Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Accise: dal 1 al 31 luglio le domande di rimborso per il II trimestre 2017

    Martedì, 27 Giugno 2017 10:33
  • Misure per l'autotrasporto: pubblicato il testo coordinato del D.L. 50/2017 con le modifiche...

    Domenica, 25 Giugno 2017 22:02
  • Mintrasporti con un D.M. del 12/05 recepisce il 4° aggiornamento alla normativa sul trasporto...

    Venerdì, 23 Giugno 2017 17:10
  • Revisioni, immatricolazioni e controlli tecnici su strada: il MIT, con tre decreti, recepisce le...

    Mercoledì, 21 Giugno 2017 17:16
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di giugno 2017

    Martedì, 20 Giugno 2017 17:37
  • Responsabile Tecnico dei rifiuti: due nuove delibere definiscono requisiti di capacità...

    Martedì, 20 Giugno 2017 12:09

AVVISO A TUTTI I NOSTRI LETTORI

Spese non documentate: a due giorni dalla scadenza della D.d.R. è ancora mistero. UNATRAS: urgentissimo fare chiarezza per evitare il caos

Quando mancano due soli giorni alla scadenza per le dichiarazione dei redditi delle imprese relative all’anno 2016, l’Agenzia delle Entrate non ha ancora emanato la circolare per la fruizione delle deduzioni forfetarie delle spese non documentate. L'importo di 51 euro per ogni giorno in cui il titolare dell'impresa, alla guida del proprio camion, è stato impegnato in trasporti al di fuori del proprio Comune, che è il valoro concordato con il Governo e per il quale le Associazioni dell'Autotrasporto hanno accettato di sacrificare 10 milioni di euro dal monte risorse strappato al Governo con l'iniziativa unitaria guidata dall'UNATRAS, non è, allo stato, un valore che possa essere indicato come certo agli interessati ed ai professionisti che stanno predisponendo le Dichiarazioni dei redditi per decine di migliaia di artigiani trasportatori. Con il rischio aggiuntivo, peraltro, che la mancata dichiarazione comporti la comminazione di sanzioni a danno delle suddette imprese che devono beneficiare della misura. Si tratta di un ritardo inaccettabile! Dopo che nei mesi scorsi i rappresentanti del Governo hanno garantito misure fondamentali per lo sviluppo dell’autotrasporto, ora scopriamo che non possono essere fruite perché il Ministero dell’Economia non dà il via libera. Di fronte a tale inaccettabile situazione, UNATRAS, con la lettera del Presidente Genedani, che alleghiamo, si è rivolta ai Presidenti delle...

Leggi Tutto

GERMANIA: dal 25 maggio trascorrere il riposo regolare in cabina costerà assai caro ad autista e datore di lavoro

Postato in News

GERMANIA No al riposo in cabinaCome è noto negli scorsi mesi, alcuni Paesi europei, tra essi la Francia e il Belgio - hanno deciso di varare un apposito provvedimento per rendere esplicito quanto già prevede il Regolamento EU 561/2006 come integrato dal Regolamento UE 165/2014 a proposito della interdizione, per i conducenti di veicoli sottoposti alle norme di quei due Regolamenti (praticamente tutti gli autisti tranne quelli alla guida di furgoni con masse limitatissime), di trascorrere il tempo di periodo di "riposo settimanale regolare" nella cuccetta del proprio camion.

Per "riposo settimanale regolare" i due Regolamenti citati individuano il riposo che il conducente deve rispettare ogni due turni settimanali di lavoro e che ha una durata minima di 45 ore.

Ora, nonostante alla Corte di giustizia della UE infuri da settimane la discussione sul punto senza che ancora nulla si sia riusciti a conoscere dell'orientamento finale della Corte, e senza che la UE decida di chiarire come vada correttamente inteso il Regolamento 561/06, è la volta della Germania: con un provvedimento del 16 maggio 2017 - che alleghiamo in lingua tedesca - la Repubblica Federale prevede di applicare, a partire dal 25 maggio, pesanti sanzioni per la violazione del divieto di trascorrere il "riposo settimanale regolare" in cabina.

Manovra di correzione dei conti pubblici: con la definitiva approvazione, diventa legge l'articolo con le misure per l'autotrasporto

Postato in News

cameraIl Parlamento ha convertito definitivamente in legge il decreto legge 50/2017, contenente norme correttive dei conti pubblici.

