Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Incidente Borgo Panigale: dichiarazione del Segretario di Assotir, Claudio Donati

    Martedì, 07 Agosto 2018 13:32
  • Incentivi autotrasporto 2018, chiarimenti del MIT sulla incentivabilità dei veicoli CNG superiori...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 13:12
  • Bielorussia – Russia: aggiornamento sul blocco del transito al confine bielorusso del 1° agosto...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 12:43
  • Localizzazione dei veicoli aziendali tramite GPS: il Garante della privacy interviene in merito...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 11:26
  • Tracciabilità del pagamento delle retribuzioni: l’INL chiarisce che ne sono esenti gli anticipi di...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 09:58
  • Certificato medico di malattia online e visite fiscali: l’Inps ha pubblicato sul proprio sito...

    Giovedì, 02 Agosto 2018 17:32

Pedaggi e mobilità stradale: Il Parlamento Europeo avvia nell’Unione misure volte a migliore l’equità delle tariffe e la protezione dell’ambiente

on . Postato in News

parlamento ueIl Segretario Generale dell’UETR, Marco Digioia, ci informa che la Commissione Transporti del Parlamento Europeo si è espressa, nella giornata di giovedì 24 maggio 2018, sul tema dei pedaggi e della mobilità stradale.

In particolare, l’obiettivo dell’Unione è quello di attuare riforme che puntino a migliorare l’equità delle tariffe per gli utenti stradali e la protezione dell’ambiente attraverso lo sviluppo di tre concetti fondamentali:

  • In primo luogo sarà necessario individuare dei principi chiavi che i Paesi membri dell’Unione dovranno seguire nell’applicazione delle tariffazioni;
  • I principi di equità delle tariffe e di protezione dell’ambiente dovranno essere applicati oltreché alle auto anche ai veicoli pesanti, al fine di raggiungere l’obiettivo delle riduzioni delle emissioni;
  • La tariffa del pedaggio si dovrà basare in tutti gli Stati membri sulla distanza percorsa invece che sul tempo trascorso.

Più nello specifico, la Commissione ha stabilito che tutti i Paesi europei, che impongono le tariffe per l’uso delle autostrade in base al tempo, dovranno passare a sistemi basati sulla distanza. Per quanto riguarda i mezzi pesanti ed i furgoni merci oltre le 2,4 tonnellate questa regola dovrà vigere dal 2023, per le auto dal 2026 (due anni prima di quanto proposto dalla Commissione UE).

Inoltre, per incoraggiare l’uso dei veicoli “verdi”, ovvero quelli a basso inquinamento, gli Stati membri dovrebbero fissare tariffe diverse a seconda delle emissioni di CO2 emesse dal mezzo mentre tutti quei veicoli che non producono alcun impatto ambientale dovrebbero pagare una tariffa scontata del 50%.

Dal 2021 verranno applicate tariffe cosiddette “a costo esterno” per l’inquinamento atmosferico e acustico ai veicoli pesanti ed ai furgoni merci in tutte le strade a pedaggio.

Infine, per assicurare un trattamento più equo a tutti i trasportatori sul tema delle tariffe, la Commissione Trasporti ha stabilito che:

  • dal 2020 la tariffazione delle strade verrà applicata a tutti i veicoli pesanti (le attuali norme consentono ai Paesi membri di esentare i veicoli pesanti di peso inferiore alle 12 tonnellate) ed ai furgoni merci;
  • L’introduzione della tariffazione in base alla distanza consentirebbe ai Paesi di attuare sconti agli utenti, ad esempio per gli abituali che guidano veicoli leggeri nelle aree periferiche delle città
  • Fino al momento del passaggio tariffario basato sulla distanza, la Commissione Trasporti ha fissato dei limiti alle tariffe a breve termine che possono essere imposte ai conducenti degli altri stati membri;
  • Infine, Le entrate derivanti da tariffe a distanza dovrebbero poi poter essere investite in progetti riguardanti il trasporto.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Privacy e sicurezza dei dati: Trasfoservice offre alle aziende soluzioni di qualità in materia del nuovo Regolamento Europeo 2016/679

privacyIl nuovo Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali ha mutato profondamente la normativa precedente e prevede che a partire dal 25 maggio 2018, le misure siano implementate in tutte le aziende che gestiscono dati relativi ai cittadini dell’Unione Europea, in qualsiasi Paese sia basata l’organizzazione.

L’inosservanza delle norme comporta gravi sanzioni, che possono arrivare fino al 4% del fatturato globale annuo dell’impresa.

Leggi tutto...

Geolocalizzazione e gestioni dati Cronotachigrafo, il Sistema Assotir offre risposte concrete alle esigenze degli autotrasportatori

geolocalizzazioneIl sistema Assotir è in grado di dare una efficace risposta alle esigenze di gestione della flotta automezzi con l’adozione di software e apparati, a costi di noleggio mensile, estremamente contenuti che permettono sia la geolocalizzazione che lo scarico e la gestione dei dati del cronotachigrafo.

Leggi tutto...

Capacità Professionale, Trasfoservice organizza un nuovo corso a partire dal prossimo 2 luglio 2018

logo trasfoTrasfoservice 2001 Srl a Socio Unico, società facente parte del Sistema Assotir, organizza un nuovo corso per ottenere l’idoneità professionale per svolgere il ruolo di Gestore dei Trasporti in tutte quelle imprese che operano sul mercato con un parco veicolare fino a 3,5 tonnellate.

Il corso, di 74 ore complessive, si svolgerà presso la nostra sede sita in Via Santa Caterina Albanese 8, 00173 Roma, a partire dal 2 luglio 2018.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Trasporti abusivi nella raccolta del pomodoro: nella trasmissione #Autotrasporti di Radio 24 interviene Giuseppe Camillo per parlare dell’azione intrapresa da Assotir Foggia al fine di contrastare il fenomeno

peppinoAndrà in onda su #Autotrasporti, trasmissione di Radio 24 condotta dal giornalista Andrea Ferro, lunedì 16 luglio 2018 ,l’intervista a Giuseppe Camillo, Presidente Provinciale di Assotir Foggia, nella quale illustrerà le problematiche connesse al trasporto abusivo durante la raccolta del pomodoro, tema questo molto caro alla nostra Associazione che ha da tempo intrapreso una battaglia seria e decisa per contrastare il fenomeno.

Leggi tutto...

Avezzano, Assotir non si ferma e dopo Milano inaugura anche la nuova sede provinciale de L’Aquila

assotir laquilaDomenica scorsa, 8 luglio 2018, dopo il successo dell’inaugurazione della nuova sede provinciale di Milano, Assotir ha replicato ed ha aperto le porte della nuova sede provinciale de L’Aquila situata ad Avezzano.

Alla cerimonia erano presenti il Presidente Nazionale, Anna Vita Manigrasso, il Segretario Generale, Claudio Donati, il Presidente provinciale de L’Aquila, Robertino Di Berardino e Angelo Pierleoni, il Presidente di Formabruzzo, l’Ente partner di Assotir per l’erogazione dei servizi rivolti alle imprese di autotrasporto locali.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us