Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Apparati per controllo a distanza lavoratori: se la motivazione è la sicurezza del lavoro, per...

    Venerdì, 22 Giugno 2018 17:30
  • Agenzia Europea per il Lavoro - ELA: l'UETR tra i protagonisti di questa fase di progettazione...

    Mercoledì, 20 Giugno 2018 16:21
  • Raccolta del latte: la Polizia Stradale di Milano conferma l’esenzione dall’uso del...

    Mercoledì, 20 Giugno 2018 11:42
  • CQC scadute da oltre due anni: il Ministero, con una nuova circolare, fornisce ulteriori...

    Martedì, 19 Giugno 2018 18:08
  • Incentivi all’autotrasporto 2017, dal Ministero giungono i primi dati sulle domande presentate ed...

    Martedì, 19 Giugno 2018 16:29
  • Pensioni: pubblicato in G.U. il decreto di presentazione delle domande per tutti coloro che hanno...

    Martedì, 19 Giugno 2018 13:09

Apparati per controllo a distanza lavoratori: se la motivazione è la sicurezza del lavoro, per l'INL è obbligatorio il DUVRI

on . Postato in News

ispettori del lavoro 1L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) torna, con la Circolare n. 302 del 18 giugno 2018, sulla questione del rilascio di provvedimenti autorizzativi per il controllo a distanza dei lavoratori per motivi di sicurezza sul lavoro.

Come è noto, l’art. 4 della legge 300/1970 – lo Statuto dei Lavoratori -  così come modificata dal D. Lgs. 151/2015, applicativo del cosiddetto Jobs Act -  stabilisce che gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti, dai quali possa derivare la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, possano essere impiegati, sui luoghi di lavoro.

Agenzia Europea per il Lavoro - ELA: l'UETR tra i protagonisti di questa fase di progettazione della nuova Autority

on . Postato in News

logo frSi è svolta martedì 19 giugno, in seno al Comitato delle Regioni della Commissione Europea,  l'audizione delle associazioni imprenditoriali e dei sindacati, presenti con i propri rappresentanti tanto a livello nazionale che europeo, sulla costituenda Autority Europea per il Lavoro - ELA.

Per l’UETR, l’Associazione delle PMI dell’autotrasporto che ci vede, come Assotir, tra i membri italiani, era presente il Segretario Generale dott. Marco Digioia.

In quella sede UETR ha presentato la propria visione dell’ELA, che consideriamo elemento essenziale per la costruzione di un mercato del lavoro europeo trasparente, legale e ben regolato,  e in particolare sulle competenze  e i poteri che, a nostro avviso, andrebbero affidati all'ELA.

Raccolta del latte: la Polizia Stradale di Milano conferma l’esenzione dall’uso del cronotachigrafo ed indica la documentazione da conservare a bordo del veicolo

on . Postato in News

raccolta latte FILEminimizerLa sezione della Polizia Stradale di Milano ha fornito chiarimenti riguardo all’ipotesi di esenzione dell’uso del cronotachigrafo prevista per i veicoli impiegati nella raccolta del latte secondo quanto previsto dal Decreto Ministeriale 20 giugno 20017, in applicazione dell'art.13, lett.I del Regolamento 561/06 che prevede una serie di esenzioni a particolari tipologie di trasporto attuabili nel nostro Paese.

Più nello specifico la Sezione della Polizia Stradale di Milano ha chiarito che, per poter usufruire della deroga prevista dal Regolamento sopracitato, è necessario conservare su ogni veicolo, destinato alla raccolta dei contenitori del latte o di prodotti lattieri per l’alimentazione animale, le seguenti informazioni accompagnate da idonea documentazione volta a comprovare:

  • la destinazione o la provenienza da una fattura;
  • la descrizione della merce trasportata;
  • l’impiego del prodotto per uso zootecnico.

CQC scadute da oltre due anni: il Ministero, con una nuova circolare, fornisce ulteriori chiarimenti

on . Postato in News

cqcLa Direzione Generale della Motorizzazione Civile, con la nuova circolare n.14087/8.3 dell’11 giugno 2018, ha abrogato la sua precedente nota n.26681/8.3 del 21 dicembre 2017, per fornire ulteriori chiarimenti in merito alla decorrenza dei due anni dalla scadenza di validità della carta di qualificazione del conducente (CQC).

