Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Nuova Direttiva sul distacco intra-UE. Pubblicata in G.U. ma non si applica all'autotrasporto

    Lunedì, 16 Luglio 2018 16:09
  • Mit: disponibile la nuova edizione del Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti...

    Lunedì, 16 Luglio 2018 15:23
  • Trasporti di cabotaggio in Italia, il Ministero dell’Interno emana una nuova circolare riguardante...

    Lunedì, 16 Luglio 2018 15:15
  • Cartello Produttori Autocarri: Le Associazioni italiane dell'autotrasporto in campo con un'azione...

    Lunedì, 16 Luglio 2018 12:03
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per luglio 2018, basati sul costo del gasolio di...

    Venerdì, 13 Luglio 2018 16:00
  • Trasporto combinato di merci: la commissione TRAN dell'Europarlamento ha adottato la relazione...

    Giovedì, 12 Luglio 2018 20:33

Definizione agevolata 2017, pubblicati online dall’Agenzia delle Entrate i moduli per richiedere la rottamazione delle cartelle e degli avvisi

on . Postato in News

Agenzia delle Entrate logoIl Decreto legge collegato alla Legge di Bilancio 2018, com’è ormai assodato, ha previsto la rottamazione dei ruoli affidati all’Agente della riscossione dal 1 Gennaio al 30 settembre 2017 dando, inoltre, questa possibilità anche a tutti coloro che erano rimasti esclusi per non aver saldato le rate previste dal piano di dilazione entro il 31 dicembre 2016.

L’Agenzia delle Entrate ha così pubblicato sul proprio sito istituzionale, www.agenziaentrateriscossione.gov.it, i moduli per richiedere l’ammissione alla definizione agevolata, la quale è applicata ai carichi affidati all’Agente della riscossione per il periodo di cui sopra.

A tutti coloro che vi aderiranno, inoltre, pagheranno l’importo residuo del debito senza ricevere ulteriori sanzioni o interessi di mora; stesso discorso vale per le multe stradali, le quali non sono soggette ad interessi o ad ulteriori sanzioni previste dal codice della strada.

La comunicazione dell’Agenzia delle Entrate al contribuente dovrà arrivare entro la data del 31 marzo 2018 tramite posta ordinaria con i carichi affidati dagli Enti entro il 30 settembre 2017, per i quali non risulti ancora notificata la relativa cartella di pagamento.

Per aderire alla rottamazione delle cartelle il contribuente dovrà presentare la propria richiesta entro il termine del 15 maggio 2018 compilando il modulo DA-2017 che potrà essere consegnato agli sportelli dell’Agenzia o inviato tramite PEC, insieme alla copia di un documento di identità valido, all’indirizzo PEC della Direzione regionale di riferimento dell’Agenzia stessa.

Un ulteriore passaggio prevede che l’Ente in questione invii una comunicazione, entro il 30 giugno 2018, nella quale oltre all’importo da versare, indichi la scadenza delle eventuali rate, i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. L’importo potrà essere corrisposto in un’unica soluzione oppure fino ad un massimo di 5 rate di pari ammontare, la prima delle quali avrà scadenza il 31 luglio e l’ultima il 28 febbraio 2019.

Qualora poi i contribuenti non ammessi alla rottamazione delle cartelle, perché non in regola con il pagamento di tutte le rate scadute al 31 dicembre 2016, entro il 31 dicembre 2017 potranno presentare una nuova domanda mediante l’apposito modello DA-R da inviare tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC della direzione regionale di riferimento dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa consegnando il modulo direttamente agli sportelli dell’agenzia stessa.

Una volta che il contribuente avrà adempiuto a tali obblighi, l’Agenzia delle Entrate provvederà all’invio di una comunicazione entro il 31 marzo 2018 riguardante l’importo delle rate scadute da versare, in un’unica soluzione, entro il 31 maggio 2018; una volta saldate le rate scadute entro il 31 luglio, l’Agenzia provvederà ad inviare una successiva comunicazione con l’ammontare complessivo riguardante la rottamazione, le scadenze delle eventuali rate e i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. Il pagamento potrà avvenire in un’unica soluzione, entro cioè il 30 settembre 2018, o in un massimo di tre rate di pari importo con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018.

