Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Serbatoietti senza autorizzazione comunale e recupero accise: le Dogane chiudono la vicenda

    Giovedì, 19 Aprile 2018 18:24
  • Omesso versamento dei contributi. Nuova precisazione INL sui casi in cui l'"omissione rilevante"...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 13:29
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per aprile 2018, basati sul costo del gasolio di...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 12:40
  • Caro-pedaggi, giovedì 19 aprile confronto tra associazioni del trasporto e parlamentari abruzzesi

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 11:51
  • Pesatura dei container: il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, con un decreto, detta...

    Venerdì, 13 Aprile 2018 11:16
  • UNATRAS: No alle chiusure del Brennero. Immediata pubblicazione dei valori di riferimento dei...

    Mercoledì, 11 Aprile 2018 19:04

Lotta al dumping sociale

on . Postato in News

CAMIONISTAFrancia: Chiarimenti del Ministero sul divieto di fruizione del riposo settimanale regolare in cabina
Il Ministero dei Trasporti francese ha pubblicato sul proprio sito internet le risposte, anche in lingua italiana, fornite dal Ministero stesso ad una serie di FAQ in merito alla recente introduzione – di cui abbiamo dato a suo tempo notizia-nell’ordinamento francese della Legge n. 790/2014 del 10 luglio 2014  con lo scopo di accentuare il contrasto al dumping sociale ed alla concorrenza sleale in diversi settori di attività, tra i quali il trasporto su strada.  

La legge ha ribadito quanto contenuto nel Regolamento (CE) n. 561/2006, ed ha introdotto il divieto per il conducente di trascorrere il riposo settimanale regolare a bordo del veicolo, sanzionando il legale rappresentante dell’impresa – che abbia organizzato il servizio di trasporto senza consentire all’autista di rispettare tale divieto – con la pena della reclusione fino ad un anno e con una multa fino a 30.000 euro.

Porto di Genova: non si entra col camion senza badge personale

on . Postato in News

naveAl Porto di Genova d'ora in avanti i camionisti potranno superare i varchi solo se in possesso del badge digitale personale.

La riforma riguarda i 4-5 mila autotrasportatori che ogni giorno accedono alle aree portuali.

In applicazione del Piano di Sicurezza del Porto di Genova, viste le determinazioni della Conferenza dei Servizi di Sicurezza Portuale (che coinvolge Prefettura, Questura, Polizia di Frontiera, Agenzia delle Dogane), la Capitaneria di Porto e l’Autorità Portuale, per accelerare le procedure, stanno procedendo a una consistente revisione del sistema dei controlli per gli accessi nelle aree portuali. La riforma riguarda sostanzialmente tutto il mondo dell’Autotrasporto.

Con le nuove procedure non sarà più possibile accedere alle aree portuali senza preventivo accreditamento: le nuove tecnologie che saranno introdotte proibiranno il transito senza l’utilizzo del badge.

Sicilia: proclamato lo stato d'emergenza. Il 27 i trasportatori convocati al Ministero.

on . Postato in News

viadotto okIl Consiglio dei Ministri ha approvato, lo scorso 18 maggio, la dichiarazione di stato d’emergenza per fare fronte ai danni connessi agli eventi meteorologici che si sono verificati dal 16 febbraio al 10 aprile 2015 nel territorio delle Province di Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Messina e Trapani, compresi gli interventi emergenziali da realizzare in conseguenza del cedimento dei piloni del viadotto "Himera 1" dell’autostrada A 19 Catania-Palermo.30 milioni saranno destinati all'emergenza viadotto, per "ricucire" l'autostrada Palermo-Catania con una bretella di collegamento provvisoria, mentre oltre 27,4 milioni serviranno per migliorare la viabilità in Sicilia. 

L'Anas, da parte sua, avrebbe già delineato una strategia: tre mesi, il tempo necessario per realizzare la strada alternativa che collega gli svincoli di Scillato e Tremonzelli, il tratto interrotto a causa del cedimento del pilone sul viadotto Himera. Mentre dovrebbero iniziare anche i lavori per l'abbattimento del viadotto.

INAIL: riduzione premi 2015. Nuova Circolare dell'Istituto

on . Postato in News

INAILCome annunciato a dicembre scorso, l’Inail, con la determina n. 327 del 3 Novembre 2014, ha previsto la riduzione dei premi Inail 2015 a vantaggio delle imprese virtuose dal punto di vista infortunistico, fissandola al15,38%

Tale riduzione risulta in aumento rispetto all’autoliquidazione 2013/2014, quando era risultata pari al 14,17%. 