La nuova nota della Direzione Generale integra la precedente circolare del dicembre scorso in maniera da fornire maggiori specifiche agli uffici della motorizzazione civile che avevano richiesto ulteriori chiarimenti in merito.

Incentivi all’autotrasporto 2017, dal Ministero giungono i primi dati sulle domande presentate ed i contributi richiesti

on . Postato in News

investimentiA due mesi dalla scadenza del termine di presentazione delle domande riguardanti gli incentivi all’autotrasporto 2017 (15 aprile 2018), il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso noti i primi dati relativi alle istanze ed ai contributi richiesti dalle imprese per le diverse tipologie di investimento.

2.048 sono state, secondo il MIT, le istanze presentate, con una richiesta di contributi pari a 49.255.426,26 euro rispetto ai 35.950.177,00euro stanziati con il Decreto Ministeriale n.305 del 20 giugno 2017; tutte le tipologie di investimento, inoltre, hanno superato lo stanziamento previsto dal decreto stesso, ad eccezione del gruppo di 8 casse mobili con un portacasse, determinando così riduzioni dei benefici, previsti alle imprese, come riportato nelle seguente tabella:

Pensioni: pubblicato in G.U. il decreto di presentazione delle domande per tutti coloro che hanno svolto lavori gravosi esclusi dall’aumento dell’età pensionabile a 67 anni

on . Postato in News

pensioneCon decreto del 18 aprile scorso dei Ministeri del Lavoro e dell’Economia, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.134 del 12 Giugno 2018, sono state definite le modalità di presentazione della domanda di pensionamento da parte di tutti quei lavoratori esclusi dall’aumento dell’età pensionabile a 67 anni, previsto già dal prossimo anno.

Tra queste categorie ricordiamo che rientrano anche i conducenti di mezzi pesanti (codice Istat 7.4.2.3) qualora abbiano svolto tale mansione per almeno 7 degli ultimi 10 anni precedenti al pensionamento ed abbiano maturato un’anzianità contributiva di almeno 30 anni.

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per giugno 2018, basati sul costo del gasolio di maggio scorso

on . Postato in News

costi di riferimentoIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di giugno 2018, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di maggio 2018.  

Il prezzo totale al consumo del gasolio a marzo 2018 è stato rilevato, come sempre, dal MISE e risulta essere pari, per 1.000 litri, a €1.499,35.

Il prezzo risulta in forte aumento rispetto al mese precedente, nè l'aumento sembra essersi fermato né risulta in linea con l'andamento del prezzo del greggio a livello internazionale.

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto - da calcolarsi per il mese di maggio, risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,228/litro, al netto dell'Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 1,014/litro, al netto dell'Iva e del rimborso parziale delle accise.
Attachments:
Download this file (costo GASOLIO GIUGNO  2018.pdf)costo del gasolio giugno 2018[ ]112 kB

Portogallo. Da mezzanotte di oggi si ferma l'autotrasporto per imporre soluzioni immediate alla crisi del settore

on . Postato in News

ANTP Ultime notizieSabato 16 giugno, a partire dalle ore 00.00, indetto dall'Associazione nazionale dei trasportatori portoghesi (ANTP) - che è membro, come ASSOTIR dell'UETR, l'Associazione europea delle P.M.I. dell'autotrasporto -  avrà inizio un nuovo fermo nazionale del trasporto su strada in Portogallo che comprenderà sia l'arresto di qualsiasi attività del settore dei trasporti che azioni di Tir lumaca in tutto il Paese.

L'azione di protesta, di durata indeterminata, è stata indetta per l'assenza di qualsiasi risposta positiva del governo portoghese alle richieste dell'ANTP, che denuncia la grave situazione economica nel settore dei trasporti su strada in Portogallo - aggravata dall'aumento del prezzo del gasolio, - la tassazione e le dure condizioni di lavoro.

Il nuovo Fermo non è certamente un fulmine a ciel sereno. Dall'inizio della precedente protesta, il 28 maggio scorso e fino a questo venerdì 15 giugno, infatti, i rappresentanti dell'ANTP - che avevano dato al Governo un ultimatum che scade oggi - hanno tenuto diversi incontri con il Segretario di Stato per le Infrastrutture, senza peraltro riuscire a raggiungere alcun accordo per la posizione ddi totale chiusura dell'Esecutivo.

