Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Divieti di Circolazione: il Consiglio di Stato riconosce alle Prefetture autonomia di giudizio nella concessione delle deroghe

Sentenza Consiglio di StatoE’ stata pubblicata nella giornata del 21 settembre 2018 l’ordinanza 5572/2018 del Consiglio di Stato con la quale è stata sospesa la sentenza emessa precedentemente dal TAR del Lazio a favore del Codacons, il quale aveva ottenuto di far considerare come impossibile per le Prefetture italiane concedere autorizzazioni in deroga per trasporti nei giorni di divieto della circolazione per i veicoli con massa superiore alle 7,5 tonnellate senza che vi fossero state da parte del Ministero indicate le specifiche prescrizioni che giustificassero tali deroghe.

La momentanea “vittoria” del Codacons aveva causato numerosi disagi a tutto il mondo produttivo e trasportistico che si era trovato alla impossibilità di alimentare interi cicli di produzione oltre a far fronte a gravi ritardi nelle consegne delle merci, anche di quelle alimentari che oltre alla frutta e agli ortaggi freschi, sono dei prodotti di consumo quotidiano per milioni di famiglie italiane.

Il Consiglio di Stato, invece, al quale si erano rivolte numerose associazioni (dalla Confindustria alla Confcommercio e tutte le Associazioni dell’Autotrasporto tra cui, ovviamente, anche Assotir)con l’ordinanza sopracitata, ha ribaltato il provvedimento emesso dal TAR del Lazio, sospendendo l'efficacia del provvedimento del TAR e rinviando la discussione di merito della causa al prossimo gennaio. 

L’ordinanza ha ribaltato la sentenza del TAR in virtù del fatto che il Ministero non poteva imporre prescrizioni specifiche alle Prefetture, alle quali pur tuttavia, aveva già dato indicazioni nell’ambito consentito dalla Legge, con la circolare 4094 dell’8 giugno scorso.

Si tratta senz’altro di una vittoria importante e trasversale da parte di tutto il mondo associativo, il quale ha dimostrato che remando unito nella stessa direzione e avendo condivisione di intenti è riuscito ad andare oltre i consueti personalismi ottenendo un risultato assai significativo.

Si tratta ora di utilizzare il tempo a disposizione, prima della discussione di merito e in previsione della necessità di emanare il calendario dei divieti per l'anno 2019, di fare tesoro della vicenda ancora in corso al fine di garantire il corretto svolgimento del ciclo produttivo e logistico delle merci, senza generare nuovi contenziosi giuridici che potrebbero avere ripercussioni negative per l'intero sistema Paese.   

 

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 21 Settembre 2018 17:49

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution