Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Trasporto rifiuti, arrivano nuovi aggiornamenti dei quiz relativi all’esame per ottenere il titolo...

    Giovedì, 19 Luglio 2018 12:32
  • Distacco internazionale e cabotaggio: fino all'adeguamento del software di Minlavoro non è...

    Mercoledì, 18 Luglio 2018 15:47
  • Incentivi all’autotrasporto 2018: pubblicati in G.U i decreti che permettono alle imprese...

    Martedì, 17 Luglio 2018 16:06
  • Deduzioni forfettarie e recupero del contributo al Sistema Sanitario Nazionale, pubblicati da MEF...

    Martedì, 17 Luglio 2018 11:03
  • Nuova Direttiva sul distacco intra-UE. Pubblicata in G.U. ma non si applica all'autotrasporto

    Lunedì, 16 Luglio 2018 16:09
  • Mit: disponibile la nuova edizione del Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti...

    Lunedì, 16 Luglio 2018 15:23

Lavoro: la contrattazione di prossimità può far derogare ai limiti quantitativi dei contratti a termine

on . Postato in News

La contrattazione di prossimità può derogare ai limiti quantitativi di utilizzo del contratto a tempo determinato, compresi quelli stabiliti dalla contrattazione collettiva, ma - ricorda il Ministero - tale possibilità di deroga ha precisi limiti e non può mettere in discussione il principio comunitario secondo il quale “i contratti a tempo indeterminato sono e continueranno ad essere la forma comune dei rapporti di lavoro.”.

Con l’interpello n. 30 del 02/12/2014 - che alleghiamo - il Ministero del Lavoro, rispondendo ad un quesito dell'AIRIS,  ha affermato che la contrattazione di prossimità prevista dall’art. 8 del Decreto Legge 138/2011 (convertito con Legge 148/2011), può derogare ai limiti quantitativi di utilizzo del contratto a tempo determinato, compresi quelli stabiliti dalla contrattazione collettiva in relazione alle materie di cui al comma 2.

Tali materie ai sensi del successivo comma 2 bis, possono essere modificate tramite “specifiche intese” raggiunte nei contratti collettivi sottoscritti a livello aziendale o territoriale, tra le quali rientrano anche i contratti a termine.

L’elenco di materie contenute nell’elenco del comma 2 ha, peraltro, carattere tassativo (cfr. Corte Costituzionale sent. n. 221, dep. il 4 ottobre 2012).

Inoltre, il Ministero ha ricordato che la contrattazione di prossimità incontra limiti precisi stabiliti sempre dal predetto art. 8, a proposito

-      delle finalità delle intese, che devono essere riportate nel contratto (aumento dell’occupazione, qualità dei contratti di lavoro, emersione del lavoro irregolare, incrementi di competitività e di salario ecc.);

-      del rispetto della Costituzione e dei vincoli derivanti dalle normative comunitarie e dalle Convenzioni internazionali sul lavoro.

Rispetto a questi ultimi, il Ministero ha evidenziato che il contratto di prossimità non può mettere in discussione i principi delineati dalla direttiva comunitaria 1999/70/CE del Consiglio, del 28 Giugno 1999, relativa all’accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato, secondo i quali “i contratti a tempo indeterminato sono e continueranno ad essere la forma comune dei rapporti di lavoro.”.

Pertanto, questo contratto non può rimuovere del tutto i limiti quantitativi previsti dalla Legge o dalla contrattazione nazionale sul ricorso al contratto a termine, potendo soltanto prevederne una diversa modulazione.



[File allegato] Allegato - 1 - 14-12-02 - Minlavoro - Interpello n. 30-2014


Comments are now closed for this entry

NEWS SERVIZI

Privacy e sicurezza dei dati: Trasfoservice offre alle aziende soluzioni di qualità in materia del nuovo Regolamento Europeo 2016/679

privacyIl nuovo Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali ha mutato profondamente la normativa precedente e prevede che a partire dal 25 maggio 2018, le misure siano implementate in tutte le aziende che gestiscono dati relativi ai cittadini dell’Unione Europea, in qualsiasi Paese sia basata l’organizzazione.

L’inosservanza delle norme comporta gravi sanzioni, che possono arrivare fino al 4% del fatturato globale annuo dell’impresa.

Leggi tutto...

Geolocalizzazione e gestioni dati Cronotachigrafo, il Sistema Assotir offre risposte concrete alle esigenze degli autotrasportatori

geolocalizzazioneIl sistema Assotir è in grado di dare una efficace risposta alle esigenze di gestione della flotta automezzi con l’adozione di software e apparati, a costi di noleggio mensile, estremamente contenuti che permettono sia la geolocalizzazione che lo scarico e la gestione dei dati del cronotachigrafo.

Leggi tutto...

Capacità Professionale, Trasfoservice organizza un nuovo corso a partire dal prossimo 2 luglio 2018

logo trasfoTrasfoservice 2001 Srl a Socio Unico, società facente parte del Sistema Assotir, organizza un nuovo corso per ottenere l’idoneità professionale per svolgere il ruolo di Gestore dei Trasporti in tutte quelle imprese che operano sul mercato con un parco veicolare fino a 3,5 tonnellate.

Il corso, di 74 ore complessive, si svolgerà presso la nostra sede sita in Via Santa Caterina Albanese 8, 00173 Roma, a partire dal 2 luglio 2018.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Trasporti abusivi nella raccolta del pomodoro: nella trasmissione #Autotrasporti di Radio 24 interviene Giuseppe Camillo per parlare dell’azione intrapresa da Assotir Foggia al fine di contrastare il fenomeno

peppinoAndrà in onda su #Autotrasporti, trasmissione di Radio 24 condotta dal giornalista Andrea Ferro, lunedì 16 luglio 2018 ,l’intervista a Giuseppe Camillo, Presidente Provinciale di Assotir Foggia, nella quale illustrerà le problematiche connesse al trasporto abusivo durante la raccolta del pomodoro, tema questo molto caro alla nostra Associazione che ha da tempo intrapreso una battaglia seria e decisa per contrastare il fenomeno.

Leggi tutto...

Avezzano, Assotir non si ferma e dopo Milano inaugura anche la nuova sede provinciale de L’Aquila

assotir laquilaDomenica scorsa, 8 luglio 2018, dopo il successo dell’inaugurazione della nuova sede provinciale di Milano, Assotir ha replicato ed ha aperto le porte della nuova sede provinciale de L’Aquila situata ad Avezzano.

Alla cerimonia erano presenti il Presidente Nazionale, Anna Vita Manigrasso, il Segretario Generale, Claudio Donati, il Presidente provinciale de L’Aquila, Robertino Di Berardino e Angelo Pierleoni, il Presidente di Formabruzzo, l’Ente partner di Assotir per l’erogazione dei servizi rivolti alle imprese di autotrasporto locali.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us