Le richieste dei trasportatori portoghesi sono ben comprensibili per le piccole e medie imprese italiane del settore: esse vanno dalla creazione di un meccanismo di indicizzazione automatica dell'aumento del gasolio nelle tariffe di trasporto ad una nuova regolamentazione dell'accesso al settore che limiti l'ingresso massiccio di nuovi operatori; da una riduzione dei pedaggi sulle autostrade portoghesi a miglioramenti delle condizioni sociali dei conducenti professionisti.

Mininterno fornisce chiarimenti su documenti di circolazione, rientro in sede durante i divieti e trasporti intermodali

on . Postato in News

Pacchetto mobilità: il Parlamento europeo stoppa la Commissione. Su tempi di guida, cabotaggio e distacco dei conducenti la decisione è rinviata a luglio

on . Postato in News

Europa FlagIl Parlamento Europeo, nella sessione odierna svoltasi a Strasburgo ha respinto la proposta della Commissione Trasporti di avviare immediatamente i negoziati con i ministri dell'Ue sui 3 rapporti elaborati dalla Commissione  sul Pacchetto Mobilità e dei quali abbiamo dato notizia nei giorni scorsi.

E' bene tuttavia chiarire che il voto di ieri del Parlamento europeo è anche il frutto della spinta dei Parlamentari del cosiddetto "Blocco di VISEGRAD" ad ottenere su questi punti la cancellazione delle, sia pur troppo timide, limitazioni che la Commissione TRAN aveva introdotto.

Non di una vittoria occorre quindi parlare, ma solo di una ulteriore fase dell'aspro confrontotra quanti - Paesi dell'Alleanza della Strada e Sindacati dei lavoratori europei - spingono per un trasporto internazionale più trasparente e sicuro, per il controllo e la limitazione di ogni misura di dumping sociale e per un lavoro degli autisti meglio tutelato e quanti invece - il Blocco di Visegrad, in modo particolare - che punta invecead una totale liberalizzazione che - alla luce dei macroscopici squilibri di costi operativi e, soprattutto, dei costi contributivi, esistenti tra Est ed Ovest dell'Europa, rischierebbe di determinare la totale ed irreversibile sconfitta dell'autotrasporto occidentale e delle sue imprese.


In particolare  la proposta di respingere il testo della Commissione sul distacco dei conducenti è stata approvata con 343 sì, 263 no e 24 astenuti.

La proposta sul riposo dei conducenti è stata respinta da 428 voti contro i 185 a favore e 9 astenuti, ed infine le proproste di misure contro le pratiche illegali nei trasporti hanno raccolto 231voti, mentre i contrari a procedere sono risultati 371 e 16 gli astenuti

Ciò significa che non soltanto non sarà possibile procedere nella negoziazione con la Commissione Europea e con il Consiglio dei Ministri degli Stati membri, ma che tutta la partita si riapre e tutti i possibili emendamenti potranno essere ripresentati sulle tre relazioni.

A questo punto tutto sembra essere rinviato, molto probabilmente, alla sessione plenaria del Parlamento europeo che si terrà a luglio e, da parte nostra e dell'intera UETR, le imprese di autotrasporto si attendono l'impegno massimo di tutti i parlamentari

  • per contrastare il dumping sociale;
  • affinché venga mantenuta l'attuale regola del cabotaggio;
  • sia vietato in ogni caso il riposo in cabina;
  • venga mantenuto l'attuale impostazione di organizzazione del lavoro;
  • sia permesso il rientro degli autisti a distanza di 2 ore da casa;
  • venga applicato il regime del distacco anche ai trasporti internazionali

 

INAIL: seconda fase del Bando ISI 2017. il 14 giugno mezz'ora a disposizione delle imprese per le domande

on . Postato in News

INAIL BANDO ISIMancano solo tre giorni alla scadenza fissata dall’INAIL per il nuovo accesso alla procedura informatica da parte delle imprese che hanno salvato definitivamente la domanda di partecipazione al Bando ISI 2017 e che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista (120 punti).

Com il nuovo accesso, le imprese potranno effettuare il download del proprio codice identificativo.

La nuova fase era stata aperta con un avviso pubblicato dall’INAIL sul proprio sito internet (www.inail.it) con cui l’Istituto ha informato che l’accesso era possibile a partire dal 7 giugno 2018.

Per tutti gli assi di finanziamento, l’invio telematico delle domande sarà possibile il giorno 14 giugno 2018, dalle ore 16 alle 16.30, utilizzando il codice identificativo attribuito all’impresa attraverso la procedura di download.

