Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Serbatoietti senza autorizzazione comunale e recupero accise: le Dogane chiudono la vicenda

    Giovedì, 19 Aprile 2018 18:24
  • Omesso versamento dei contributi. Nuova precisazione INL sui casi in cui l'"omissione rilevante"...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 13:29
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per aprile 2018, basati sul costo del gasolio di...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 12:40
  • Caro-pedaggi, giovedì 19 aprile confronto tra associazioni del trasporto e parlamentari abruzzesi

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 11:51
  • Pesatura dei container: il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, con un decreto, detta...

    Venerdì, 13 Aprile 2018 11:16
  • UNATRAS: No alle chiusure del Brennero. Immediata pubblicazione dei valori di riferimento dei...

    Mercoledì, 11 Aprile 2018 19:04

Ricerca leggi e norme

  •  

Legge Forense

 

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Deliberazione 28 novembre 2017.

Calendario delle verifiche per i responsabili tecnici relative all'anno 2018. Modifiche allegato "B" alla deliberazione n. 7 del 30 maggio 2017

 

Prot.  n.  10/ALBO/CN                                                                                   

28 novembre 2017

IL COMITATO NAZIONALE

DELL' ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e, in particolare, l'articolo 212;

Visto il decreto dcl Ministro  dell'ambiente e della  tutela  del territorio  e del mare,  di concerto con il Ministro dello  sviluppo  economico  e il Ministro  delle infrastrutture  e dei trasporti  3 giugno  2014, n. 120, recante  il Regolamento  per la  definizione  delle attribuzioni  e delle modalità  di organizzazione dell'Albo   nazionale  dei  gestori  ambientali,  dei  requisiti  tecnici  e  finanziari  delle  imprese  e  dci responsabili tecnici, dei termini e delle modalità di iscrizione e dci relativi diritti annuali;

Visti, in particolare, gli articoli 12 e 13 del decreto 3 giugno 2014, n. 120, riguardanti i compiti, le responsabilità, i requisiti e la formazione del responsabile tecnico;

Visto, altresì, l'articolo 13 dcl decreto 3 giugno 2014, n. 120, il quale prevede che l'idoneità del responsabile tecnico sia attestata mediante una verifica iniziale della preparazione dcl soggetto e, con cadenza quinquennale, mediante verifiche volte a garantire il necessario aggiornamento e che il Comitato nazionale definisca le materie, i contenuti, i criteri e le modalità di svolgimento di tali verifiche;

Vista la propria deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017, relativa ai requisiti del responsabile tecnico, alle materie e ai contenuti delle verifiche;

Vista la propria deliberazione n. 7 del 30 maggio 2017, recante criteri e modalità di svolgimento delle verifiche, la quale riporta, tra l'altro, le sedi e le date di svolgimento delle verifiche individuate in sede di prima applicazione fino al 14 febbraio 2018;

Ritenuto, pertanto, necessario deliberare in ordine alle sedi e alle date di svolgimento delle verifiche che, successivamente alla data del 14 febbraio 2018, saranno effettuate nel corso dell'anno 2018;

DELIBERA

Articolo 1

(Calendario delle verifiche per l'anno 2018)

1. Le verifiche iniziali per i responsabili tecnici relative all'anno 2018 si svolgono nelle sedi e nelle date riportate nell'allegato “A”.

2. Il calendario     di     cui     all'allegato     "A"     è     pubblicato     sul     sito     web     dell'Albo http://www.albogestoriambientali.it,  nell'area dedicata ai  responsabili   tecnici.  Eventuali variazioni intervenute successivamente alla data  di  emanazione  della  presente  deliberazione  sono pubblicate esclusivamente sullo stesso sito web.

Articolo 2

(Modifiche alla deliberazione n. 7 del 30 maggio 2017)

1. L'allegato ''B" alla deliberazione n. 7 de30 maggio  2017 è sostituito  dall'allegato  "B" alla presente deliberazione.

 

 

Il Segretario

 

IL PRESIDENTE

 

Ing. Pierluigi Altomare

 

dott. Eugenio Onori

 

 

 

 

ALLEGATO "A"

(Articolo 1)

 

Calendario delle verifiche per responsabili tecnici per l'anno 2018

  

