Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Split payment, un decreto del MEF modifica gli elenchi dei soggetti obbligati ad applicarlo

Split payment, un decreto del MEF modifica gli elenchi dei soggetti obbligati ad applicarlo

  Con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del...

Trasporti eccezionali, il MIT pubblica la direttiva sulle autorizzazioni alla circolazione

Trasporti eccezionali, il MIT pubblica la direttiva sulle autorizzazioni alla circolazione

Dopo l’approvazione ottenuta nella Conferenza Stato-Regioni, il...

Contributi investimenti e formazione 2017-2018, arrivano dal MIT le prime informazioni

Contributi investimenti e formazione 2017-2018, arrivano dal MIT le prime informazioni

Durante la riunione tenutasi nella giornata dello scorso 24 luglio,...

  • Pedaggi autostradali, la Camera di Commercio di Grosseto stanzia 14 mila euro a favore...

    Lunedì, 07 Agosto 2017 15:51
  • Investimenti autotrasporto 2017, pubblicati in Gazzetta Ufficiale i provvedimenti del MIT per...

    Giovedì, 03 Agosto 2017 18:07
  • Vertenza autotrasporto, Unatras scrive al Ministro Delrio ricordando tutte le questioni rimaste...

    Mercoledì, 02 Agosto 2017 12:47
  • Split payment, un decreto del MEF modifica gli elenchi dei soggetti obbligati ad applicarlo

    Venerdì, 28 Luglio 2017 18:11
  • Trasporti eccezionali, il MIT pubblica la direttiva sulle autorizzazioni alla circolazione

    Venerdì, 28 Luglio 2017 14:43
  • Contributi investimenti e formazione 2017-2018, arrivano dal MIT le prime informazioni

    Giovedì, 27 Luglio 2017 14:44

AUSTRIA: in Tirolo, dal 1 novembre, in vigore il divieto settoriale per i veicoli > 7,5 Ton.

AustriaDal 1 Novembre u.s è ufficialmente entrato in vigore il divieto settoriale su un tratto dell’autostrada A12 dell’Intall compreso tra il Km 6,35 nella zona di Langkampfen (Kufstein) e il Km 72 nella zona di Ampass (Innsbruck), in entrambe le direzioni.

Il divieto riguarda i mezzi di massa complessiva superiore alle 7,5 ton, che trasportano le seguenti merci: tutti i tipi di rifiuti, pietre, terra, materiale da scavo, tronchi e sughero, veicoli a motore e rimorchi, minerali ferrosi e non ferrosi, acciaio (tranne il tondino e l’acciaio da costruzione da consegnare in cantieri edilizi), marmo e travertino, piastrelle (in ceramica).

Per quanto riguarda le esenzioni legate alla categoria ecologica del mezzo, segnaliamo che sulla Gazzetta Ufficiale del Land Tirolo del 1 Novembre scorso è stato pubblicato il decreto governatoriale n.115 che, nel modificare i pertinenti paragrafi del decreto istitutivo della misura n.44 del 18 Maggio 2016, ha introdotto alcune importanti novità:

  • per i veicoli euro V (emissione Nox non superiore a 2,0 g/kWh) è stata prevista l’esenzione dal divieto settoriale fino al 30 Aprile 2017 (nuova lettera “e”, art. 4 del decreto 44/2016). La categoria ecologica potrà essere comprovata o con la documentazione di bordo oppure in conformità alla normativa austriaca IG-L (obbligatoria dal 1 Maggio 2017), che prevede l’esposizione di uno specifico contrassegno;
  • per i veicoli euro VI (emissione di Nox non superiore a 0,4 g/kWh) viene confermata l’esenzione dal divieto con l’aggiunta che nella nuova lettera “f”, art. 4 del decreto n.44/2016 (che sostituisce la precedente lettera “e”), non risultano più indicate le scadenze  del 31 marzo 2018 e del 30 giugno 2018; per cui, l’esenzione per i veicoli euro VI non è più soggetta a limitazioni temporali. Anche per questi veicoli, rimane confermato che fino al 30 Aprile 2017 la categoria ecologica potrà dimostrarsi con la documentazione di bordo, mentre dal 1 Maggio 2017 sarà obbligatorio munirsi del contrassegno previsto dalla normativa austriaca IG-L.

Rimangono inoltre confermate le esenzioni stabilite per i trasporti con luogo di carico o scarico in una zona principale, e con luogo di carico e scarico in una zona ampliata del Tirolo austriaco. Ricordiamo in proposito che:

  • la zona principale comprende i distretti amministrativi di Imst, Innsbruck-Land, Innsbruck-Stadt, Kufstein e Schwaz; 
  • la zona ampliata comprende i distretti amministrativi di Kitzbühel, Landeck, Lienz, Reutte e Zell am See in Austria, i distretti di Bad Tölz-Wolfratshausen, Garmisch-Partenkirchen, Miesbach, Rosenheim (compresa la città di Rosenheim) e Traunstein in Germania nonché le comunità comprensoriali della Valle Isarco/Eisacktal, Val Pusteria/Pustertal e Alta Valle Isarco/Wipptal in Italia;

 

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us