Maggiori informazioni sul bando ISI 2017 e sulle formalità legate all’invio della domanda, sono disponibili all’indirizzo internet: https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alleimprese/bando-isi-2017.html

NEWS SERVIZI

Geolocalizzazione e gestioni dati Cronotachigrafo, il Sistema Assotir offre risposte concrete alle esigenze degli autotrasportatori

geolocalizzazioneIl sistema Assotir è in grado di dare una efficace risposta alle esigenze di gestione della flotta automezzi con l’adozione di software e apparati, a costi di noleggio mensile, estremamente contenuti che permettono sia la geolocalizzazione che lo scarico e la gestione dei dati del cronotachigrafo.

Leggi tutto...

Capacità Professionale, Trasfoservice organizza un nuovo corso a partire dal prossimo 2 luglio 2018

logo trasfoTrasfoservice 2001 Srl a Socio Unico, società facente parte del Sistema Assotir, organizza un nuovo corso per ottenere l’idoneità professionale per svolgere il ruolo di Gestore dei Trasporti in tutte quelle imprese che operano sul mercato con un parco veicolare fino a 3,5 tonnellate.

Il corso, di 74 ore complessive, si svolgerà presso la nostra sede sita in Via Santa Caterina Albanese 8, 00173 Roma, a partire dal 2 luglio 2018.

Leggi tutto...

Movimentazione e stoccaggio delle merci: Consat propone ai propri soci consulenza tecnica per ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo degli strumenti di lavoro

merciCome ormai è ben noto da tempo, la razionalizzazione delle merci all’interno delle imprese di trasporto sta assumendo un’importanza fondamentale per semplificare e rendere veloci i flussi di lavoro e aumentare la produttività.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Foggia: in vista dell’imminente avvio della campagna di raccolta del pomodoro, Assotir scrive al Prefetto Mariani per contrastare il fenomeno dei trasportatori abusivi

trasporto pomodoriNella giornata del 10 giugno scorso è stata presentata alla Prefettura di Foggia una lettera, sottoscritta dai rappresentanti della locale sede di Assotir, al fine di poter ottenere un incontro con il Prefetto, Dr. Massimo Mariani, per poter discutere sul fenomeno dell’abusivismo imperante nella zona, che, come ogni anno, danneggia l'attività di tutti gli autotrasporatori che lavorano nella legalità e che riguarda il trasporto del pomodoro dal momento della raccolta nei campi fino allo scarico degli stessi nelle industrie conserviere.

Nella lettera sottoscritta dal Presidente Assotir di Foggia, Giuseppe Camillo, e dal Coordinatore Puglia, Dr. Corrado Rodio, si è denunciato alla autorità prefettizia lo stato di assoluta illegalità che si è venuto a determinare negli ultimi anni nella provincia di Foggia, contraddistinta non soltanto dal trasporto abusivo del pomodoro ma anche dai fenomeni del caporalato e dallo sfruttamento della mano d’opera; fenomeni questi che gravano e si ripercuotono di molto sulle tasche degli autotrasportatori regolari.

Leggi tutto...

Civitavecchia, Assotir torna sulla battaglia delle Viacard. Loffarelli: ”Il rifinanziamento della legge 59/89 farebbe rifiatare le tasche degli autotrasportatori”. Donati: “Non può essere una spesa accessoria, dobbiamo salvaguardare le nostre imprese"

Viacard CivitavecchiaSi è tenuta nella mattinata di lunedì 4 giugno 2018, presso l’hotel San Giorgio di Civitavecchia, la conferenza stampa organizzata da Assotir per tornare a discutere dei problemi connessi all’annosa questione, purtroppo ancora attuale, delle Viacard che gli autotrasportatori locali dovrebbero vedersi riconosciute per percorrere il tratto autostradale Santa Marinella – Civitavecchia.

All’incontro erano presenti oltre al Rappresentate di Assotir al tavolo di Partenariato dell’Autorità di Sistema Portuale per il Tirreno Centro Settentrionale, nonché rappresentante del Consorzio degli autotrasportatori di Civitavecchia, Patrizio Loffarelli e il Segretario Generale di Assotir, Claudio Donati, anche gli esponenti locali della Commissione Trasporti della Regione Lazio, in particolare l’On. Marietta Tidei e i Consiglieri Gino de Paolis e Devid Porrello ed infine, in rappresentanza dell’autorità comunale, Francesco Fortunato, presidente della commissione lavoro.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us