Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Lavoro, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM sulla programmazione dei flussi di ingresso in...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 18:17
  • Distacco dei lavoratori, secondo l’Ispettorato Nazionale del Lavoro è possibile effettuarlo anche...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 17:28
  • Certificazione Unica (CU) e dichiarazione Iva 2018, approvati i relativi modelli ed istruzioni da...

    Venerdì, 19 Gennaio 2018 13:19
  • Lavoratori interinali, entro il prossimo 31 gennaio scatta l’obbligo per le imprese di comunicare...

    Giovedì, 18 Gennaio 2018 17:40
  • Multe stradali: a partire dal 17 gennaio le notifiche per tutti i trasgressori, presenti nei...

    Giovedì, 18 Gennaio 2018 15:51
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di gennaio 2018

    Mercoledì, 17 Gennaio 2018 11:38

Riposo settimanale regolare, la Corte di Giustizia Europea ha ribadito l’impossibilità per i conducenti di camion di trascorrerlo in cabina

on . Postato in News

CortegiustiziaUELa Corte di Giustizia Europea, con una sentenza del 20 dicembre 2017 (scaricabile in allegato), ha ribadito quanto già previsto dal Regolamento europeo 561/2006 sui tempi di guida e di riposo, vale a dire l’impossibilità da parte degli autisti dei mezzi pesanti di effettuare il riposo settimanale regolare in cabina.

L’unica eccezione, secondo quanto previsto dal Regolamento in questione, è rappresentata dal periodo di riposo settimanale ridotto che, invece, può essere effettuato a bordo del mezzo purché lo stesso sia dotato delle opportune attrezzature per il riposo dei conducenti e si trovi in sosta.

Conseguimento congiunto di patente C e CQC: il Ministero cambia le regole

on . Postato in News

patente con indicazione possesso CQCCon circolare dell’11 dicembre 2017 la Direzione Generale della Motorizzazione ha dettato nuove disposizioni per il conseguimento congiunto della patente C e della relativa CQC merci.

In base a queste nuove disposizioni (che abrogano quelle della precedente circolare 2276 del 27 gennaio 2017) possono darsi tre ipotesi:

Trasporti Italia - Russia. Mosca, 4-5 dicembre 2017: i risultati della Commissione mista

on . Postato in News

Italia RussiaSi è svolta a Mosca, nei giorni 4 e 5 dicembre, la riunione della Commissione mista italo-russa sui trasporti automobilistici internazionali.

A guidare la Delegazione Italiana il Direttore della Divisione Trasporti internazionali del MIT, ing. Massimo Costa.

Numerose e delicate le questioni all'O.d.G. della riunione, così come potranno essere lette nel Verbale della riunione, che alleghiamo.

Responsabile tecnico dei rifiuti: pubblicato dal Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali il calendario delle sedute d’esame 2018 e la modifica delle modalità di svolgimento delle verifiche iniziali

on . Postato in News

Albo Gestori ambientali logoIl Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali, con delibera n.10 del 28 novembre 2017 , ha stabilito le date di svolgimento delle prove d’esame, riguardanti tutto il 2018, per ottenere il titolo di Responsabile Tecnico dei rifiuti.

Le sedute d’esame, programmate dal 21 febbraio al 12 dicembre 2018, sono in totale 36 e riguardano tutte le sezioni regionali dell’Albo Gestori, comprese le province autonome di Trento e Bolzano con l’unica eccezione per la Valle d’Aosta che risulta accorpata con il Piemonte.

Trasporti internazionali, arrivano le proroghe riguardanti le validità delle autorizzazioni per il 2017

on . Postato in News

trasporti internazionali pesentiCon la nota dirigenziale del 18.12.2017, a firma dell’Ing. Massimo Costa - che alleghiamo -, la Div. 3 della D.G. TSI del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha comunicato che le autorizzazioni internazionali per il trasporto merci, relative all’annualità 2017, saranno prorogate per un mese, scadendo così alla mezzanotte del 31 gennaio 2018 ad eccezione dei seguenti Paesi: Svizzera, Israele e Kyrgyzstan per i quali le autorizzazioni scadranno regolarmente alla mezzanotte del 31 dicembre 2017.

