Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Lavoro, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM sulla programmazione dei flussi di ingresso in...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 18:17
  • Distacco dei lavoratori, secondo l’Ispettorato Nazionale del Lavoro è possibile effettuarlo anche...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 17:28
  • Certificazione Unica (CU) e dichiarazione Iva 2018, approvati i relativi modelli ed istruzioni da...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 13:19
  • Lavoratori interinali, entro il prossimo 31 gennaio scatta l’obbligo per le imprese di comunicare...

    Giovedì, 18 Gennaio 2018 17:40
  • Multe stradali: a partire dal 17 gennaio le notifiche per tutti i trasgressori, presenti nei...

    Giovedì, 18 Gennaio 2018 15:51
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di gennaio 2018

    Mercoledì, 17 Gennaio 2018 11:38

UNATRAS batte un ennesimo e più deciso colpo ed il Governo finalmente risponde:il 29 al Ministero, per evitare lo scontro con le imprese

on . Postato in News

unatras per sitoUn ennesimo e ultimativo avvertimento al Governo, quello che l'UNATRAS ha voluto inviare con il comunicato del 16 novembre che pubblichiamo in allegato.

Con una chiara ed inequivoca indicazione: se non riprenderà immediatamente il confronto sulle tante (troppe) questioni aperte; se non si interverrà a correggere quanto è accaduto in Parlamento con la sottrazione di 150 milioni di risorse per il settore; se non si interverrà per dare certezze alle decine di migliaia di imprese che subiscono da troppo tempo i colpi del dumping internazionale e dello strapotere della committenza parassitaria sul mercato interno, non vi potrà essere altra strada che lo scontro tra l'autotrasporto nel suo insieme ed il Governo.

Ed evidentemente la fermezza ha dimostrato di pagare, visto che, in 24 ore, il Gabinetto del Ministero dei Trasporti ha diramato le convocazioni di un incontro "al fine di fare il punto sulle questioni inerenti il settore", per il prossimo 29 novembre.

La Presidenza UNATRAS, già riconvocata per martedì 21 novembre, deciderà come presentarsi all'appuntamento e, soprattutto, quali dovranno essere i punti su cui debba essere fugato ogni possibile dubbio e debba essere certo l'impegno del Governo.

E' auspicabile che, a Porta Pia, davvero nessuno pensi che la semplice convocazione possa bastare a mitigare il disagio del settore ed a evitare che esso si esprima in forme anche eclatanti.

Non è più questo, infatti, il tempo delle schermaglie diplomatiche, ma quello delle risposte concrete. Senza le quali sarà difficile per tutti evitare che l'autotrasporto si mobiliti a tutela delle decine di migliaia di piccole e medie imprese, che del settore costituiscono l'ossatura fondamentale

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di novembre 2017

on . Postato in News

costi di riferimentoIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di novembre 2017, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di ottobre 2017.  

Il prezzo totale al consumo del gasolio a ottobre 2017 è stato rilevato, come sempre, dal MISE e risulta essere pari, per 1.000 litri, a €1.387,45.

Il prezzo risulta in aumento rispetto a quello rilevato il mese precedente seppur, in generale, non rappresenta il più alto registrato da inizio 2017

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto - da calcolarsi per il mese di ottobre, risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,137/litro, al netto dell'Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 0,923/litro, al netto dell'Iva e del rimborso parziale delle accise.
Attachments:
Download this file (COSTO_GASOLIO_NOVEMBRE 2017.PDF)Costi di riferimento novembre 2017[ ]113 kB

ANITA e UNATRAS: Dirimere le incomprensioni e arrivare alla chiusura del CCNL

on . Postato in News

ANITA e UNATRASSi sono svolti in questi giorni alcuni incontri informali tra ANITA/UNATRAS e le Organizzazioni Sindacali volti a risolvere le incomprensioni che sono sorte su temi di carattere dirimente per arrivare alla chiusura del Contratto Collettivo Nazionale.

Tali temi, quali il contrasto all’assenteismo, la disciplina del lavoro a chiamata, neoassunti e la predisposizione di un nuovo modello contrattuale volto a valorizzare la contrattazione aziendale e territoriale, risultano essere gli istituti che possono consentire una tempestiva chiusura dei negoziati dell'autotrasporto.

Le parti datoriali hanno, inoltre, nuovamente ribadito ai sindacati che non si vuole in alcun modo mettere in discussione il salario dei lavoratori, i diritti acquisiti né la 14^ mensilità: tutte informazioni diffuse e strumentalizzate dalle OO.SS. nel corso dell’ultimo sciopero del 27, 30 e 31 ottobre u.s.

ANITA e UNATRAS, anche nel corso degli ultimi incontri, hanno confermato l’immediata disponibilità alla continuazione delle trattative per il rinnovo del CCNL, già dalla prossima settimana, per definire i temi dell'autotrasporto.

Auspichiamo che le Organizzazioni Sindacali accolgano tale invito a proseguire nel dialogo e raffronto costruttivo per portare a termine quanto prima possibile un contratto che sia davvero innovativo per le nostre imprese e che permetterà loro di recuperare produttività e competitività.

Roma, 15 novembre 2017

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di dicembre 2017

on . Postato in News

costi di riferimentoIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di dicembre 2017, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di novembre 2017.  

Il prezzo totale al consumo del gasolio a novembre 2017 è stato rilevato, come sempre, dal MISE e risulta essere pari, per 1.000 litri, a €1.413,08.

Il prezzo risulta in aumento rispetto a quello rilevato il mese e rappresenta il più alto registrato da inizio 2017

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto - da calcolarsi per il mese di novembre, risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,158/litro, al netto dell'Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 0,944/litro, al netto dell'Iva e del rimborso parziale delle accise.
Attachments:
Download this file (all_273_Tabella-diffusa-dal-MIT.-Costo-del-gasolio-mese-di-novembre-2017.pdf)Costi di riferimento dicembre 2017[ ]119 kB

Contributi agli investimenti anno 2017. Il Ministero fornisce chiarimenti sull'attestazione tecnica del costruttore sui motori ad alimentazione ibrida.

on . Postato in News

ibridoCon la nota del 9 novembre 2017, prot. n. 18766, la Direzione Generale del Trasporto Stradale ha chiarito che l’attestazione tecnica del costruttore, sul funzionamento dei motori al alimentazione ibrida, da allegare alla domanda per i contributi agli investimenti 2017  previsti dal D.M. 20/6/2017, n. 305, non deve necessariamente certificare “… che i due motori, quello termico e quello elettrico, sono alimentati in modo indipendente e trasmettono energia allo stesso albero motore” (come indica testualmente il decreto attuativo 17 luglio 2017, art. 4, comma 2), ma è sufficiente che certifichi che: “il veicolo è munito, per la propulsione, di almeno due diversi convertitori di energia e di due sistemi di immagazzinamento dell’energia (a bordo del veicolo)”.

Autisti impegnati in trasporti internazionali. Finalmente la Circolare INPS per gli sgravi contributivi

on . Postato in News

INPS   logoFinalmente, con circa due anni di ritardo, si avvia a conclusione la vicenda dello sgravio contributivo per le aziende che impiegano autisti su servizi di trasporto internazionali.

E' infatti del dicembre 2015 la decisione del Parlamento, con la  Legge di Stabilità 2016, di prevedere, a titolo sperimentale e per tre anni, lo sgravio dell'80% dei contributi previdenziali a carico delle imprese (con l'eccezione di premi e contributi INAIL) per i dipendenti con qualifica di autista impegnati, per almeno 100 giorni l'anno, in trasporti internazionali alla guida di veicoli cui si applichi il Regolamento (CE) n. 561/2006 e dotati di tachigrafo digitale.

A seguito di una lunga e contrastata sequela di confronti con la UE, si è giunti poi, con il D.L. 50/2017, convertito nella legge 21 giugno 2017, n. 96, a decidere, tenuto conto che la misura costituisce aiuto di Stato, che lo sgravio sarà riconosciuto solo entro i limiti del "de minimis",secondo il Regolamento (UE) n. 1407/2013"De Minimis" che, per le aziende di autotrasporto vuol dire la possibilità di ricevere complessivamente non più 100.000 euro totali di  contributi nel triennio.