Art. 83 bis - Corsi minimi - La Corte Costituzionale rimette gli atti ai Tribunali.

on . Postato in News

Corte CostituzionaleÈ stata depositata il 13 maggio 2015 l’ordinanza della Corte costituzionale n.80, pronunciata nel giudizio di legittimità costituzionale promosso dai tribunali di Lucca e Trento ed avente ad oggetto l’art. 83-bis del D.L. n. 112/2008, convertito dalla L. n. 133/2008, in materia di costi minimi.

Con l’Ordinanza la Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione relativa alla legittimità dell’articolo 83-bis sui costi minimi di esercizio.

Albo autotrasporto: dalla D.G. TSI una prima Circolare per arginare il caos ed incanalare le nuove procedure

on . Postato in News

alboLa Divisione 5 della Direzione Generale T.S.I. del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha presentato, nella giornata di ieri, alle Associazioni e ha inviato oggi alle Direzioni generali Territoriali ed agli Uffici periferici della Motorizzazione, la Circolare n. 2/2015, che alleghiamo, con cui si dettano (in attuazione del D.P.C.M. 08/01/2015, in vigore dal 4 maggio scorso) le prime sommarie indicazioni procedurali cui gli Uffici dovranno attenersi.

Nei giorni scorsi, in effetti, la mancanza di indicazioni aveva prodotto notevole disagio nell'utenza degli autotrasportatori, in quanto le Province, a termini dell'accordo da esse definito con lo Stato, hanno cessato di ricevere qualsivoglia pratica inerente l'Albo dell'autotrasporto, mentre moltissimi Uffici Provinciali della Motorizzazione si rifiutavano, a loro volta, di accettare le nuove pratiche lamentando una assenza di indicazione, oltre che una oggettiva carenza di personale e, soprattutto, di professionalità in grado di affrontare le delicate questioni che la verifica delle condizioni per l'iscrizione ed il mantenimento nell'Albo di un'impresaa recano con sé.

Valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio. Aggiornamento della componente gasolio per il mese di Aprile 2015.

on . Postato in News

costi di riferimentoPer la mensilità di Aprile 2015, il Ministero dei Trasporti ha diffuso l’aggiornamento della voce “costo per litro del gasolio” dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio dell’impresa di autotrasporto di cose per conto di terzi.
 
In particolare, tenuto conto del prezzo al consumo accertato dal MISE lo scorso mese (pari a 1.447,72 € per 1.000 litri di gasolio), il valore mensile di riferimento del costo del gasolio risulta essere di:
 
€. 1,186 €/l per i veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton (al netto dell’IVA);
 
€. 0,972 €/l per i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton (al netto di I.V.A e rimborso delle accise).
 
Ricordiamo che gli altri valori indicativi di riferimento individuati dal Ministero dei Trasporti nella sua nota del 24 Febbraio u.s, verranno aggiornati su base annuale a meno che, nel frattempo, non vi siano delle novità che inducano il Ministero a rivedere la metodologia seguita per elaborare questi valori.

Revisioni: con una nuova Circolare il Ministero cerca di superare le criticità conseguenti al cambio di procedure

on . Postato in News

motorizzazioneCon una Circolare pubblicata oggi sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, il Direttore del Dipartimento dei Trasporti e della navigazione, ing. Fumero, prova a superare le criticità appalesatesi subito dopo l'emanazione della Circolare dello scorso 1 aprile 2015 che ha modificato radicalmente le procedure per la rercvisione di veicoli pesanti.

Pubblicata la Direttiva (UE) 2015/719 su dimensioni massime e pesi massimi dei veicoli stradali

on . Postato in News

1129025330 extras ladillos 3 g 0Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 6 maggio 2015 è stata pubblicata la Direttiva (UE) 2015/719 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 29 aprile 2015 che modifica la direttiva 96/53/CE, che stabilisce, per taluni veicoli stradali che circolano nella Comunità, le dimensioni massime autorizzate nel traffico nazionale e internazionale e i pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale. 
La nuova direttiva entra in vigore venti giorni dopo la pubblicazione e gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla direttiva entro il 7 maggio 2017

La direttiva prevede una serie di interventi per migliorare la sicurezza e l’efficienza del trasporto.