Marebonus, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto attuativo che spiega alle imprese armatoriali come accedere al contributo

on . Postato in News

marebonus2Come previsto dal precedente Decreto interministeriale n.176 del 13 dicembre 2017, relativo agli incentivi riguardanti il cosiddetto “Marebonus”, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.293 del 16.12.2017 il decreto attuativo che detta le linee guida da seguire inerenti l’apertura dei termini e la presentazione delle domande che le imprese armatoriali richiedenti dovranno presentare per l’accesso al contributo sopracitato con i relativi moduli.

L'interesse degli autotrasportatori per tale decreto discerne dal fatto che l'impresa armatoriale che otterrà il beneficio dovrà a sua volta ribaltarne una parcentuale, compresa tra il 70-80%, all'impresa di autotrasporto che abbia scelto di utilizzare l'autostrada del mare per i propri trasporti. 

Le domande riguardanti l’accesso al Marebonus dovranno pervenire al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale – Direzione generale per il trasporto stradale e l’intermodalità, Via Caraci, 36  - 00157 Roma, specificando con apposita dicitura “contributo decreto Marebonus” entro il termine perentorio di 45 giorni dalla pubblicazione del decreto in oggetto (ovvero entro il 31 Gennaio 2018).

Francia: per il distacco dei lavoratori ci sarà l'obbligo della registrazione, a pagamento, al SIPSI

on . Postato in News

laMarianneIn base a un decreto adottato in Francia a maggio (décret n° 2017-751 du 3 mai 2017, il cui testo è rinvenibile all'indirizzo: https://www.legifrance.gouv.fr/eli/decret/2017/5/5/ETST1634085D/jo/texte), i lavoratori distaccati in Francia da società straniere dovranno essere registrati sul portale SIPSI (https://www.sipsi.travail.gouv.fr/SipsiCasFo/login?service=https%3A%2F%2Fwww.sipsi.travail.gouv.fr%2FSipsiFO) al prezzo di 40,00 euro.

Ricordiamo che per la legislazione francese si considerano distaccati non solo gli autisti impegnati in Francia nelle operazioni di cabotaggio, ma in qualsiasi trasporto da e per il territorio francese effettuato da lavoratori impiegati in aziende che non abbbiano la sede legale in Francia 

L'entrata in vigore della norma è prevista il giorno successivo alla pubblicazione del decreto ministeriale che stabilisce le condizioni per l'attuazione e il funzionamento del sistema di pagamento elettronico sulla Gazzetta ufficiale francese.

Albo Autotrasporto, c’è tempo fino al 31 dicembre per pagare la quota relativa all'annualità 2018

on . Postato in News

AlboAutotrasporto 01 99f467Tutte le imprese, che esercitano regolarmente l’attività di trasporto di cose per conto di terzi, entro il 31 dicembre prossimo hanno l'obbligo di versare la quota d’iscrizione all’Albo dell’Autotrasporto relativa all’annualità 2018, definita dal Comitato Centrale per l'Albo con la Delibera 07/17 del 18 ottobre scorso.

L’entità della quota 2018, come già comunicato con un'apposita news del nostro sito è la stessa dello scorso anno ed è variabile in funzione del numero di veicoli in disponibilità dell'impresa.

Il pagamento va effettuato online sul sito dell'Albo, mediante una delle seguenti modalità:

  • Carta di credito Visa e Mastercard;
  • Postpay (privato o dell’impresa);
  • BancoPosta (privato o dell’impresa);

Maggiori informazioni possono essere ottenute nell'apposita pagina del sito web dell'Albo dell'Autotrasporto

Marebonus, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MIT che vuole incentivare il trasporto intermodale marittimo

on . Postato in News

marebonusIn Gazzetta Ufficiale n.289 del 12 dicembre 2017 è stato pubblicato il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n.176 del 13 settembre scorso, relativo all’attuazione degli interventi riguardanti il cosiddetto “Marebonus”.