Sezione regionale

sede delle verifiche

Data di

svolgimento

CALABRIA 21 febbraio

LOMBARDIA

7 marzo

LIGURIA

14 marzo

TOSCANA

21 marzo

BASILICATA

28 marzo

SICILIA

4 aprile

LAZIO

11 aprile

MARCHE

18 aprile

SARDEGNA

24 aprile

ABRUZZO

3 maggio

PIEMONTE

9 maggio

BOLZANO

16 maggio

VENETO

23 maggio

BOLOGNA

30 maggio

CATANZARO

5 giugno

PUGLIA

13 giugno

UMBRIA

20 giugno

CAMPANIA

27 giugno

FRIULI V. GIULIA

4 luglio

VALLE D'AOSTA

11 luglio

TRENTO

25 luglio

LOMBARDIA

27 luglio

SICILIA

12 settembre

SARDEGNA

18 settembre

LAZIO

26 settembre

CAMPANIA

3 ottobre

LOMBARDIA

10 ottobre

MOUSE

17 ottobre

LIGURIA

24 ottobre

BOLZANO

31 ottobre

EMILIA ROMAGNA

6 novembre

PIEMONTE

14 novembre

PUGLIA

21 novembre

LOMBARDIA

28 novembre

VENETO

5 dicembre

TOSCANA

12 dicembre

 

ALLEGATO "B"

(Articolo 3)

MODALITA' DI SVOLGIMENTO  DELLE VERIFICHE

Adempimenti preliminari della commissione esaminatrice

La commissione esaminatrice predispone preventivamente il materiale di esame per ciascun iscritto alla verifica, diverso per ciascun modulo specialistico scelto.

Al fine di garantire la necessaria segretezza, i quiz oggetto delle verifiche sono contenuti in buste sigillate e firmate esteriormente sui lembi di chiusura dai componenti della commissione.

In ogni caso devono essere predisposte ulteriori cinque buste per garantire la casualità nell'assegnazione dei quiz.

 Modalità di svolgimento delle verifiche

Il candidato che è stato ammesso alla verifica si presenta nel luogo e all'ora comunicati munito di valido documento di identità e appone la propria firma sul foglio presenze. A pena di esclusione dalla verifica il candidato, successivamente all'accesso in sala, non potrà uscire se non al termine della verifica tessa.

Al candidato viene consegnata:

  1. una busta piccola contenente un foglio con i suoi dati anagrafici;
  2. una busta grande aperta e vuota;
  3. una busta sigillata e firmata contenente i quiz della prova,
  4. un foglio sul quale riportare le risposte corrette;
  5. tre identici adesivi con i codici a barre.

A pena di esclusione dalla verifica, il candida to non deve aprire la busta sigillata e siglata contenente i quiz della prova fino all'inizio della verifica stessa.

Prima dell'inizio della verifica, il candidato:

  • firma il foglio su cui sono riportati i propri dati anagrafici;
  • applica un primo codice a barre sul foglio contenente i dati anagrafici da inserire nella busta piccola senza sigillarla (durante la prova il personale di sorveglianza potrà controllare l'identità del candidato);
  • applica un secondo codice a barre sul foglio sul quale saranno riportate le risposte della prova.

Una volta completate le procedure di riconoscimento, e verificato l'accesso dei candidati nella sala, il Presidente della commissione esaminatrice comunica l'inizio della verifica.

Il candidato, solo in questo momento, apre la busta sigillata contenente i quiz, controlla che il fascicolo sia composto di quiz numerati dal numero 1 al numero 80, e successivamente appone il terzo codice a barre sull'apposito spazio.

La prova dura centoventi minuti, durante i quali è fatto divieto di alzarsi dal proprio posto, se non per consegnare l'elaborato.

In particolare, a pena di nullità della verifica:

  • Durante la verifica non è permesso ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con i membri della commissione esaminatrice.
  • Le risposte devono essere riportate esclusivamente sul foglio consegnato al candidato, utilizzando penna nera o blu e contrassegnando la casella con la scelta, di norma, mediante una
  • Non è possibile apporre correzioni alle risposte date; in presenza di eventuali correzioni la risposta viene considerata ome
  • I candidati non possono portare con sé carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque spec È fatto divieto di utilizzare qualsiasi strumento tecnologico, quali cellulari, smartphone, smartwatch, tablet, etc. i quali devono essere spenti. Laddove siano contravvenute dette disposizioni, il candidato è espulso dalla sala e dichiarata nulla la verifica.
  • Il candidato che contravviene alle suddette disposizioni, o che comunque abbia copiato in tutto o in parte lo svolgimento del quiz, verrà espulso dalla sala e dichiarata nulla la sua prova.
  • La commissione   esaminatrice   cura   l'osservanza   delle   presenti   disposizioni   e   adotta provvedimenti conseguenti.

Al termine della verifica, a pena di nullità della stessa, il candidato inserisce nella busta grande:

  • la busca piccola sigillata contente i dati anagrafici;
  • la busta che conteneva i quiz;
  • il testo dei quiz;
  • il foglio delle risposte

La busta grande una volta sigillata è consegnata alla commissione esaminatrice.

I componenti della commissione esaminatrice provvedono ad apporre trasversalmente sulla busta, in modo che vi resti compreso il lembo della chiusura e la restante parte della busta stessa, la propria firma e l'indicazione della data della consegna.

Successivamente alla conclusione della prova, la commissione procede alla correzione dei quiz.

 

 

 

 

 

back to top

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us