Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Serbatoietti senza autorizzazione comunale e recupero accise: le Dogane chiudono la vicenda

    Giovedì, 19 Aprile 2018 18:24
  • Omesso versamento dei contributi. Nuova precisazione INL sui casi in cui l'"omissione rilevante"...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 13:29
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per aprile 2018, basati sul costo del gasolio di...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 12:40
  • Caro-pedaggi, giovedì 19 aprile confronto tra associazioni del trasporto e parlamentari abruzzesi

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 11:51
  • Pesatura dei container: il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, con un decreto, detta...

    Venerdì, 13 Aprile 2018 11:16
  • UNATRAS: No alle chiusure del Brennero. Immediata pubblicazione dei valori di riferimento dei...

    Mercoledì, 11 Aprile 2018 19:04

Porto di Civitavecchia: sospeso il fermo dei servizi. L’unità dei trasportatori porta i primi risultati. Loffarelli: Atto di fiducia negli impegni del Presidente dell’AdSP, ma l’obiettivo resta il rilancio dell’attività mercantile del nostro Porto.

on . Postato in News

civitavecchia container loffarelliLe imprese di autotrasporto operanti nello scalo di Civitavecchia hanno deciso di sospendere il fermo dei servizi a seguito della convocazione da parte del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale.

All’incontro ha partecipato una delegazione di imprenditori ed il Rappresentante dell’autotrasporto nel tavolo di partenariato dell’AdSP del Mar Tirreno centro-settentrionale Patrizio Loffarelli, Responsabile civitavecchiese di Assotir, l’Associazione che ha sostenuto, in queste settimane la mobilitazione della categoria

All’incontro con l’Avv. Francesco Maria di Majo le imprese si sono presentate forti dell’unità raggiunta e del documento contenente le richieste, che le imprese hanno sottoscritto, con le condizioni minime per il rilancio dell’attività mercantile del Porto civitavecchiese.

Porto di Civitavecchia, il fermo dei servizi degli autotrasportatori comincia a dare i primi frutti: le dogane danno l’ok anche per facilitare le operazioni di posizionamento del sigillo

on . Postato in News

civitavecchia banchina containers per webÈ iniziato nella mattina di oggi, giovedì 15 marzo 2018, così come annunciato nel comunicato del 14 marzo, il fermo dei servizi da parte degli autotrasportatori del Consorzio di Civitavecchia che si sono radunati dalle prime ore della giornata nel parco Nord del Porto.

La partecipazione al fermo ha visto il coinvolgimento di tutti gli autotrasportatori che, al di là dei personalismi, hanno fatto fronte comune dimostrando come l’unità del settore possa ottenere risposte concrete e immediate.

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per marzo 2018, basati sul costo del gasolio di febbraio scorso

on . Postato in News

costi di riferimentoIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di marzo 2018, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di febbraio 2018.  

Il prezzo totale al consumo del gasolio a febbraio 2018 è stato rilevato, come sempre, dal MISE e risulta essere pari, per 1.000 litri, a €1.431,05.

Il prezzo risulta ancora in aumento rispetto a quello rilevato nel mese precedente.

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto - da calcolarsi per il mese di febbraio, risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,172/litro, al netto dell'Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 0,958/litro, al netto dell'Iva e del rimborso parziale delle accise.
Attachments:
Download this file (costi riferimento marzo.PDF)Costi di riferimento marzo 2018[ ]111 kB

Assunzioni incentivate per Sud e giovani NEET. L'ANPAL corregge i propri decreti

on . Postato in News

ANPALL’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) ha modificato, con i decreti direttoriali 81-18 e 83-18, che presentiamo in allegato i suoi due precedenti decreti, n. 2/18 del 2 gennaio 2018, in materia di sgravi contributivi per le assunzioni nel Mezzogiorno d’Italia e n. 3/18, della stessa data, in materia di sgravi contributivi per le assunzioni di giovani NEET di cui abbiamo dato notizia nella nostra news dello scorso 5 febbraio

In particolare, le modifiche hanno interessato:

 

  • L’aggiornamento dei riferimenti normativi (al decreto del Ministro del Lavoro del 17 ottobre 2017), per coloro che siano privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
  • Per l’incentivo alle assunzioni nel Mezzogiorno, la specifica che in caso di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato, non è richiesto il requisito della disoccupazione.

Trasporto di animali vivi, il Ministero della Salute fornisce alcuni chiarimenti sui rinnovi dei certificati d’idoneità dei conducenti

on . Postato in News

TRASPORTO ANIMALI VIVIIl Ministero della Salute, con la pubblicazione di due circolari, ha fornito alcuni chiarimenti riguardanti il tema del rinnovo dei certificati d’idoneità dei conducenti/guardiani per il trasporto di animali vivi, chiamati più comunemente patentini.

