Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Francia: per il distacco dei lavoratori ci sarà l'obbligo della registrazione, a pagamento, al SIPSI

    Domenica, 17 Dicembre 2017 13:05
  • Albo Autotrasporto, c’è tempo fino al 31 dicembre per pagare la quota relativa all'annualità 2018

    Venerdì, 15 Dicembre 2017 11:22
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di dicembre 2017

    Venerdì, 15 Dicembre 2017 10:44
  • Marebonus, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MIT che vuole incentivare il trasporto...

    Giovedì, 14 Dicembre 2017 10:49
  • L'autista del trasporto merci non è un trasfertista: la definitiva conferma arriva dalla...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 20:23
  • Agenzia delle Dogane, aggiornate le FAQ in materia di accise su prodotti alcolici ed energia...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 16:19

Revisioni: con una nuova Circolare il Ministero cerca di superare le criticità conseguenti al cambio di procedure

on . Postato in News

motorizzazioneCon una Circolare pubblicata oggi sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, il Direttore del Dipartimento dei Trasporti e della navigazione, ing. Fumero, prova a superare le criticità appalesatesi subito dopo l'emanazione della Circolare dello scorso 1 aprile 2015 che ha modificato radicalmente le procedure per la rercvisione di veicoli pesanti.

Pubblicata la Direttiva (UE) 2015/719 su dimensioni massime e pesi massimi dei veicoli stradali

on . Postato in News

1129025330 extras ladillos 3 g 0Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 6 maggio 2015 è stata pubblicata la Direttiva (UE) 2015/719 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 29 aprile 2015 che modifica la direttiva 96/53/CE, che stabilisce, per taluni veicoli stradali che circolano nella Comunità, le dimensioni massime autorizzate nel traffico nazionale e internazionale e i pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale. 
La nuova direttiva entra in vigore venti giorni dopo la pubblicazione e gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla direttiva entro il 7 maggio 2017

La direttiva prevede una serie di interventi per migliorare la sicurezza e l’efficienza del trasporto.

Albo Autotrasporto: rischio caos sul passaggio delle competenze alla Motorizzazione.

on . Postato in News

headUNATRAS e ANITA chiedono urgenti misure di coordinamento
Se sul passaggio delle competenze sulla tenuta degli Albi provinciali dell'autotrasporto dalle Province alla Motorizzazione, sono d'accordo tutte le Associazioni del settore, quasi tutte paventano il rischio che un provvedimento (deciso dal Parlamenti a dicembre 2013!) finisca per trasformarsi nella "tempesta perfetta".

Attachments:
Download this file (Unatras_Anita_lettera_Fumero_DiMatteo.pdf)lettera[lettera]98 kB

Disponibilità di veicoli ai fini dell'iscrizione: precisazioni dell'Albo gestori ambientali

on . Postato in News

albo nazionale gestori ambientaliIl Comitato nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha, con la Circolare  345/ALBO/PRES del 30/04/2015345/ALBO/PRES del 30/04/2015, integrato la propria circolare n. 995 del 9 settembre 2013, relativa ai titoli di disponibilità dei veicoli da ritenersi idonei ai fini dell'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali, a seguito delle specificazioni fornite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la circolare prot. n. 5681 del 16 marzo 2015.

Riposo settimanale compensativo di un riposo ridotto: per Minlavoro non si può frazionare ma va fruito in blocco

on . Postato in News

cronotachigrafo digitale per copertinaCon la circolare prot. 37/0007136 del 29 Aprile u.s, il Ministero del Lavoro ha precisato che il riposo compensativo (che, a norma dellart.8.6 del Regolamento U.E 561/2006, va effettuato dopo un periodo di riposo settimanale ridotto ed entro la fine della terza settimana successiva),non può essere frazionato nell’arco delle predette 3 settimanema va fruito in blocco (quindi, in una sola volta), agganciandolo – come prescrive l’art.8.7 del citato Regolamento – ad un altro periodo di riposo di almeno 9 ore.

La ragione della presa di posizione del Ministero del Lavoro sulla modalità di svolgimento del riposo compensativo, risiede nel fatto che taluni avevano sostenuto la possibilità di frazionarne il godimento nell’arco delle tre settimane dalla riduzione del riposo settimanale, sfruttando la traduzione italiana della disposizione in esame in cui, a differenza dei testi ufficiali in lingua inglese e francese, non si fa espresso riferimento all’obbligo di fruirne in blocco.