Albo Autotrasporto: rischio caos sul passaggio delle competenze alla Motorizzazione.

on . Postato in News

headUNATRAS e ANITA chiedono urgenti misure di coordinamento
Se sul passaggio delle competenze sulla tenuta degli Albi provinciali dell'autotrasporto dalle Province alla Motorizzazione, sono d'accordo tutte le Associazioni del settore, quasi tutte paventano il rischio che un provvedimento (deciso dal Parlamenti a dicembre 2013!) finisca per trasformarsi nella "tempesta perfetta".

Attachments:
Download this file (Unatras_Anita_lettera_Fumero_DiMatteo.pdf)lettera[lettera]98 kB

Disponibilità di veicoli ai fini dell'iscrizione: precisazioni dell'Albo gestori ambientali

on . Postato in News

albo nazionale gestori ambientaliIl Comitato nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha, con la Circolare  345/ALBO/PRES del 30/04/2015345/ALBO/PRES del 30/04/2015, integrato la propria circolare n. 995 del 9 settembre 2013, relativa ai titoli di disponibilità dei veicoli da ritenersi idonei ai fini dell'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali, a seguito delle specificazioni fornite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la circolare prot. n. 5681 del 16 marzo 2015.

NEWS SERVIZI

Movimentazione e stoccaggio delle merci: Consat propone ai propri soci consulenza tecnica per ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo degli strumenti di lavoro

merciCome ormai è ben noto da tempo, la razionalizzazione delle merci all’interno delle imprese di trasporto sta assumendo un’importanza fondamentale per semplificare e rendere veloci i flussi di lavoro e aumentare la produttività.

Proprio per questo Consat, il Consorzio degli autotrasportatori facente parte del Sistema Assotir, ha pensato di fornire ai propri soci una consulenza che permetta di ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo relativa agli strumenti di lavoro, realizzando una collaborazione con uno dei maggiori fornitori a livello internazionale di strumenti per la movimentazione del magazzino (scaffalature, carrelli, transpallet, ecc.)

Per conoscere le offerte di Consat è sufficiente contattare il numero +39 067222063 oppure mandare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sicurezza nei luoghi di lavoro, Trasfoservice organizza un corso nelle giornate del 24 marzo e del 7 aprile

corso trasfo

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Porto di Civitavecchia: alle mancate risposte delle Istituzioni, le imprese di autotrasporto rispondono con il fermo dei servizi

camion in corteoCon un comunicato sottoscritto alla data del 14 marzo 2018 (il cui testo riportiamo in allegato nel quale sono elencate le richieste degli autotrasportatori), le imprese di autotrasporto del consorzio di Civitavecchia hanno deciso di attuare il fermo dei servizi ad oltranza, a causa dei gravi disagi che tutta la categoria sta vivendo, sia in relazione alla nuova area dedicata agli operatori portuali (di cui avevamo già parlato in una precedente news) sia per ciò che concerne l’assunzione di nuovi funzionari degli uffici doganali.

Proprio su quest’ultimo punto qualcosa sembra si stia finalmente muovendo, grazie anche all’incontro, dello scorso 21 febbraio, che Assotir riuscì ad ottenere con il Direttore dell’Agenzia delle Dogane, Dr. Giovanni Kessler.

Leggi tutto...

Porto di Civitavecchia, Loffarelli di Assotir denuncia: “Se l'AdSP non dovesse darci le risposte che cerchiamo riguardo alla nuova area dedicata agli operatori portuali, saremo pronti ad attuare uno nostra presa di posizione"

08Al porto di Civitavecchia, nonostante sia ormai tutto pronto da tempo per l’apertura di una nuova area dedicata agli operatori portuali (dotata peraltro di servizi igienici, docce, punto ristoro, spazi per operatori e piazzali adatti alle varie attività), la burocrazia, come molto spesso capita nel nostro Paese, impedisce ai possibili utenti di utilizzarla.

L’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro Settentrionale ha affermato di essersi attivata da tempo per chiudere l’iter burocratico-amministrativo ma, a Patrizio Loffarelli, presidente del Consorzio degli autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentate di Assotir al tavolo di partenariato dell’Adsp il quadro della situazione, visto anche quanto accaduto al porto di Genova, appare piuttosto chiaro e denuncia:”In Liguria, i trasportatori locali con i sindacati e insieme alle associazioni di categoria, a seguito di “minacce” sono riusciti a strappare un importante accordo con l’ente portuale per un’area dedicata agli operatori”.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us