Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Trasporto rifiuti, arrivano nuovi aggiornamenti dei quiz relativi all’esame per ottenere il titolo...

    Giovedì, 19 Luglio 2018 12:32
  • Distacco internazionale e cabotaggio: fino all'adeguamento del software di Minlavoro non è...

    Mercoledì, 18 Luglio 2018 15:47
  • Incentivi all’autotrasporto 2018: pubblicati in G.U i decreti che permettono alle imprese...

    Martedì, 17 Luglio 2018 16:06
  • Deduzioni forfettarie e recupero del contributo al Sistema Sanitario Nazionale, pubblicati da MEF...

    Martedì, 17 Luglio 2018 11:03
  • Nuova Direttiva sul distacco intra-UE. Pubblicata in G.U. ma non si applica all'autotrasporto

    Lunedì, 16 Luglio 2018 16:09
  • Mit: disponibile la nuova edizione del Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti...

    Lunedì, 16 Luglio 2018 15:23

Decreto Mezzogiorno, pubblicato il provvedimento in Gazzetta Ufficiale

on . Postato in News

decreto mezzogiornoÈ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 188 del 12 agosto scorso, la legge 123 del 3 agosto 2017, meglio nota come “decreto mezzogiorno”.

La principale novità introdotta dalla legge in questione riguarda, sostanzialmente, la presenza di una norma (l’art.8, comma 1 bis) di interpretazione autentica sulla prededucibilità dei crediti, vantati dalle imprese di autotrasporto nei confronti dell’Ilva, antecedenti il commissariamento dell’azienda. Tutto ciò al fine di superare i rilevamenti sollevati dal Tribunale fallimentare di Milano che aveva declassato i crediti stessi al livello di “chirografi”.

Tra le altre novità introdotte dal provvedimento vanno segnalati:

  • la proroga dei termini previsti per l’applicazione dell’iper-ammortamento, che è stato esteso anche agli investimenti realizzati entro il 30 settembre 2018 (e non più il 31 luglio 2018), a condizione che, alla data del 31 dicembre 2017, il relativo ordine sia stato accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento degli acconti in una misura pari al 20% del costo di acquisizione;
  • Il beneficio a favore dei giovani imprenditori del Mezzogiorno, denominato “Resto al Sud”, per incentivare la nascita di nuove imprese nelle regioni dell’area del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) tramite l’erogazione di contributi (fino a 50.000 euro) rivolti a giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che siano ivi residenti o che trasferiscano la loro residenza entro 60 giorni dalla comunicazione di esito positivo dell’istruttoria e che, negli ultimi 3 anni, non siano risultati già beneficiari di ulteriori aiuti a favore dell’imprenditorialità;
  • l’intuizione della nascita delle Zone Economiche Speciali (ZES artt. 4 e 5 del provvedimento), con l’applicazione di benefici fiscali e di semplificazioni amministrative alle imprese localizzate all’interno di tali zone, al fine di promuovere la nascita, lo sviluppo e l’insediamento di nuove attività economiche nelle regioni meno sviluppate (Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia) e quelle cosiddette in “transizione” (Abruzzo, Molise, Sardegna), così come definito dall’articolo 90 del Regolamento UE 1303/2013. Successivamente un futuro decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri disciplinerà gli aspetti legati alla creazione e al funzionamento delle ZES che saranno proposte dalle singole regioni ed istituite con un secondo DPCM. Ogni ZES dovrà includere al suo interno almeno un’ Autorità di Sistema Portuale e potrà comprendere anche territori non adiacenti geograficamente. In ogni caso, le regioni prive di un’area portuale nodo della rete Ten T, potranno richiedere la costituzione di una ZES oppure associandosi nella richiesta con un’altra Regione vicina e dotata del previsto scalo oppure associandosi direttamente con un porto esterno ad esse;
  • le misure relative alla classificazione dei rifiuti, con la revisione della premessa contenuta nell’allegato D (elenco dei rifiuti) del Dlgs 152/2006, la quale ora chiarisce che la classificazione degli stessi deve avvenire applicando la decisione 2014/955/UE e il Regolamento 357/2014/UE, armonizzando così la normativa nazionale con quella comunitaria.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Privacy e sicurezza dei dati: Trasfoservice offre alle aziende soluzioni di qualità in materia del nuovo Regolamento Europeo 2016/679

privacyIl nuovo Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali ha mutato profondamente la normativa precedente e prevede che a partire dal 25 maggio 2018, le misure siano implementate in tutte le aziende che gestiscono dati relativi ai cittadini dell’Unione Europea, in qualsiasi Paese sia basata l’organizzazione.

L’inosservanza delle norme comporta gravi sanzioni, che possono arrivare fino al 4% del fatturato globale annuo dell’impresa.

Leggi tutto...

Geolocalizzazione e gestioni dati Cronotachigrafo, il Sistema Assotir offre risposte concrete alle esigenze degli autotrasportatori

geolocalizzazioneIl sistema Assotir è in grado di dare una efficace risposta alle esigenze di gestione della flotta automezzi con l’adozione di software e apparati, a costi di noleggio mensile, estremamente contenuti che permettono sia la geolocalizzazione che lo scarico e la gestione dei dati del cronotachigrafo.

Leggi tutto...

Capacità Professionale, Trasfoservice organizza un nuovo corso a partire dal prossimo 2 luglio 2018

logo trasfoTrasfoservice 2001 Srl a Socio Unico, società facente parte del Sistema Assotir, organizza un nuovo corso per ottenere l’idoneità professionale per svolgere il ruolo di Gestore dei Trasporti in tutte quelle imprese che operano sul mercato con un parco veicolare fino a 3,5 tonnellate.

Il corso, di 74 ore complessive, si svolgerà presso la nostra sede sita in Via Santa Caterina Albanese 8, 00173 Roma, a partire dal 2 luglio 2018.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Trasporti abusivi nella raccolta del pomodoro: nella trasmissione #Autotrasporti di Radio 24 interviene Giuseppe Camillo per parlare dell’azione intrapresa da Assotir Foggia al fine di contrastare il fenomeno

peppinoAndrà in onda su #Autotrasporti, trasmissione di Radio 24 condotta dal giornalista Andrea Ferro, lunedì 16 luglio 2018 ,l’intervista a Giuseppe Camillo, Presidente Provinciale di Assotir Foggia, nella quale illustrerà le problematiche connesse al trasporto abusivo durante la raccolta del pomodoro, tema questo molto caro alla nostra Associazione che ha da tempo intrapreso una battaglia seria e decisa per contrastare il fenomeno.

Leggi tutto...

Avezzano, Assotir non si ferma e dopo Milano inaugura anche la nuova sede provinciale de L’Aquila

assotir laquilaDomenica scorsa, 8 luglio 2018, dopo il successo dell’inaugurazione della nuova sede provinciale di Milano, Assotir ha replicato ed ha aperto le porte della nuova sede provinciale de L’Aquila situata ad Avezzano.

Alla cerimonia erano presenti il Presidente Nazionale, Anna Vita Manigrasso, il Segretario Generale, Claudio Donati, il Presidente provinciale de L’Aquila, Robertino Di Berardino e Angelo Pierleoni, il Presidente di Formabruzzo, l’Ente partner di Assotir per l’erogazione dei servizi rivolti alle imprese di autotrasporto locali.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us