Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Accise: dal 1 al 31 luglio le domande di rimborso per il II trimestre 2017

    Martedì, 27 Giugno 2017 10:33
  • Misure per l'autotrasporto: pubblicato il testo coordinato del D.L. 50/2017 con le modifiche...

    Domenica, 25 Giugno 2017 22:02
  • Mintrasporti con un D.M. del 12/05 recepisce il 4° aggiornamento alla normativa sul trasporto...

    Venerdì, 23 Giugno 2017 17:10
  • Revisioni, immatricolazioni e controlli tecnici su strada: il MIT, con tre decreti, recepisce le...

    Mercoledì, 21 Giugno 2017 17:16
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di giugno 2017

    Martedì, 20 Giugno 2017 17:37
  • Responsabile Tecnico dei rifiuti: due nuove delibere definiscono requisiti di capacità...

    Martedì, 20 Giugno 2017 12:09

Spagna. Distacco dei lavoratori: introdotto, dal 26 maggio, l'obbligo di notifica preventiva

on . Postato in News

spagnail governo spagnolo hafinalmente pubblicato, lo scorso 26 maggio, il Real Decreto Ley 9/2017 del 26 maggio, che contiene, tra le altre norme europee recepite nella legislazione spagnola, la trasposizione, nel quadro normativo del Paese, della direttiva sul distacco internazionale dei lavoratori. 

Attraverso questo Regolamento, come grazie agli altri già applicati nei diversi Stati membri, vengono introdotte, per le imprese che distaccano lavoratori in Spagna, le prescrizioni per sodisfare gli obblighi contenuti nella direttiva 2014/67/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014 relativa all’esecuzione della direttiva 96/71/CE del 16 dicembre 1996.

Peraltro si è ancora in presenza dinecessarie specificazioni sulla sua concreta attuazione. In particolare se esso riguardi solo i trasporti di cabotaggio interno alla Spagna ovvero tutti i trasporti internazionali.

Gli obblighi introdotti dal Decreto potrebbero essere così riassunti:

  • Prima del distacco dei lavoratori, non importa quanto esso sia lungo, i datori di lavoro non stabiliti in Spagna dovranno notificare i nominativi dei loro dipendenti compilando appositi moduli elettronici nel sito web appositamente creato a tale scopo.
  • La comunicazione dovrà contenere tutte le informazioni necessarie sulla società e sui servizi da eseguire, e cioè come dove, quando e chi stia per effettuare i trasporti in Spagna.
  • Il datore di lavoro dovrà nominare un proprio rappresentante o un apposito punto di contatto in Spagna, per le eventuali richieste di ispezioneda parte delle autorità spagnole.
  • La normativa non sarà applicata agli autotrasportatori artigiani che guidino personalmente il proprio veicolo.

Va sottolineato che, per il momento, il sito non è ancora disponibile e per quanto riguarda la vera e propria attuazione del Regolamento, sarà necessario attendere di avere ulteriori disposizioni attuative.

Il testo del Decreto è  allegato a questa news, con l'avvertenza che, di esso, quello che ci interessa è contenuto nel TITULO IV , dalla pagina 42862 in poi.

Ricordiamo infine che TRASFOSERVICE 2001 S.R.L., la societa' di servizi all'autotrasporto del SISTEMA ASSOTIR, e' in grado di assistere i trasportatori che necessitino di ottemperare alle prescrizioni introdotte dal decreto spagnolo.

A tal fine ci si può rivolgere all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al +39 067221815.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbraco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Pino BULLA parla di costi del trasporto e di intermodalità sulle onde radio di Italia che va

bullaNella trasmissione "L'ITALIA CHE VA" in onda lunedì 26 giugno sulla rete radio RAI GR Parlamento alle 7,25 (in replica, su Radio 1 RAI venerdì prossimo) Pino BULLA, Vice Presidente di Assotir e rappresentante eletto dell'autotrasporto nella CCIAA del Sud Est Sicilia , risponde alle domande di Daniel Della Seta su costo del trasporto dell'ortofrutta dal privilegiato osservatorio di Catania, principale porto d'imbarco dei prodotti ortofrutticoli da e per la Sicilia

Civitavecchia: Loffarelli chiede l'apertura di un tavolo di crisi per l'autotrasporto

Loffarelli“La situazione dell’autotrasporto, invece di migliorare, va ad aggravarsi sempre di più, con il rischio di creare ulteriore disoccupazione e impoverimento del tessuto economico di Civitavecchia”. Il Direttore del Consorzio degli Autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentante delle imprese di autotrasporto all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro-settentrionale, Patrizio Loffarelli di ASSOTIR, lancia un allarme di estrema durezza, in vista di una situazione imprenditoriale locale che definisce “al limite della disperazione”. 

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815

centralinista3

Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us