Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Serbatoietti senza autorizzazione comunale e recupero accise: le Dogane chiudono la vicenda

    Giovedì, 19 Aprile 2018 18:24
  • Omesso versamento dei contributi. Nuova precisazione INL sui casi in cui l'"omissione rilevante"...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 13:29
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per aprile 2018, basati sul costo del gasolio di...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 12:40
  • Caro-pedaggi, giovedì 19 aprile confronto tra associazioni del trasporto e parlamentari abruzzesi

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 11:51
  • Pesatura dei container: il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, con un decreto, detta...

    Venerdì, 13 Aprile 2018 11:16
  • UNATRAS: No alle chiusure del Brennero. Immediata pubblicazione dei valori di riferimento dei...

    Mercoledì, 11 Aprile 2018 19:04

Lavoro, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM sulla programmazione dei flussi di ingresso in Italia dei lavoratori extracomunitari per il 2018

on . Postato in News

permessoIl Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 dicembre 2017, riguardante la programmazione dei flussi di ingresso in Italia dei lavoratori extracomunitari per il 2018, per motivi di lavoro stagionale, non stagionale ed autonomo, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.12 del 16 gennaio u.s.

Per la corrente annualità la quota di soggetti ammessi è pari a 30.850 unità, di cui 12.850 per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo. All’interno di questa quota la conversione in permessi di soggiorno per lavoro subordinato è così suddivisa: 4.750 permessi di soggiorno per lavoro stagionale, 3.500 permessi di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale, 800 permessi di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo rilasciati a cittadini extra UE da altri paesi UE.

Distacco dei lavoratori, secondo l’Ispettorato Nazionale del Lavoro è possibile effettuarlo anche per gli apprendisti

on . Postato in News

inlCon nota n.290 dello scorso 12 gennaio, l’Ispettorato Nazionale del lavoro (INL) ha chiarito che anche i lavoratori assunti con un contratto di apprendistato possono essere distaccati presso un altro datore di lavoro.

Ovviamente, affinché l’operazione sia legittima, è necessario che ricorrano i presupposti previsti dalla Legge riguardanti la sussistenza dell’interesse dell’impresa distaccante, l’espressa previsione del distacco nel piano formativo individuale del lavoratore ed, infine, la presenza di un tutor adeguato messo a disposizione dal datore di lavoro.

Certificazione Unica (CU) e dichiarazione Iva 2018, approvati i relativi modelli ed istruzioni da parte della Agenzia delle Entrate

on . Postato in News

Agenzia delle Entrate logoCon due provvedimenti differenti ma datati entrambi 15 gennaio 2018, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, nella persona di Ernesto Maria Ruffini, ha approvato il modello di Certificazione Unica (CU)/2018, da consegnare, nella versione sintetica, ai lavoratori in duplice copia entro il 3 aprile prossimo e da trasmettere, nella versione ordinaria, in via telematica all’Agenzia delle Entrate stessa entro il prossimo 7 marzo e il modello di dichiarazione IVA/2018 con le relative istruzioni.

Lavoratori interinali, entro il prossimo 31 gennaio scatta l’obbligo per le imprese di comunicare ai sindacati i lavoratori somministrati

on . Postato in News

lavoro interinaleEntro il prossimo mercoledì 31 gennaio 2018 le imprese, che durante il 2017 hanno utilizzato lavoratori somministrati da agenzie interinali, dovranno produrre e trasmettere una comunicazione alle organizzazioni sindacali (R.S.A. o R.S.U. se presenti) o in mancanza di esse, agli organi territoriali di categoria delle Associazioni Sindacali più rappresentative sul piano nazionale, tutto ciò secondo quanto previsto dall’art.36, comma 3 del Decreto legislativo 81/2015.

Multe stradali: a partire dal 17 gennaio le notifiche per tutti i trasgressori, presenti nei pubblici elenchi e in possesso di PEC, verranno trasmesse in formato digitale

on . Postato in News

multeCon un Decreto del Ministero dell’Interno del 18 dicembre scorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.12 del 16 gennaio 2018, dal 17 gennaio tutte le persone fisiche o giuridiche, in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), presente negli elenchi pubblici, riceveranno le multe in formato digitale.

Il provvedimento in questione prevede che tutti gli organi di polizia tra cui la Stradale, i Carabinieri, la Guardia di Finanza e le polizie locali, provinciali e municipali utilizzino solamente l’indirizzo PEC del trasgressore, qualora sia stato identificato, oppure, in caso di contestazione successiva, l’indirizzo PEC del proprietario del veicolo.