Si ricorda che la finalità del Marebonus è quella di migliorare la catena intermodale e decongestionare il traffico su gomma mediante l’avvio e la realizzazione di nuovi servizi marittimi per il trasporto combinato delle merci o il miglioramento dei servizi su rotte già esistenti, in arrivo e in partenza da porti situati in Italia con gli altri porti nazionali, quelli italiani con gli altri porti degli Stati Membri dell’Unione o del SEE (Spazio Economico Europeo). Per tutto ciò è previsto un contributo che il MIT garantisce alle imprese armatrici e che sotto varie forme viene ribaltato dalle stesse alle imprese di autotrasporto che decidono di utilizzare la via del mare.

L'autista del trasporto merci non è un trasfertista: la definitiva conferma arriva dalla Cassazione a Sezioni Riunite

on . Postato in News

Suprema Corte di CassazioneCom’è noto quale debba essere il trattamento fiscale delle somme riconosciute al lavoratore che si rechi in trasferta ha fatto oggetto di numerose discussioni ed anche a differenziate Sentenze, ora finalmente risolte grazie ad una Sentenza della Corte di Cassazione presa a Sezioni Riunite, che alleghiamo.

La questione è di assoluta rilevanza per il nostro settore, in cui il dipendente autista si trova ad operare quasi continuamente al di fuori del proprio abituale posto di lavoro.

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

Conseguimento CQC: Anagnina Service, dal prossimo 23 gennaio 2018, avvierà un nuovo corso di formazione

anagninaL’Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza corsi di formazione per il conseguimento della CQC (Carta di Qualificazione del Conducente) sia per il trasporto merci che per il trasporto persone.

Il corso, svolto presso la nostra sede in Via Cinquefrondi n. 61/a – Roma (RM) – 00173, inizierà a partire dal prossimo martedì 23 gennaio 2018.

Leggi tutto...

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Caro Pedaggi A24-A25, la stampa fa da ampia cassa di risonanza alla protesta di Assotir e delle altre Associazioni dell’Autotrasporto

strada dei parchiContinua la battaglia intrapresa da Assotir e dalle altre Associazioni dell’Autotrasporto (Cna-Fita, Confartigianato trasporti, Fai e Fiap) contro l’aumento spregiudicato e immotivato delle tariffe dei pedaggi autostradali che sta interessando soprattutto la concessionaria Strada dei Parchi, avendo subito dal 1° gennaio scorso un rincaro pari al 12,89%.

La protesta e il malcontento per un salasso così ingiusto stanno crescendo tra l’utenza che quotidianamente percorre la A24 e A25, testimoniando come, questa volta, i problemi non riguardano soltanto il mondo dell’autotrasporto che, nel frattempo nella giornata di ieri, mostrandosi fortemente compatto, ha pubblicato un comunicato ripreso da stampa locale e nazionale, sulle possibili azioni che verranno intraprese dagli autotrasportatori qualora le istituzioni non pongano rimedio a questa ennesima beffa che interessa tutta l’utenza autostradale.

Leggi tutto...

Stangata pedaggi, gli autotrasportatori al Governo: zona disagiata, chiediamo più agevolazioni

ASSOTIR LOGO 2017

Assotir  Cna-Fita  Confartigianato-Trasporti  Fai-Conftrasporto  Fiap

ABRUZZO 

Comunicato stampa

Stangata pedaggi, gli autotrasportatori al Governo: zona disagiata, chiediamo più agevolazioni

Vertice regionale del settore, che avverte: se non ascoltati passeremo lungo la viabilità ordinaria

 

PESCARA - Proclamano lo stato di agitazione della categoria e promettono forme di protesta ancor più clamorose, come l’abbandono dell’autostrada e il passaggio lungo la viabilità ordinaria, con rischi evidenti per la sicurezza e la salute di operatori e cittadini, se non verranno riconosciute le loro buone ragioni di fronte ad aumenti dei pedaggi lungo A24 e A25 del 12,89%. Ragioni che si traducono nella richiesta di un pacchetto di agevolazioni e di interventi per la messa in sicurezza delle autostrade da e per Roma rivolta tanto al Governo che alla società di gestione delle due arterie.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us