ALBO: pubblicato il D.P.C.M., dal 5 maggio le competenze - e le pratiche - passano agli Uffici della Motorizzazione

on . Postato in News

alboE' stato pubblicato sulla G.U. del 4 maggio 2015 il D.P.C.M. dell’8 gennaio scorso con cui tornano alle Motorizzazioni le competenze relative alla tenuta degli Albi provinciali degli Autotrasportatori.

Ma, come abbiamo evidenziato nella nostra nota del 26 aprile, restano numerosi – e potenzialmente esplosivi - i punti ancora da chiarire per evitare che le imprese interessate all’effettuazione di qualsivoglia iscrizione, variazione, cancellazione, ecc. . agli Albi provinciali finiscano per trovarsi a girovagare da un Ufficio all’altro senza riuscire ad ottenere quanto ad esse spetterebbe in base alla Legge.

Come ricordavamo nella nota del 26/04/15, La Conferenza Stato Città Autonomie Locali, ha raggiunto, nella seduta del 23 aprile 2015, un accordo sull'applicazione del trasferimento delle funzioni relative alla cura e alla gestione degli Albi provinciali i dalle Province agli Uffici periferici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti in applicazione del comma 94 della legge di stabilità 2014 .

Bonus 80 euro. L'inps comunica come procedere dopo che l'incentivo è stato stabilizzato

on . Postato in News

Le istruzioni Inps per la pensione anticipataCome è noto, la legge 190 del 23 dicembre 2014 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015) ha introdotto, tra l’altro, le disposizioni dirette alla stabilizzazione del credito di imposta, c.d. bonus, di 80 euro introdotto dal Decreto Legge 24 aprile 2014 n. 66 “Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti ed assimilati”, convertito con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89.

In particolare l’articolo 1, comma 12, della legge 190/2014 ha sostituito il comma 1-bis dell’articolo 13 del testo  unico  delle  imposte  sui  redditi,  di  cui  al  decreto  del  Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.917 prevedendo che il credito di imposta, cosiddetto “bonus”, di 80 euro, citato in premessa, spetti dal periodo di imposta 2015. Pertanto la norma ha stabilizzato il credito che nel D.L. n. 66/2014, convertito dalla legge n. 89/2014, era previsto per il solo periodo di imposta 2014.

L'INPS, tutto ciò considerato, lo scorso 29/04/2015 ha emanato il messaggio n. 2946 con cui detta le procedure con cui sarà possibile, per gli interessati, godere dell'incentivo e per i datori di lavoro procedere allerogazione della somma e successivamente alla sua contabilizzazione ai fini dei versamenti contributivi

Contrasto al lavoro irregolare: la D.G. Attività ispettive di Minlavoro fissa gli obiettivi 2015

on . Postato in News

boLa Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro, lo scorso aprile,  ha emanato un documento – che alleghiamo -  al fine di orientare l’azione di controllo dei propri ispettori.

La scelta è quella di indirizzare prioritariamente i controlli verso ambiti e fenomeni attentamente selezionati,con l’obiettivo di contrastare illeciti sostanziali, realizzando, così,  una effettiva tutela delle condizioni dei lavoratori.

L’obiettivo finale da conseguire, secondo il Ministero, è infatti l’accertamento ed ilcontrasto ai fenomeni di irregolarità che destano maggior allarme economico e sociale.

Attachments:
Download this file (MLvigilanza2015.pdf)MLvigilanza2015.pdf[ ]418 kB

Sostegno all'autotrasporto: firmato, finalmente, il decreto che rende operativi i 250 milioni stanziati dalla Legge di Stabilità 2015

on . Postato in News

soldi per webVia libera, sia pure a distanza di oltre 4 mesi dall'approvazione della Legge di stabilità 2015,  al decreto interministeriale che autorizza, per il 2015, la spesa di 250 milioni di euro per interventi in favore del settore dell'autotrasporto.

Il decreto, su cui il 27 gennaio scorso e' stato trovato l'accordo con le associazioni di categoria dell'autotrasporto ai fini della ripartizione delle risorse e' stato infatti firmato dal ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Graziano Delrio, e dal ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan.

Ora l'impegno e' ad accelerare il piu' possibile sugli ulteriori adempimenti per far si' che il settore disponga quanto prima delle risorse.

Ungheria. Dal 01/01/15 è in vigore il Sistema di controllo EKAER- Nota Mintrasporti del 05/03/15

on . Postato in News

ekaer3 per webDal 1° gennaio scorso è stato introdotto dal Governo ungherese un nuovo sistema di controllo elettronico sulla circolazione delle merci su strada (sistema EKÁER) basato sull’obbligo di registrazione, in un sistema centrale, dei dati relativi al trasporto/carico (denominazione e quantità della merce, mittente/consegnatario, targa del mezzo di trasporto, ecc.), prima che il trasporto stesso sia effettuato.

Ulteriori informazioni su tale sistema sono disponibili - ma solo in inglese, tedesco, slovacco e rumeno, all'indirizzo http://ekaer.hu/en/ 

Su sollecitazione del Ministero dei Trasporti, l’Ambasciata d’Italia in Ungheria ha emanato una propria nota con la quale vengono riportate alcune indicazioni utili ed operative ai fini dell’assolvimento del nuovo obbligo.

Di tale questione diamo informazione soltanto ora in quanto, non essendo fino a poche settimane or sono, tra le Associazioni dell’autotrasporto accreditate, T.I. Assotir non risultava tra i destinatari della nota.

Ci scusiamo con i lettori del sito per l’omissione involontaria e, ora che possiamo, provvediamo immediatamente a “tappare” il buco informativo, allegando alla presente, la nota del'Ambasciata d'Italia del 05/03/2015

Attachments:
Download this file (15-03-05 - Mintrasporti - D.G. TSI - Div. 4 - Nota prot. 4779 - Ungheria - sistema EKAER.pdf)assotir[ ]188 kB

Albo Autotrasporto: accordo Province-Mintrasporti.

on . Postato in News

albo2Tornano alle Motorizzazioni le competenze, ma restano numerosi i punti ancora da chiarire.
La Conferenza Stato Città Autonomie Locali, ha raggiunto, nella seduta del 23 aprile 2015, un accordo sull'applicazione del trasferimento delle funzioni relative alla cura e alla gestione degli Albi provinciali degli autotrasportatori di cose per conto di terzi dalle Province agli Uffici periferici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti in applicazione del comma 94 della legge di stabilità 2014 e del relativo DPCM di attuazione del 8 gennaio 2015, in corso di perfezionamento.

Come si ricorderà, la Legge di stabilità dello scorso 2014, anche in previsione della soppressione delle Province, aveva ritrasferito in sede centrale, al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, la gestione degli Albi provinciali degli autotrasportatori- a suo tempo, delegata alle Amministrazioni Provinciali.

NEWS SERVIZI

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

Traghetti Blufferies, dal 2 ottobre attivi i nuovi orari

b1f819bcdba918e13c304a85851c2d17Dal 2 ottobre scorso l’esercizio delle navi Bluferries segue il nuovo orario disponibile in allegato. 

Leggi tutto...

Anagnina Service, condizioni vantaggiose per le attestazioni di capacità finanziaria

anagnina

 

Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR, attraverso i propri partner assicurativi permette l'ottenimento delle attestazioni di capacità finanziaria.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Civitavecchia: Patrizio Loffarelli di Assotir, per conto delle imprese di trasporto operanti nel porto, ha incontrato RTC. Obiettivo: costruire un dialogo serio e costruttivo sulla movimentazione dei containers

LoffarelliAssotir ha riunito con successo le imprese di trasporto che operano sullo scalo di Civitavecchia nel traffico dei container per cercare di aprire un dialogo costruttivo con RTC (Roma Terminal Container).

“L’incontro è stata una buona occasione di dialogo tra soggetti appartenenti alla stessa struttura economica” – ha commentato il rappresentante di Assotir nel Comitato di Partenariato dell’Autorità di Sistema Portuale dell’area del Tirreno Centro Settentrionale - Patrizio Loffarelli; “poiché, lavorando nello stesso ambiente, si conoscono le difficoltà ed i problemi strutturali ed operativi”.

Leggi tutto...

A San Severo Assotir apre la sede provinciale di Foggia: Peppino Camillo alla presidenza, Perrotti, Irmici e Leonardi nella segreteria politica.

P 20171021 113943Si è svolta, lo scorso sabato 21 ottobre 2017, presso la sala conferenze della tenuta Inagro di San Severo, l’assemblea costitutiva della nuova sede di Assotir di Foggia.

L’incontro, al quale erano presenti anche il segretario nazionale di Assotir, Claudio Donati, e il coordinatore regionale Assotir Puglia, Corrado Rodio, ha visto eleggere all’unanimità il presidente della nuova sede di Assotir a San Severo, nella persona di Giuseppe Camillo, e la segreteria politica nelle persone di Michele Perrotti di Lucera, Mario Michele Irmici e Domenico Leonardi, questi ultimi entrambi sanseverini doc.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us