Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Accise: dal 1 al 31 luglio le domande di rimborso per il II trimestre 2017

    Martedì, 27 Giugno 2017 10:33
  • Misure per l'autotrasporto: pubblicato il testo coordinato del D.L. 50/2017 con le modifiche...

    Domenica, 25 Giugno 2017 22:02
  • Mintrasporti con un D.M. del 12/05 recepisce il 4° aggiornamento alla normativa sul trasporto...

    Venerdì, 23 Giugno 2017 17:10
  • Revisioni, immatricolazioni e controlli tecnici su strada: il MIT, con tre decreti, recepisce le...

    Mercoledì, 21 Giugno 2017 17:16
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di giugno 2017

    Martedì, 20 Giugno 2017 17:37
  • Responsabile Tecnico dei rifiuti: due nuove delibere definiscono requisiti di capacità...

    Martedì, 20 Giugno 2017 12:09

AVVISO A TUTTI I NOSTRI LETTORI

Spese non documentate: a due giorni dalla scadenza della D.d.R. è ancora mistero. UNATRAS: urgentissimo fare chiarezza per evitare il caos

Quando mancano due soli giorni alla scadenza per le dichiarazione dei redditi delle imprese relative all’anno 2016, l’Agenzia delle Entrate non ha ancora emanato la circolare per la fruizione delle deduzioni forfetarie delle spese non documentate. L'importo di 51 euro per ogni giorno in cui il titolare dell'impresa, alla guida del proprio camion, è stato impegnato in trasporti al di fuori del proprio Comune, che è il valoro concordato con il Governo e per il quale le Associazioni dell'Autotrasporto hanno accettato di sacrificare 10 milioni di euro dal monte risorse strappato al Governo con l'iniziativa unitaria guidata dall'UNATRAS, non è, allo stato, un valore che possa essere indicato come certo agli interessati ed ai professionisti che stanno predisponendo le Dichiarazioni dei redditi per decine di migliaia di artigiani trasportatori. Con il rischio aggiuntivo, peraltro, che la mancata dichiarazione comporti la comminazione di sanzioni a danno delle suddette imprese che devono beneficiare della misura. Si tratta di un ritardo inaccettabile! Dopo che nei mesi scorsi i rappresentanti del Governo hanno garantito misure fondamentali per lo sviluppo dell’autotrasporto, ora scopriamo che non possono essere fruite perché il Ministero dell’Economia non dà il via libera. Di fronte a tale inaccettabile situazione, UNATRAS, con la lettera del Presidente Genedani, che alleghiamo, si è rivolta ai Presidenti delle...

Leggi Tutto

Francia: Dal 1 aprile in vigore l’obbligo di esibizione del modello A1 per tutti i lavoratori distaccati, compresi gli autisti di imprese italiane impegnati in trasporti internazionali

Postato in News

laMarianneA partire dal 1 aprile 2017, i lavoratori esteri (salariati o meno), che esercitino in Francia un’attività, ma siano assoggettati alla normativa in materia di sicurezza sociale di un altro Stato, dovranno mettere a disposizione degli agenti di controllo il modello A1, rilasciato dall’ente competente del medesimo Stato.

Lo prevede la legge di finanziamento della previdenza sociale [1]

Questa normativa si applicherà anche agli autisti esteri che effettuano trasporti internazionali o di cabotaggio in Francia che, com’è noto, ai sensi della cd. Legge Macron, vengono considerati distaccati in via transitoria in terra francese.

Gli autisti delle imprese italiane che effettuano viaggi da e per la Francia, e non solo quelli che nel Paese transalpino effettuano trasporti di cabotaggio, pertanto, dovranno portare a bordo del mezzo il formulario A1 che, per quanto riguarda l’Italia, è rilasciato dall’Inps.

Alleanza per l'Autotrasporto. Un memorandum per la difesa di valori fondamentali che attende ora una coerente messa in pratica

Postato in News

Road AlliancePubblichiamo - in una nostra traduzione del tutto fedele all’originale in francese -  il testo del Memorandum “ALLEANZA PER L’AUTOTRASPORTO” firmato a Parigi lo scorso 31 gennaio e di cui abbiamo dato notizia tempestivamente su questo sito.

Il Memorandum “ALLEANZA PER L’AUTOTRASPORTO” rappresenta un significativo passo in avanti di alcuni tra i più importanti Stati europei nella comprensione che la liberalizzazione del mercato interno dei trasporti nella UE non può avvenire – come purtroppo oggi avviene in troppi casi – a scapito dei diritti dei conducenti ed a danno delle imprese che intendono basare il proprio successo commerciale sulla legalità, il rispetto delle norme sulla sicurezza e quelle sui diritti dei lavoratori.

Annotazione delle presenze dei lavoratori e dischi tachigrafici. Precisazioni dell'Ispettorato Naz.le del Lavoro

Postato in News

Ispettorato nazionale del lavoroL’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha diramato la circolare n. 1/2017 del 9 Febbraio 2017 con cui,  anche al fine di evitare sanzioni erroneamente inflitte alle imprese o rinvii alla sede giudiziale,  si è inteso ribadire la differenza nei tempi di conservazione dei libri paga e dei libri matricola (5 anni) rispetto all’obbligo di tenuta dei dischi tachigrafici.

