Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di giugno 2017

    Martedì, 20 Giugno 2017 17:37
  • Responsabile Tecnico dei rifiuti: due nuove delibere definiscono requisiti di capacità...

    Martedì, 20 Giugno 2017 12:09
  • Compensazione nell'f24 di alcuni crediti di imposta: è obbligatorio l'uso dei servizi telematici...

    Domenica, 18 Giugno 2017 20:54
  • Tirocini: approvate le nuove linee guida

    Domenica, 18 Giugno 2017 19:57
  • Pesi e dimensioni dei mezzi pesanti: pubblicato in G.U. il decreto del MIT che recepisce la...

    Venerdì, 16 Giugno 2017 15:23
  • Formazione per l'autotrasporto 2016/2017. Proroga tecnica al 15 luglio dei termini di...

    Venerdì, 09 Giugno 2017 13:44

Lotta al dumping sociale

on . Postato in News

CAMIONISTAFrancia: Chiarimenti del Ministero sul divieto di fruizione del riposo settimanale regolare in cabina
Il Ministero dei Trasporti francese ha pubblicato sul proprio sito internet le risposte, anche in lingua italiana, fornite dal Ministero stesso ad una serie di FAQ in merito alla recente introduzione – di cui abbiamo dato a suo tempo notizia-nell’ordinamento francese della Legge n. 790/2014 del 10 luglio 2014  con lo scopo di accentuare il contrasto al dumping sociale ed alla concorrenza sleale in diversi settori di attività, tra i quali il trasporto su strada.  

La legge ha ribadito quanto contenuto nel Regolamento (CE) n. 561/2006, ed ha introdotto il divieto per il conducente di trascorrere il riposo settimanale regolare a bordo del veicolo, sanzionando il legale rappresentante dell’impresa – che abbia organizzato il servizio di trasporto senza consentire all’autista di rispettare tale divieto – con la pena della reclusione fino ad un anno e con una multa fino a 30.000 euro.

 

Il documento, in particolare, chiarisce che:

- la nuova legge è già pienamente operativa dall’11 luglio 2014, non essendo previsto alcun regolamento di applicazione;

- le sanzioni sono elevate esclusivamente a carico del datore di lavoro (non del conducente), e più in generale a carico di chiunque organizzi il lavoro dei conducenti;

- le nuove norme riguardano i conducenti di veicoli con massa superiore a 3,5 t, non i veicoli commerciali leggeri inferiori a 3,5 t, in quanto esclusi dall’ambito di applicazione del Regolamento (CE) n. 561/2006;

- le violazioni della norma possono essere contestate solo in caso di controllo su strada e di flagranza di reato, non in relazione a precedenti riposi settimanali regolari eventualmente presi a bordo del veicolo, ma sul territorio di Paesi diversi dalla Francia;

- premesso che l’onere della prova è a carico dell’organo di controllo, la presenza a bordo del veicolo del conducente durante il suo periodo di riposo settimanale regolare può costituire prova sufficiente del mancato rispetto della norma, fermo restando che il datore di lavoro potrà produrre prove liberatorie, che saranno valutate dal giudice secondo il suo prudente apprezzamento;

- le pene previste dalla norma (un anno di reclusione e 30.000 euro di multa) rappresentano le sanzioni massime: sarà il giudice a determinare in concreto la pena e la sanzione pecuniaria a carico del trasgressore;

- non è necessario fornire documenti che comprovino la fruizione del riposo settimanale regolare all’esterno del veicolo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbraco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Civitavecchia: Loffarelli chiede l'apertura di un tavolo di crisi per l'autotrasporto

Loffarelli“La situazione dell’autotrasporto, invece di migliorare, va ad aggravarsi sempre di più, con il rischio di creare ulteriore disoccupazione e impoverimento del tessuto economico di Civitavecchia”. Il Direttore del Consorzio degli Autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentante delle imprese di autotrasporto all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro-settentrionale, Patrizio Loffarelli di ASSOTIR, lancia un allarme di estrema durezza, in vista di una situazione imprenditoriale locale che definisce “al limite della disperazione”. 

Leggi tutto...

ASSOTIR piange la scomparsa di Graziano Contri

P4140002Venerdì 2 giugno ci ha lasciati il caro collega ed amico Graziano Contri, Presidente provinciale di Assotir di Grosseto.

Tutta l’Associazione si è stretta, in questo terribile momento, intorno alla famiglia di Graziano ed, in particolare, alla moglie, Anna Manigrasso, Presidente nazionale di T.I.ASSOTIR, così come le decine di amici e colleghi che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alla famiglia ed alla Trasporti Cento S.r.l., partecipando, domenica 4 giugno, alle esequie svoltesi nella sua Arcidosso.

Ampia è stata la solidarietà alla famiglia ed alla Presidente Manigrasso, sia da parte degli autotrasportatori di molte regioni d'Italia che avevano avuto modo di conoscere professionalmente Graziano e la sua Azienda, che dalle Associazioni del settore, tanto italiane che europee, ad iniziare dai colleghi dell'UETR e delle Associazioni europee che dell'UETR fanno parte.

 

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815

centralinista3

Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us