Il contribuente che, inoltre, abbia aderito alla prima definizione agevolata ma non ha pagato la prima o l’unica rata prevista per luglio o settembre 2017, potrà regolarizzare la sua posizione pagando quanto previsto, entro il prossimo 30 novembre, senza ulteriori oneri aggiuntivi e senza comunicazioni all’Agenzia delle Entrate.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Privacy e sicurezza dei dati: Trasfoservice offre alle aziende soluzioni di qualità in materia del nuovo Regolamento Europeo 2016/679

privacyIl nuovo Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali ha mutato profondamente la normativa precedente e prevede che a partire dal 25 maggio 2018, le misure siano implementate in tutte le aziende che gestiscono dati relativi ai cittadini dell’Unione Europea, in qualsiasi Paese sia basata l’organizzazione.

L’inosservanza delle norme comporta gravi sanzioni, che possono arrivare fino al 4% del fatturato globale annuo dell’impresa.

Leggi tutto...

Geolocalizzazione e gestioni dati Cronotachigrafo, il Sistema Assotir offre risposte concrete alle esigenze degli autotrasportatori

geolocalizzazioneIl sistema Assotir è in grado di dare una efficace risposta alle esigenze di gestione della flotta automezzi con l’adozione di software e apparati, a costi di noleggio mensile, estremamente contenuti che permettono sia la geolocalizzazione che lo scarico e la gestione dei dati del cronotachigrafo.

Leggi tutto...

Capacità Professionale, Trasfoservice organizza un nuovo corso a partire dal prossimo 2 luglio 2018

logo trasfoTrasfoservice 2001 Srl a Socio Unico, società facente parte del Sistema Assotir, organizza un nuovo corso per ottenere l’idoneità professionale per svolgere il ruolo di Gestore dei Trasporti in tutte quelle imprese che operano sul mercato con un parco veicolare fino a 3,5 tonnellate.

Il corso, di 74 ore complessive, si svolgerà presso la nostra sede sita in Via Santa Caterina Albanese 8, 00173 Roma, a partire dal 2 luglio 2018.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Trasporti abusivi nella raccolta del pomodoro: nella trasmissione #Autotrasporti di Radio 24 interviene Giuseppe Camillo per parlare dell’azione intrapresa da Assotir Foggia al fine di contrastare il fenomeno

peppinoAndrà in onda su #Autotrasporti, trasmissione di Radio 24 condotta dal giornalista Andrea Ferro, lunedì 16 luglio 2018 ,l’intervista a Giuseppe Camillo, Presidente Provinciale di Assotir Foggia, nella quale illustrerà le problematiche connesse al trasporto abusivo durante la raccolta del pomodoro, tema questo molto caro alla nostra Associazione che ha da tempo intrapreso una battaglia seria e decisa per contrastare il fenomeno.

Leggi tutto...

Avezzano, Assotir non si ferma e dopo Milano inaugura anche la nuova sede provinciale de L’Aquila

assotir laquilaDomenica scorsa, 8 luglio 2018, dopo il successo dell’inaugurazione della nuova sede provinciale di Milano, Assotir ha replicato ed ha aperto le porte della nuova sede provinciale de L’Aquila situata ad Avezzano.

Alla cerimonia erano presenti il Presidente Nazionale, Anna Vita Manigrasso, il Segretario Generale, Claudio Donati, il Presidente provinciale de L’Aquila, Robertino Di Berardino e Angelo Pierleoni, il Presidente di Formabruzzo, l’Ente partner di Assotir per l’erogazione dei servizi rivolti alle imprese di autotrasporto locali.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us