Riposo settimanale regolare: secondo l'avvocato della Corte UE non può essere preso in cabina

Postato in News

riposo in cabinaL'avvocato generale della Corte di Giustizia Europea, nella richiesta di pronuncia pregiudiziale avanzata dal Consiglio di Stato Belga, afferma che le norme che vietano il riposo settimanale dell'autista nella cabina del camion possono essere legittime.

Come si ricorderà il Governo belga ha emanato una Legge che vieta agli autisti di veicoli industriali di svolgere nella cabina del camion il riposo regolare (quello, lungo almeno 45 ore, che va comunque preso al massimo ogni 2 settimane).

La Francia ha anch'essa introdotto - su pressione del deputato Gilles Savary - una legge analoga.

Distacchi e somministrazioni transnazionali in Italia. Circolare n. 1/2017 dell’Ispettorato nazionale del Lavoro.

Postato in News

Ispettorato nazionale del lavoroTorniamo, con questa news, su questioni che abbiamo già trattato, sia pure in forma succinta, nella news in inglese che abbiamo postato recentemente sul sito allo scopo di fornire, con la massima urgenza, una prima sommaria informazione ai nostri colleghi trasportatori interessati all'effettuazione di trasporti in Italia. Ovviamente il tempo trascorso ci ha consentito una maggiore precisione nell'elencazione delle informamazioni fornite dall'Ispettorato Nazionale del Lavoro con la sua recente Circolare del 10/01/2017.

 

L’Ispettorato nazionale del lavoro, in merito alla corretta applicazione del D.Lgs 136/2016, sui distacchi e le somministrazioni transnazionali nell’ambito di una prestazione di servizi, ha emanato, lo scorso 9 gennaio 2017 la Circolare n.1 del 9 Gennaio 2017 con la quale sono stati forniti alcuni ulteriori chiarimenti, rispetto a quelli già forniti con la Circolare n. 3/2016 del 22 dicembre 2016 ( su cui invitiamo a leggere la nostra news del 23/12/2016).

Commentiamo, di seguito, alcuni dei passaggi di maggiore interesse contenuti in tale Circolare.

 


servizi

NEWS INFRASTRUTTURE

Stretto di Messina: 2 ore in più ai trasportatori. Il Ministero emenda il Calendario dei divieti

villa san giovanni stretto di messinaLa Gazzetta Ufficiale numero 141 del 20 giugno 2017 ha pubblicato il decreto del ministro dei Trasporti del 27 aprile 2017 che ripristina la tolleranza di due ore per l'inizio e la fine dei divieti di circolazione dei camion che traghettano per la Sicilia, nel presupposto che occorra  "tenere conto delle difficoltà connesse con le operazioni di traghettamento da e per la Calabria attraverso i porti di Reggio Calabria e Villa San Giovani".

Quindi ora i veicoli provenienti o diretti in Sicilia, purché muniti di idonea documentazione attestante l'origine e la destinazione del viaggio, potranno posticipare l'orario di inizio del divieto  di 2 ore e e anticipare, sempre di 2 ore l'orario di termine del divieto.

Leggi tutto...

Cassia senese: aperto - dopo quasi 2 anni di deviazioni forzate! - il bypass sul Paglia.

bypass sul PagliaIn un famoso e saggio apologo napoletano si dice che il verme, il "pappice", rivolgendosi alla noce, affermasse: "damme tiempe ca te spertuso"..... dammi tempo che riuscirò a traforare la tua dura corazza.

La notizia che oggi arriva dalla Valle del Paglia senese richiama alla nostra memoria proprio il famoso "pappice": dopo quasi 24 mesi di lungaggini burocratiche, incapacità amministrative e  ritardi senza nessuna giustificazione, oggi, finalmente, è stato "inaugurato" il bypass che consente di superare "l'imponente fiume Paglia" ricomponendo la continuità di una via storica, la Cassia, che collega, dai tempi dell'antica Roma.il Lazio e la Toscana.

e proprio con i tempi di un "pappice" le Istituzioni senesi si sono misurate con il crollo, sostanzialmente incuranti della rabba di quanti dal ponte e dalla strada che lo attraversa, ricavavano il sostentamento per sé e per la propria famiglia, oltre che pèer dipendenti e fornitori

Leggi tutto...

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbraco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Pino BULLA parla di costi del trasporto e di intermodalità sulle onde radio di Italia che va

bullaNella trasmissione "L'ITALIA CHE VA" in onda lunedì 26 giugno sulla rete radio RAI GR Parlamento alle 7,25 (in replica, su Radio 1 RAI venerdì prossimo) Pino BULLA, Vice Presidente di Assotir e rappresentante eletto dell'autotrasporto nella CCIAA del Sud Est Sicilia , risponde alle domande di Daniel Della Seta su costo del trasporto dell'ortofrutta dal privilegiato osservatorio di Catania, principale porto d'imbarco dei prodotti ortofrutticoli da e per la Sicilia

Civitavecchia: Loffarelli chiede l'apertura di un tavolo di crisi per l'autotrasporto

Loffarelli“La situazione dell’autotrasporto, invece di migliorare, va ad aggravarsi sempre di più, con il rischio di creare ulteriore disoccupazione e impoverimento del tessuto economico di Civitavecchia”. Il Direttore del Consorzio degli Autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentante delle imprese di autotrasporto all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro-settentrionale, Patrizio Loffarelli di ASSOTIR, lancia un allarme di estrema durezza, in vista di una situazione imprenditoriale locale che definisce “al limite della disperazione”. 

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815

centralinista3

Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia