Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Incidente Borgo Panigale: dichiarazione del Segretario di Assotir, Claudio Donati

    Martedì, 07 Agosto 2018 13:32
  • Incentivi autotrasporto 2018, chiarimenti del MIT sulla incentivabilità dei veicoli CNG superiori...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 13:12
  • Bielorussia – Russia: aggiornamento sul blocco del transito al confine bielorusso del 1° agosto...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 12:43
  • Localizzazione dei veicoli aziendali tramite GPS: il Garante della privacy interviene in merito...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 11:26
  • Tracciabilità del pagamento delle retribuzioni: l’INL chiarisce che ne sono esenti gli anticipi di...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 09:58
  • Certificato medico di malattia online e visite fiscali: l’Inps ha pubblicato sul proprio sito...

    Giovedì, 02 Agosto 2018 17:32

Prefettura di Isernia: arriva un ulteriore proroga riguardante le limitazioni al traffico pesante per tutelare la valle del Venafro

venafroLa Prefettura di Isernia, con un’ordinanza datata 26 febbraio 2018, ha disposto la proroga, per ulteriori sei mesi, al provvedimento n.30547 del 24 agosto scorso, il quale istituiva l’obbligo della svolta a sinistra per i veicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore alle 6,5 ton provenienti dalla direzione Napoli/Sesto Campano in transito su Corso Campano stesso, con eccezione degli autobus.

Come Assotir continuiamo a ritenere che la soluzione trovata sia solo un tampone e che sia una vergogna che la più volte sbandierata bretella di collegamento tra A1, Campobasso e A14 - che dovrebbe consentire finalmente all'unico capoluogo di Regione italiano non ancora raggiungibile con l'Autostrada di sfuggire a questa situazione di periferizzazione - non abbia fatto, in tutti questi anni, neppure un passo avanti.

Questa nuova proroga (come la precedente dello scorso agosto) rappresenta un’integrazione al primo provvedimento emesso dalla Prefettura di Isernia nel febbraio del 2017, quando, in corrispondenza dell’intersezione tra la SS 85 e la SS 6 direzione (quadrivio Via Colonia Giulia, Corso Campano) venne istituto il divieto al transito a tutti i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiori alle 6,5 ton in ingresso in Molise, dalla SS 6 direzione Isernia – Campobasso.

La ragione per la quale la Prefettura di Isernia continua ad attuare proroghe all'obbligo, per i mezzi pesanti, di percorsi alternativi a quelli che determinerebbero il transito per la città di Venafro  è da ricercarsi nella volontà di ridurre i livelli di inquinamento ambientale nella piana di Venafro, anche per le continue iniziative di denuncia da parte delle associazioni del territorio, delle istituzioni e dell’opinione pubblica locale.

Peraltro l'Ordinanza, che stabilisce in pratica, per i mezzi pesanti, un percorso ad anello. con l'attraversamento di Venafro permessoin una sola direzione, ha avuto concreti effetti benefici sulla qualità dell'aria, come testimoniano le rilevazioni delle centraline di monitoraggio, esplicitamente citati nell'Ordinanza.

In allegato è possibile scaricare il testo dell’ordinanza prefettizia.

Attachments:
Download this file (ordinanza proroga prefettura isernia.pdf)ordinanza proroga prefettura di Isernia[ ]2051 kB

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us