Tuttavia, per consentire alle imprese di poter godere concretamente del contributo mancava ancora un "pezzo di carta": unaCircolare dell'INPS, la 167,  che solo nei giorni scorsi, dopo un'ulteriore attesa di circa 6 mesi, ha visto finalmente la luce.

UNATRAS a Delrio: da troppo tempo attendiamo interventi per far uscire dalla crisi e rafforzare la competitività dell'autotrasporto. Nessuna risposta finora. E adesso persino tagli immotivati

on . Postato in News

unatras GenedaniNon appena diffusa la notizia dell'approvazione, in Commissione Lavori Pubblici del Senato, di un emendamento presentato da un Senatore della maggiornaza governativa, che sottraeva 50 milioni ai fondi destinati, a seguito di uno specifico accordo tra Governo ed Associazioni, al sostegno delle imprese di autotrasporto e il loro spostamento a favore del trasporto marittimo, il Presidente di UNATRAS, Amedeo Genedani ha ritenuto che la misura fosse colma.

Ha quindi preso carta e penna e si è rivolto al Ministro Delrio ricordandogli che l'autotrasporto e le sue Associazioni sono stati sin qui capaci di atteggiamenti responsabili, ma guai a considerare ciò come tacita accettazione di un ruolo di insignificanza politica per un settore che rappresenta oltre il 6% del PIL e centinaia di migliaia di posti di lavoro.

Attachments:
Download this file (17-11-10 - Lettera a Delrio e Del Basso per urgente incontro.pdf)17-11-10 - Lettera a Delrio e Del Basso per urgente incontro.pdf[Lettera UNATRAS a Delrio e Del Basso De Caro]238 kB

Super e Iper ammortamento per i beni acquisiti in leasing. Chiarimento dell’Agenzia delle Entrate.

on . Postato in News

agenzia entrate2 270x112Con la Risoluzione n.132/E dell’Agenzia delle Entrate del 24 ottobre 2017, sono stati forniti alcuni chiarimenti sull’operatività del super e dell’iper ammortamento per le acquisizioni in leasing operate dopo il 31-12-2017 ed entro il periodo di proroga delle agevolazioni fissato al 30 giugno 2018 (per il super ammortamento) e al 30 settembre 2018 (per l’iper ammortamento).

Come si ricorderà, la legge di bilancio 2017 (in particolare, l’art.1, comma 8 della legge 232/2016) ha previsto l’operatività delle due misure fino al 31 dicembre 2017 con proroga entro il 30 giugno/30 settembre 2018 purché, entro il 31 dicembre 2017 l’ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura non inferiore al 20% del costo di acquisizione.

ATP: la digitalizzazione parte frenata ed arriva l'ennesima proroga

on . Postato in News

ATPFrancamente, sull'ATP avevamo sperato in un cambio di passo.

Ma evidentemente c'è ancora bisogno di tempo perchè ciò avvenga.

Così, il neo Direttore Generale della Mororizzazione, Sergio Dondolini, ha dovuto firmare l'ennesima Circolare di proroga della scadenza entro la quale era possibile utilizzare, in casi eccezionali, la vecchia modalità di rilascio degli attestati ATP, in luogo di quelli, digitalizzati, realizzabili con la nuova procedura prevista nell'apposito nuovo portale di cui avevamo dato, a suo tempo, notizia.

I lettori ricorderanno come la stessa partenza della nuova procedura fosse stata assai travagliata e contrassegnata già sin dall'inizio da numerose proroghe. 

L’UETR esprime interesse ed apprezza il nuovo “Pacchetto mobilità ecologica” della Commissione Europea

on . Postato in News

UETR press release UETR welcomes ASSOTIR from Italy 3

L'UETR, l'Unione Europea delle Associazioni delle P.M.I. del trasporto, per il tramite del suo Segretario, Marco Digioia, ha commentato con un Comunicato stampa che alleghiamo in una nostra traduzione, l'interesse e l'apprezzamento verso gli obiettivi prefissi all'Europa dal Pacchetto per la mobilità ecologica presentato, nei giorni sciorsi, dalla Commissione >UE.