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di gennaio 2018

on . Postato in News

costi di riferimentoIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di gennaio 2018, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di dicembre 2017.  

Il prezzo totale al consumo del gasolio a dicembre 2017 è stato rilevato, come sempre, dal MISE e risulta essere pari, per 1.000 litri, a €1.421,13.

Il prezzo risulta in aumento rispetto a quello rilevato nel mese precedente e rappresenta il più alto registrato da inizio 2017

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto - da calcolarsi per il mese di dicembre, risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,164/litro, al netto dell'Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 0,950/litro, al netto dell'Iva e del rimborso parziale delle accise.
Attachments:
Download this file (costi di riferimenti gennaio 2018.pdf)Costi di riferimento gennaio 2018[ ]113 kB

Digitalizzazione delle PMI, il MISE ha reso disponibile l’accesso alla procedura informatica per le imprese per la prenotazione dei Voucher

on . Postato in News

voucher digitalizzazione pmiCome già anticipato in una news del novembre scorso, il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto che è ufficialmente operativa la misura volta a favorire la digitalizzazione delle micro e delle piccole e medie imprese (D.L. 145/2013), che prevede la concessione di finanziamenti a fondo perduto, tramite voucher di importo fino a 10.000 euro, per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che permettano di raggiungere le seguenti finalità:

  • miglioramento dell’efficienza aziendale;
  • modernizzazione dell’organizzazione del lavoro;
  • sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • connettività a banda larga e ultra larga;
  • collegamento alla rete internet attraverso la tecnologia satellitare;
  • formazione qualificata nel campo ICT del personale

Trasporti rifiuti, il Comitato Nazionale conferma che l’iscrizione all’albo dei gestori ambientali è valida solo con il DURC in regola

on . Postato in News

albo gestori ambientaliIl Comitato Nazionale dell’albo dei gestori ambientali, con la circolare n.31 dell’8 gennaio 2018, ha chiarito che l’iscrizione all’albo stesso, così come il suo rinnovo quinquennale, può avvenire solamente in presenza di un DURC regolare che attesti che l’impresa sia in regola con gli obblighi contributivi e previdenziali nei confronti dei propri dipendenti.

Per tutti quei casi in cui il DURC evidenzi la dicitura “verifica in corso” (che sta a significare che è stata avviata una fase istruttoria, in cui l’impresa ha delle esposizioni debitorie e/o sanzioni civili nei confronti di Inps o Inail, con l’invito a regolarizzarsi in un periodo di tempo non superiore a 15 giorni e con la necessità di concludere comunque la verifica in 30 giorni) il Comitato Nazionale impone alle Sezioni regionali o provinciali, competenti per il rinnovo, di attendere 30 giorni.

Primo soccorso, prevenzione incendi ed evacuazione svolti direttamente dal datore di lavoro, l’INL fornisce chiarimenti in merito

on . Postato in News

inlL’INL (Ispettorato Nazionale del Lavoro) ha fornito chiarimenti, con la circolare n.1 dell’11 gennaio scorso, in merito alla corretta applicazione dell’articolo 34, comma 1, del D.Lgs 81/2008, riguardante lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, delle operazioni di primo soccorso, prevenzione incendi ed evacuazione.

L’ispettorato del lavoro, in particolare, specifica che, a seguito dell’abrogazione del comma 1, art.34 del D.Lgs 81/2008 (avvenuta nel 2015 per effetto dell’art.20, comma 1, lett.g del D.Lgs 151/2015), al datore di lavoro è consentito svolgere direttamente le operazioni precedentemente menzionate anche nelle imprese o unità produttive con più di 5 lavoratori, purché però il datore di lavoro stesso abbia svolto obbligatoriamente corsi di formazione previsti per gli addetti antincendio e per gli addetti al primo soccorso.

Conguaglio di fine anno 2017 dei contributi previdenziali e assistenziali: l’Inps con una circolare fornisce tutte le istruzioni del caso

on . Postato in News

INPSL’Inps, Istituto Nazionale Previdenza Sociale, ha fornito le istruzioni per le operazioni relative al conguaglio dei contributi previdenziali e assistenziali, riferiti all’annualità 2017, mediante l’emanazione della circolare n.1 del 3 gennaio 2018.

