Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Distacco dei lavoratori in Belgio, in arrivo alcune importanti novità a partire dal prossimo...

    Lunedì, 25 Settembre 2017 15:16
  • Distacco trasnazionale: il Ministero aggiorna le F.A.Q. e conferma l'obbligo della presenza a...

    Lunedì, 25 Settembre 2017 15:14
  • FRANCIA: iniziato lo sciopero dei dipendenti delle imprese di trasporto contro la riforma del...

    Lunedì, 25 Settembre 2017 12:40
  • Responsabili tecnici trasporto rifiuti: pubblicati i quesiti e le prime date per gli esami...

    Domenica, 17 Settembre 2017 21:12
  • Trasporti transfrontalieri di rifiuti: dal 1° ottobre piena reciprocità tra imprese italiane e...

    Domenica, 17 Settembre 2017 20:53
  • Certificazioni di malattia redatte in modalità cartacea. L'INPS specifica quando è ancora...

    Domenica, 17 Settembre 2017 20:37

Lavoro: la contrattazione di prossimità può far derogare ai limiti quantitativi dei contratti a termine

on . Postato in News

La contrattazione di prossimità può derogare ai limiti quantitativi di utilizzo del contratto a tempo determinato, compresi quelli stabiliti dalla contrattazione collettiva, ma - ricorda il Ministero - tale possibilità di deroga ha precisi limiti e non può mettere in discussione il principio comunitario secondo il quale “i contratti a tempo indeterminato sono e continueranno ad essere la forma comune dei rapporti di lavoro.”.

Con l’interpello n. 30 del 02/12/2014 - che alleghiamo - il Ministero del Lavoro, rispondendo ad un quesito dell'AIRIS,  ha affermato che la contrattazione di prossimità prevista dall’art. 8 del Decreto Legge 138/2011 (convertito con Legge 148/2011), può derogare ai limiti quantitativi di utilizzo del contratto a tempo determinato, compresi quelli stabiliti dalla contrattazione collettiva in relazione alle materie di cui al comma 2.

Tali materie ai sensi del successivo comma 2 bis, possono essere modificate tramite “specifiche intese” raggiunte nei contratti collettivi sottoscritti a livello aziendale o territoriale, tra le quali rientrano anche i contratti a termine.

L’elenco di materie contenute nell’elenco del comma 2 ha, peraltro, carattere tassativo (cfr. Corte Costituzionale sent. n. 221, dep. il 4 ottobre 2012).

Inoltre, il Ministero ha ricordato che la contrattazione di prossimità incontra limiti precisi stabiliti sempre dal predetto art. 8, a proposito

-      delle finalità delle intese, che devono essere riportate nel contratto (aumento dell’occupazione, qualità dei contratti di lavoro, emersione del lavoro irregolare, incrementi di competitività e di salario ecc.);

-      del rispetto della Costituzione e dei vincoli derivanti dalle normative comunitarie e dalle Convenzioni internazionali sul lavoro.

Rispetto a questi ultimi, il Ministero ha evidenziato che il contratto di prossimità non può mettere in discussione i principi delineati dalla direttiva comunitaria 1999/70/CE del Consiglio, del 28 Giugno 1999, relativa all’accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato, secondo i quali “i contratti a tempo indeterminato sono e continueranno ad essere la forma comune dei rapporti di lavoro.”.

Pertanto, questo contratto non può rimuovere del tutto i limiti quantitativi previsti dalla Legge o dalla contrattazione nazionale sul ricorso al contratto a termine, potendo soltanto prevederne una diversa modulazione.



[File allegato] Allegato - 1 - 14-12-02 - Minlavoro - Interpello n. 30-2014


Comments are now closed for this entry

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbarco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Assotir, col V.Presidente nazionale, Giuseppe Bulla, nel Consiglio della nuova Camera di Commercio della Sicilia Sud-Orientale

Bulla e Agen per webAl termine di una lunga e insistita polemica da parte di chi, in conseguenza di una riforma che lo vedeva, per la prima volta, estromesso dalla possibilità di determinarne gli assetti di potere, ha tentato in tutti i modi di boicottarla, si è insediato ieri il Consiglio della nuova Camera di Commercio della Sicilia del Sud Est, l'istituzione che nasce dalla unione volontaria delle tre preesistenti CCIAA di Catania, Siracusa e Ragusa.

Il Consiglio vede la partecipazione, in rappresentanza del mondo dell'autotrasporto, del Vice Presidente nazionale di ASSOTIR, Prof. Giuseppe BULLA.

Al termine della seduta di insediamento, che ha visto tutti i membri designati presenti, con un'unica eccezione, il Consiglio ha eletto, a larghissima maggioranza, a primo Presidente della nuova CCIAA, il dott. Pietro AGEN, già Presidente della CCIAA di Catania e già Presidente di Confcommercio Sicilia.

Leggi tutto...

Foggia: Assotir Puglia scrive al nuovo Prefetto per combattere l’abusivismo nella raccolta dei pomodori e sostenere le ragioni degli autotrasportatori locali

ASSOTIR LOGO 2017Con una lettera indirizzata al nuovo Prefetto di Foggia, il coordinatore Puglia di Assotir, Dr. Corrado Rodio, ha denunciato con forza la situazione di pesante illegalità che imperversa nella zona, in riferimento al trasporto dei pomodori, dai campi alle industrie conserviere, attraverso il ricorso ad autotrasportatori abusivi.

Questo grave fenomeno – scrive Rodio nella sua missiva – rappresenta un bacino di coltura di forte illegalità, una vera e propria fonte di approvvigionamento di risorse finanziarie occulte, non tracciate né tracciabili a esclusivo beneficio della criminalità locale”.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us