La Commissione Europea, come comunicato su questo sito nei giorni scorsi, ha varato il nuovo "pacchetto per la mobilità ecologica", che dovrebbe agevolare la transizione a carburanti alternativi allo scopo di ridurre le emissioni di CO2 e fornire un contributo decisivo alla lotta contro il cambiamento climatico.

Attachments:
Download this file (17-11-09 - Comunicato stampa  su PACCHETTO MOBILITA' ECOLOGICA.pdf)17-11-09 - Comunicato stampa su PACCHETTO MOBILITA' ECOLOGICA.pdf[17-11-09 - Comunicato stampa su PACCHETTO MOBILITA\' ECOLOGICA]142 kB

A San Vitaliano apre la nuova Sede di Assotir dell’area Nolana: Franco Mollo nominato presidente, Marotta e Gotti nel Direttivo. Il referente, invece, sarà Sebastiano di Palma

on . Postato in News

1510064474Lo scorso 5 novembre 2017, si è svolta presso il Centro Collaudi di San Vitaliano (NA) l’assemblea costitutiva della nuova sede di Assotir dell’area Nolana.

All’incontro, al quale ha partecipato una folta schiera di autotrasportatori locali, ha visto nominare presidente dell’area Franco Mollo mentre tra i componenti dell’organismo direttivo sono state scelte le figure di Alessandro Marotta e Pasquale Gotti; il referente dell’Associazione dell’area, invece, sarà Sebastiano di Palma.

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

Conseguimento CQC: Anagnina Service, dal prossimo 23 gennaio 2018, avvierà un nuovo corso di formazione

anagninaL’Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza corsi di formazione per il conseguimento della CQC (Carta di Qualificazione del Conducente) sia per il trasporto merci che per il trasporto persone.

Il corso, svolto presso la nostra sede in Via Cinquefrondi n. 61/a – Roma (RM) – 00173, inizierà a partire dal prossimo martedì 23 gennaio 2018.

Leggi tutto...

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Caro Pedaggi A24-A25, la stampa fa da ampia cassa di risonanza alla protesta di Assotir e delle altre Associazioni dell’Autotrasporto

strada dei parchiContinua la battaglia intrapresa da Assotir e dalle altre Associazioni dell’Autotrasporto (Cna-Fita, Confartigianato trasporti, Fai e Fiap) contro l’aumento spregiudicato e immotivato delle tariffe dei pedaggi autostradali che sta interessando soprattutto la concessionaria Strada dei Parchi, avendo subito dal 1° gennaio scorso un rincaro pari al 12,89%.

La protesta e il malcontento per un salasso così ingiusto stanno crescendo tra l’utenza che quotidianamente percorre la A24 e A25, testimoniando come, questa volta, i problemi non riguardano soltanto il mondo dell’autotrasporto che, nel frattempo nella giornata di ieri, mostrandosi fortemente compatto, ha pubblicato un comunicato ripreso da stampa locale e nazionale, sulle possibili azioni che verranno intraprese dagli autotrasportatori qualora le istituzioni non pongano rimedio a questa ennesima beffa che interessa tutta l’utenza autostradale.

Leggi tutto...

Stangata pedaggi, gli autotrasportatori al Governo: zona disagiata, chiediamo più agevolazioni

ASSOTIR LOGO 2017

Assotir  Cna-Fita  Confartigianato-Trasporti  Fai-Conftrasporto  Fiap

ABRUZZO 

Comunicato stampa

Stangata pedaggi, gli autotrasportatori al Governo: zona disagiata, chiediamo più agevolazioni

Vertice regionale del settore, che avverte: se non ascoltati passeremo lungo la viabilità ordinaria

 

PESCARA - Proclamano lo stato di agitazione della categoria e promettono forme di protesta ancor più clamorose, come l’abbandono dell’autostrada e il passaggio lungo la viabilità ordinaria, con rischi evidenti per la sicurezza e la salute di operatori e cittadini, se non verranno riconosciute le loro buone ragioni di fronte ad aumenti dei pedaggi lungo A24 e A25 del 12,89%. Ragioni che si traducono nella richiesta di un pacchetto di agevolazioni e di interventi per la messa in sicurezza delle autostrade da e per Roma rivolta tanto al Governo che alla società di gestione delle due arterie.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us