Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Incidente Borgo Panigale: dichiarazione del Segretario di Assotir, Claudio Donati

    Martedì, 07 Agosto 2018 13:32
  • Incentivi autotrasporto 2018, chiarimenti del MIT sulla incentivabilità dei veicoli CNG superiori...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 13:12
  • Bielorussia – Russia: aggiornamento sul blocco del transito al confine bielorusso del 1° agosto...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 12:43
  • Localizzazione dei veicoli aziendali tramite GPS: il Garante della privacy interviene in merito...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 11:26
  • Tracciabilità del pagamento delle retribuzioni: l’INL chiarisce che ne sono esenti gli anticipi di...

    Venerdì, 03 Agosto 2018 09:58
  • Certificato medico di malattia online e visite fiscali: l’Inps ha pubblicato sul proprio sito...

    Giovedì, 02 Agosto 2018 17:32

Ricerca Codice della strada

immagine codice3

Art. ***1 - Principi Generali

Art. 1

(Decreto legislativo 30.4.1992, n. 285 - Codice della strada)

Principi generali 

1. La sicurezza delle persone, nella circolazione stradale, rientra tra le finalità primarie di ordine sociale ed economico perseguite dallo Stato.

2. La circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali sulle strade è regolata dalle norme del presente codice e dai provvedimenti emanati in applicazione di esse, nel rispetto delle normative internazionali e comunitarie in materia. Le norme e i provvedimenti attuativi si ispirano ai principi della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile, perseguendo gli obiettivi: di ridurre i costi economici, sociali ed ambientali derivanti dal traffico veicolare; di migliorare il livello di qualità della vita dei cittadini anche attraverso una razionale utilizzazione del territorio; di migliorare la fluidità della circolazione;di promuovere l'uso dei velocipedi.

3. Al fine di ridurre il numero e gli effetti degli incidenti stradali ed in relazione agli obiettivi ed agli indirizzi della Commissione europea, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti definisce il Piano nazionale per la sicurezza stradale.

4. Il Governo comunica annualmente al Parlamento l'esito delle indagini periodiche riguardanti i profili sociali, ambientali ed economici della circolazione stradale.

5. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti fornisce all'opinione pubblica i dati più significativi utilizzando i più moderni sistemi di comunicazione di massa e, nei riguardi di alcune categorie di cittadini, il messaggio pubblicitario di tipo prevenzionale ed educativo.

back to top

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.
Find us on Facebook
Follow Us