Per ricostruire brevemente la vicenda, ricordiamo che il Ministero della Salute emanò una prima nota in materia nel dicembre del 2017, alla quale, alcune Regioni italiane (a cui ricordiamo compete la funzione della Sanità e a cui fanno capo le ASL) tra cui Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna continuarono a rinnovare i certificati senza pretendere alcun corso di formazione né tanto meno il superamento di esami specifici.

Confisca della merce trasportata da un vettore abusivo: secondo la Cassazione non c’è responsabilità del proprietario della merce, purché dimostri di non aver assegnato egli stesso il trasporto

on . Postato in News

cassazioneLa Corte di Cassazione, con ordinanza n.4866 del 1° marzo 2018, ha dato una propria interpretazione della normativa riguardante l’ipotesi di confisca della merce trasportata da parte di un vettore abusivo.

Ricordiamo che l’ipotesi di confisca della merce è stata introdotta, come sanzione accessoria, dal Decreto legislativo 286/2005, art.7, comma 2, rispetto alle sanzioni amministrative, già previste dall’art.26 della Legge 298/1974, in materia di trasporto abusivo di merci per conto di terzi.

Zone Economiche Speciali (ZES), un Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri fissa le regole per la loro creazione

on . Postato in News

zesCon Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri n.12 del 25 gennaio 2018, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n.47 del 26 febbraio scorso, sono state fissate le regole per la creazione delle Zone Economiche Speciali (ZES).

Una ZES è definita, nel provvedimento in questione, come una zona geograficamente limitata, costituita anche da aree territorialmente non adiacenti alla Regione interessata ma che hanno, con essa, un nesso economico funzionale, in cui deve essere compresa almeno un’area portuale con le caratteristiche definite nel Regolamento 1315/2013.

Articolo 83-bis sui costi minimi: la Corte Costituzionale ne dichiara la legittimità.

on . Postato in News

564 Costi minimiCon sentenza n.47 del 2 marzo scorso (scaricabile in allegato), la Corte Costituzionale ha respinto le questioni di legittimità sollevate dal Tribunale di Lucca nei confronti dell'articolo 83-bis del decreto legge 112/2008, nella versione applicata fino a Novembre 2011.

La Corte ha evidenziato, in sostanza, che la normativa sui costi minimi in relazione con la Costituzione Italiana e con le norme del Trattato U.E non è mai stata messa in discussione.

Vista, quindi, la complessità e la delicatezza della questione, ci riserviamo di ritornare sull'argomento, con tutti gli approfondimenti tecnici e politici del caso, nei prossimi giorni.  

Manomissione del cronotachigrafo: la Cassazione ci ripensa e afferma che solo l’impresa di autotrasporto ne è responsabile penalmente. Per gli autisti scatta solo la sanzione amministrativa.

on . Postato in News

La Corte di CassazioneLa Corte di Cassazione sembra averci ripensato: la manomissione del cronotachigrafo rileva penalmente solo per il datore di lavoro, mentre, per i conducenti, è prevista solamente la sanzione amministrativa, secondo quanto disposto dall’articolo 179 del Codice della Strada.

Il cambio di rotta della Suprema Corte segnala un netto taglio con il recente passato quando, la Cassazione stessa, con sentenza n.34107 del 12 luglio 2017, aveva riconosciuto la responsabilità del conducente sia sotto il profilo penale ai sensi dell’art. 437 (rimozione od omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro), sia sotto quello amministrativo, secondo quanto previsto, come anticipato precedentemente, dall’art.179 del CdS (circolazione con un mezzo munito di tachigrafo alterato).

Agevolazioni alle assunzioni: l'INPS detta le norme per il godimento del beneficio

on . Postato in News

assunzioni agevolateL’INPS ha emanato la circolare n. 40 del 2 marzo 2018, con la quale fornisce le istruzioni operative e contabili sull’esonero contributivo per le nuove assunzioni di giovani con contratto di lavoro a tempo indeterminato, ai sensi dell’art. 1, commi 100-108 e 113-114, della Legge 27 dicembre 2017, n. 205.

Allo scopo di promuovere forme di occupazione giovanile stabile, l’art.1, commi 100- 108 e 113-114, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (“Legge di Bilancio 2018”) ha introdotto un nuovo esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro in relazione alle nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti effettuate a partire dal 1° gennaio 2018. La suddetta disposizione, in forza di quanto previsto dall’art. 1 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23, trova applicazione per le assunzioni riguardanti i lavoratori che rivestono la qualifica di operai, impiegati o quadri.