La circolare in esame risulta particolarmente interessante per comprendere come quantificare correttamente l’imponibile contributiva, rispetto anche al peso degli elementi variabili che compongono la retribuzione.

Trasporto rifiuti, il Comitato Nazionale Albo gestori ambientali fornisce dei chiarimenti circa i requisiti e le verifiche del Responsabile Tecnico delle imprese di autotrasporto

on . Postato in News

Albo Gestori ambientali logoIl Comitato Nazionale Albo Gestore Ambientali, con circolare n.59 del 12 gennaio 2018, ha chiarito alcune disposizioni, presenti nella precedente delibera n.6 2017 del Comitato stesso, riguardanti i requisiti del Responsabile Tecnico delle imprese di autotrasporto e della gestione dei rifiuti.

Il Comitato ha evidenziato che il Responsabile Tecnico di un’impresa che trasporta rifiuti pericolosi (categoria 5) deve ritenersi idoneo anche per il trasporto dei rifiuti non pericolosi (categoria 4), purché però gli anni di esperienza maturati e previsti per la classe dei rifiuti non pericolosi non siano superiori a quelli maturati nel trasporto dei rifiuti pericolosi.

NEWS SERVIZI

Movimentazione e stoccaggio delle merci: Consat propone ai propri soci consulenza tecnica per ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo degli strumenti di lavoro

merciCome ormai è ben noto da tempo, la razionalizzazione delle merci all’interno delle imprese di trasporto sta assumendo un’importanza fondamentale per semplificare e rendere veloci i flussi di lavoro e aumentare la produttività.

Proprio per questo Consat, il Consorzio degli autotrasportatori facente parte del Sistema Assotir, ha pensato di fornire ai propri soci una consulenza che permetta di ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo relativa agli strumenti di lavoro, realizzando una collaborazione con uno dei maggiori fornitori a livello internazionale di strumenti per la movimentazione del magazzino (scaffalature, carrelli, transpallet, ecc.)

Per conoscere le offerte di Consat è sufficiente contattare il numero +39 067222063 oppure mandare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sicurezza nei luoghi di lavoro, Trasfoservice organizza un corso nelle giornate del 24 marzo e del 7 aprile

corso trasfo

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Porto di Civitavecchia: alle mancate risposte delle Istituzioni, le imprese di autotrasporto rispondono con il fermo dei servizi

camion in corteoCon un comunicato sottoscritto alla data del 14 marzo 2018 (il cui testo riportiamo in allegato nel quale sono elencate le richieste degli autotrasportatori), le imprese di autotrasporto del consorzio di Civitavecchia hanno deciso di attuare il fermo dei servizi ad oltranza, a causa dei gravi disagi che tutta la categoria sta vivendo, sia in relazione alla nuova area dedicata agli operatori portuali (di cui avevamo già parlato in una precedente news) sia per ciò che concerne l’assunzione di nuovi funzionari degli uffici doganali.

Proprio su quest’ultimo punto qualcosa sembra si stia finalmente muovendo, grazie anche all’incontro, dello scorso 21 febbraio, che Assotir riuscì ad ottenere con il Direttore dell’Agenzia delle Dogane, Dr. Giovanni Kessler.

Leggi tutto...

Porto di Civitavecchia, Loffarelli di Assotir denuncia: “Se l'AdSP non dovesse darci le risposte che cerchiamo riguardo alla nuova area dedicata agli operatori portuali, saremo pronti ad attuare uno nostra presa di posizione"

08Al porto di Civitavecchia, nonostante sia ormai tutto pronto da tempo per l’apertura di una nuova area dedicata agli operatori portuali (dotata peraltro di servizi igienici, docce, punto ristoro, spazi per operatori e piazzali adatti alle varie attività), la burocrazia, come molto spesso capita nel nostro Paese, impedisce ai possibili utenti di utilizzarla.

L’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro Settentrionale ha affermato di essersi attivata da tempo per chiudere l’iter burocratico-amministrativo ma, a Patrizio Loffarelli, presidente del Consorzio degli autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentate di Assotir al tavolo di partenariato dell’Adsp il quadro della situazione, visto anche quanto accaduto al porto di Genova, appare piuttosto chiaro e denuncia:”In Liguria, i trasportatori locali con i sindacati e insieme alle associazioni di categoria, a seguito di “minacce” sono riusciti a strappare un importante accordo con l’ente portuale per un’area dedicata agli operatori”.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us