Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • UNATRAS batte un ennesimo e più deciso colpo ed il Governo finalmente risponde:il 29 al Ministero,...

    Domenica, 19 Novembre 2017 22:05
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di novembre 2017

    Giovedì, 16 Novembre 2017 10:00
  • Contributi agli investimenti anno 2017. Il Ministero fornisce chiarimenti sull'attestazione...

    Martedì, 14 Novembre 2017 19:05
  • Autisti impegnati in trasporti internazionali. Finalmente la Circolare INPS per gli sgravi...

    Lunedì, 13 Novembre 2017 19:22
  • Super e Iper ammortamento per i beni acquisiti in leasing. Chiarimento dell’Agenzia delle Entrate.

    Venerdì, 10 Novembre 2017 12:35
  • ATP: la digitalizzazione parte frenata ed arriva l'ennesima proroga

    Venerdì, 10 Novembre 2017 12:21

Definizione agevolata 2017, pubblicati online dall’Agenzia delle Entrate i moduli per richiedere la rottamazione delle cartelle e degli avvisi

on . Postato in News

Agenzia delle Entrate logoIl Decreto legge collegato alla Legge di Bilancio 2018, com’è ormai assodato, ha previsto la rottamazione dei ruoli affidati all’Agente della riscossione dal 1 Gennaio al 30 settembre 2017 dando, inoltre, questa possibilità anche a tutti coloro che erano rimasti esclusi per non aver saldato le rate previste dal piano di dilazione entro il 31 dicembre 2016.

L’Agenzia delle Entrate ha così pubblicato sul proprio sito istituzionale, www.agenziaentrateriscossione.gov.it, i moduli per richiedere l’ammissione alla definizione agevolata, la quale è applicata ai carichi affidati all’Agente della riscossione per il periodo di cui sopra.

A tutti coloro che vi aderiranno, inoltre, pagheranno l’importo residuo del debito senza ricevere ulteriori sanzioni o interessi di mora; stesso discorso vale per le multe stradali, le quali non sono soggette ad interessi o ad ulteriori sanzioni previste dal codice della strada.

La comunicazione dell’Agenzia delle Entrate al contribuente dovrà arrivare entro la data del 31 marzo 2018 tramite posta ordinaria con i carichi affidati dagli Enti entro il 30 settembre 2017, per i quali non risulti ancora notificata la relativa cartella di pagamento.

Per aderire alla rottamazione delle cartelle il contribuente dovrà presentare la propria richiesta entro il termine del 15 maggio 2018 compilando il modulo DA-2017 che potrà essere consegnato agli sportelli dell’Agenzia o inviato tramite PEC, insieme alla copia di un documento di identità valido, all’indirizzo PEC della Direzione regionale di riferimento dell’Agenzia stessa.

Un ulteriore passaggio prevede che l’Ente in questione invii una comunicazione, entro il 30 giugno 2018, nella quale oltre all’importo da versare, indichi la scadenza delle eventuali rate, i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. L’importo potrà essere corrisposto in un’unica soluzione oppure fino ad un massimo di 5 rate di pari ammontare, la prima delle quali avrà scadenza il 31 luglio e l’ultima il 28 febbraio 2019.

Qualora poi i contribuenti non ammessi alla rottamazione delle cartelle, perché non in regola con il pagamento di tutte le rate scadute al 31 dicembre 2016, entro il 31 dicembre 2017 potranno presentare una nuova domanda mediante l’apposito modello DA-R da inviare tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC della direzione regionale di riferimento dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa consegnando il modulo direttamente agli sportelli dell’agenzia stessa.

Una volta che il contribuente avrà adempiuto a tali obblighi, l’Agenzia delle Entrate provvederà all’invio di una comunicazione entro il 31 marzo 2018 riguardante l’importo delle rate scadute da versare, in un’unica soluzione, entro il 31 maggio 2018; una volta saldate le rate scadute entro il 31 luglio, l’Agenzia provvederà ad inviare una successiva comunicazione con l’ammontare complessivo riguardante la rottamazione, le scadenze delle eventuali rate e i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. Il pagamento potrà avvenire in un’unica soluzione, entro cioè il 30 settembre 2018, o in un massimo di tre rate di pari importo con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018.

Il contribuente che, inoltre, abbia aderito alla prima definizione agevolata ma non ha pagato la prima o l’unica rata prevista per luglio o settembre 2017, potrà regolarizzare la sua posizione pagando quanto previsto, entro il prossimo 30 novembre, senza ulteriori oneri aggiuntivi e senza comunicazioni all’Agenzia delle Entrate.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

Traghetti Blufferies, dal 2 ottobre attivi i nuovi orari

b1f819bcdba918e13c304a85851c2d17Dal 2 ottobre scorso l’esercizio delle navi Bluferries segue il nuovo orario disponibile in allegato. 

Leggi tutto...

Anagnina Service, condizioni vantaggiose per le attestazioni di capacità finanziaria

anagnina

 

Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR, attraverso i propri partner assicurativi permette l'ottenimento delle attestazioni di capacità finanziaria.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Civitavecchia: Patrizio Loffarelli di Assotir, per conto delle imprese di trasporto operanti nel porto, ha incontrato RTC. Obiettivo: costruire un dialogo serio e costruttivo sulla movimentazione dei containers

LoffarelliAssotir ha riunito con successo le imprese di trasporto che operano sullo scalo di Civitavecchia nel traffico dei container per cercare di aprire un dialogo costruttivo con RTC (Roma Terminal Container).

“L’incontro è stata una buona occasione di dialogo tra soggetti appartenenti alla stessa struttura economica” – ha commentato il rappresentante di Assotir nel Comitato di Partenariato dell’Autorità di Sistema Portuale dell’area del Tirreno Centro Settentrionale - Patrizio Loffarelli; “poiché, lavorando nello stesso ambiente, si conoscono le difficoltà ed i problemi strutturali ed operativi”.

Leggi tutto...

A San Severo Assotir apre la sede provinciale di Foggia: Peppino Camillo alla presidenza, Perrotti, Irmici e Leonardi nella segreteria politica.

P 20171021 113943Si è svolta, lo scorso sabato 21 ottobre 2017, presso la sala conferenze della tenuta Inagro di San Severo, l’assemblea costitutiva della nuova sede di Assotir di Foggia.

L’incontro, al quale erano presenti anche il segretario nazionale di Assotir, Claudio Donati, e il coordinatore regionale Assotir Puglia, Corrado Rodio, ha visto eleggere all’unanimità il presidente della nuova sede di Assotir a San Severo, nella persona di Giuseppe Camillo, e la segreteria politica nelle persone di Michele Perrotti di Lucera, Mario Michele Irmici e Domenico Leonardi, questi ultimi entrambi sanseverini doc.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us