Il predetto beneficio si applica a tutti i datori di lavoro privati.

Emergenza maltempo, UNATRAS: sulle strade regna l'improvvisazione, chi risarcirà i trasportatori per le perdite ed i disagi subiti?

on . Postato in News

unatras per sitoCOMUNICATO STAMPA

Le chiusure delle strade stanno portando il settore al collasso e si stimano mancati incassi di 5 milioni di euro al giorno per l'autotrasporto in aggiunta agli enormi disagi. Chi risarcirà i trasportatori dei danni subiti? Questa la domanda che le associazioni del coordinamento UNATRAS pongono al Governo e alla Società Autostrade chiedendo i rimborsi dei danni che stanno provocando le ordinanze prefettizie e i blocchi alla circolazione anche laddove non necessario.

L'Unatras prende nuovamente posizione contro le scelte delle Prefetture e di Autostrade per l'Italia che hanno imposto da questa mattina una raffica di nuovi divieti di circolazione dei mezzi pesanti.

Attachments:
Download this file (LETTERA_MIN_MINNITI_01MAR2018.PDF)lettera Unatras al Ministro Minniti[ ]291 kB

NEWS SERVIZI

Movimentazione e stoccaggio delle merci: Consat propone ai propri soci consulenza tecnica per ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo degli strumenti di lavoro

merciCome ormai è ben noto da tempo, la razionalizzazione delle merci all’interno delle imprese di trasporto sta assumendo un’importanza fondamentale per semplificare e rendere veloci i flussi di lavoro e aumentare la produttività.

Proprio per questo Consat, il Consorzio degli autotrasportatori facente parte del Sistema Assotir, ha pensato di fornire ai propri soci una consulenza che permetta di ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo relativa agli strumenti di lavoro, realizzando una collaborazione con uno dei maggiori fornitori a livello internazionale di strumenti per la movimentazione del magazzino (scaffalature, carrelli, transpallet, ecc.)

Per conoscere le offerte di Consat è sufficiente contattare il numero +39 067222063 oppure mandare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sicurezza nei luoghi di lavoro, Trasfoservice organizza un corso nelle giornate del 24 marzo e del 7 aprile

corso trasfo

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Porto di Civitavecchia: alle mancate risposte delle Istituzioni, le imprese di autotrasporto rispondono con il fermo dei servizi

camion in corteoCon un comunicato sottoscritto alla data del 14 marzo 2018 (il cui testo riportiamo in allegato nel quale sono elencate le richieste degli autotrasportatori), le imprese di autotrasporto del consorzio di Civitavecchia hanno deciso di attuare il fermo dei servizi ad oltranza, a causa dei gravi disagi che tutta la categoria sta vivendo, sia in relazione alla nuova area dedicata agli operatori portuali (di cui avevamo già parlato in una precedente news) sia per ciò che concerne l’assunzione di nuovi funzionari degli uffici doganali.

Proprio su quest’ultimo punto qualcosa sembra si stia finalmente muovendo, grazie anche all’incontro, dello scorso 21 febbraio, che Assotir riuscì ad ottenere con il Direttore dell’Agenzia delle Dogane, Dr. Giovanni Kessler.

Leggi tutto...

Porto di Civitavecchia, Loffarelli di Assotir denuncia: “Se l'AdSP non dovesse darci le risposte che cerchiamo riguardo alla nuova area dedicata agli operatori portuali, saremo pronti ad attuare uno nostra presa di posizione"

08Al porto di Civitavecchia, nonostante sia ormai tutto pronto da tempo per l’apertura di una nuova area dedicata agli operatori portuali (dotata peraltro di servizi igienici, docce, punto ristoro, spazi per operatori e piazzali adatti alle varie attività), la burocrazia, come molto spesso capita nel nostro Paese, impedisce ai possibili utenti di utilizzarla.

L’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro Settentrionale ha affermato di essersi attivata da tempo per chiudere l’iter burocratico-amministrativo ma, a Patrizio Loffarelli, presidente del Consorzio degli autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentate di Assotir al tavolo di partenariato dell’Adsp il quadro della situazione, visto anche quanto accaduto al porto di Genova, appare piuttosto chiaro e denuncia:”In Liguria, i trasportatori locali con i sindacati e insieme alle associazioni di categoria, a seguito di “minacce” sono riusciti a strappare un importante accordo con l’ente portuale per un’area dedicata agli operatori”.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us