto civitavecchiese. 

“E’ necessario” sottolinea il rappresentante di ASSOTIR “che venga realizzato un confronto concreto sui problemi del settore con le istituzioni e le grandi realtà imprenditoriali del territorio”

“Le domande sono tante e necessitano di risposte altrettanto precise. In particolare – prosegue Loffarelli - per l’area di Civitavecchia, vogliamo parlare con ENEL per sapere quali siano, realmente, i trasporti che vengono effettuati da e per il sito di Torre Valdaliga Nord”. 

“Come pure dovranno essere affrontate anche le specifiche questioni dell’autotrasporto portuale che funge da anello di fondamentale importanza tra la nave, il porto ed i siti di partenza e destinazione del traffico container”. 

Si tratta di un capitolo rimasto ancora aperto, e che deve rapidamente essere affrontato. Il trasporto container rimane infatti una delle fonti principali di sostentamento per le imprese che operano nel porto di Civitavecchia, così come l’approvvigionamento delle provviste di bordo delle navi da Crociera, fiore all’occhiello della portualità del porto Civitavecchiese, oberato finora dai troppi vincoli”.

“Proprio del loro superamento vorremmo discutere in un tavolo, con l’Autorità di Sistema Portuale ed il terminalista RCT, al fine di rendere competitivo anche questo servizio di trasporto”. 

Il tavolo di richiesto, vedrà la presenza delle massime istituzioni locali, ad iniziare dal Comune, con il Sindaco Antonio Cozzolino ed il presidente della Commissione Lavoro Francesco Fortunato, e dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Francesco Di Majo. Tutti hanno data la massima disponibilità, puntando su questo incontro e sull’apertura dei rapporti con le imprese del settore. 

 “Fa piacere” conclude Loffarelli “vedere come le Istituzioni portuali e quelle cittadine abbiano capito l’importanza delle nostre richieste e della nostra posizione in una situazione economica sempre più drammatica.

Questo ci fa sperare che il nostro appello venga ascoltato, e che non ci sia la necessità di andare a momenti di tensione che finirebbero per rendere inevitabile una manifestazione di protesta del trasporto locale.

NEWS SERVIZI

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

Traghetti Blufferies, dal 2 ottobre attivi i nuovi orari

b1f819bcdba918e13c304a85851c2d17Dal 2 ottobre scorso l’esercizio delle navi Bluferries segue il nuovo orario disponibile in allegato. 

Leggi tutto...

Anagnina Service, condizioni vantaggiose per le attestazioni di capacità finanziaria

anagnina

 

Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR, attraverso i propri partner assicurativi permette l'ottenimento delle attestazioni di capacità finanziaria.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us