Il provvedimento è stato approvato con le modifiche apportatevi alla Camera dei Deputati e senza ulteriori cambiamenti avendo, su di esso, il Governo posto la questione di fiducia.

 Ricordiamo come, dalla Camera dei Deputati, è stato inserito, all’interno del decreto,  l’art. 47 bis  - il cui testo alleghiamo - che contiene importanti disposizioni per il settore dell’autotrasporto.

Nel seguito della news esamineremo, una per una, le novuità introdotte dal Decreto come corretto dal Parlamento

Cassani, Presidente di Assotir Siena: la Regione Toscana avvii un’immediata manutenzione. Guai se altri viadotti della variante Cassia dovessero di colpo cedere

Postato in News

ponte bailey

Abbiamo dato, neppure un mese fa, la notizia che, dopo un “inferno” durato oltre 2 anni, con la riapertura della Cassia, nel tratto tra la Bisarca e la Val di Paglia, i trasportatori amiatini e quelli delle Valli del Paglia e della Val d’Orcia avevano potuto veder risolti – sia pure solo in parte – i problemi di comunicazione tra due aree fondamentali della Provincia di Siena e tra questa Provincia e quella di Viterbo.

Attenzione: dall’”inferno” dei saliscendi di Radicofani si è passati al “purgatorio” di un ponte Bailey, ma, come dice il proverbio, meglio poco che niente e dopo due anni di iniziative, manifestazioni, incontri istituzionali e tanto gasolio e tempo di guida sprecato, guai a dimostrarsi troppo schizzinosi.

Ad un patto, come ha voluto ricordare il Presidente Provinciale senese di Assotir, Alfonso Cassani: che l’esperienza servisse alle Istituzioni, ed in particolare alla regione, per cambiare marcia e imboccare, decisamente, il sentiero della prevenzione.

Revisioni: sospesa definitivamente la Circolare RU/4791 del 27.02.2017

Postato in News

revisioneA seguito degli incontri tenutesi con le Associazioni di categoria e dopo due proroghe consecutive, la Direzione generale per la Motorizzazione del Ministero dei Trasporti ha definitivamente sospeso la circolare n. RU/4791 del 27 febbraio scorso che prevedeva nuove procedure operative ed informatiche per le revisioni dei veicoli sopra le 3,5 ton ed autobus.

Nel nuovo provvedimento n. RU/11423 del 25 maggio, a firma del Direttore Arch. Maurizio Vitelli, si ritiene opportuna la sospensione della controversa circolare ad eccezione del punto relativo alla durata minima per le operazioni di revisione.

 

Trasporti internazionali. Croazia. Termine del divieto di cabotaggio dal 1 Luglio p.v.

Postato in News

Croazia nella UECon circolare prot. 9123 del 18 Maggio u.s, la Direzione Generale per il trasporto stradale e per l’intermodalità del MIT ha comunicato che, a partire dal 1 Luglio p.v:

 - le imprese di autotrasporto croate sono ammesse ad effettuare trasporti di cabotaggio nel nostro Paese; 

- le imprese di autotrasporto italiane potranno eseguire operazioni di cabotaggio in Croazia. 

 


servizi

NEWS INFRASTRUTTURE

Stretto di Messina: 2 ore in più ai trasportatori. Il Ministero emenda il Calendario dei divieti

villa san giovanni stretto di messinaLa Gazzetta Ufficiale numero 141 del 20 giugno 2017 ha pubblicato il decreto del ministro dei Trasporti del 27 aprile 2017 che ripristina la tolleranza di due ore per l'inizio e la fine dei divieti di circolazione dei camion che traghettano per la Sicilia, nel presupposto che occorra  "tenere conto delle difficoltà connesse con le operazioni di traghettamento da e per la Calabria attraverso i porti di Reggio Calabria e Villa San Giovani".

Quindi ora i veicoli provenienti o diretti in Sicilia, purché muniti di idonea documentazione attestante l'origine e la destinazione del viaggio, potranno posticipare l'orario di inizio del divieto  di 2 ore e e anticipare, sempre di 2 ore l'orario di termine del divieto.

Leggi tutto...

Cassia senese: aperto - dopo quasi 2 anni di deviazioni forzate! - il bypass sul Paglia.

bypass sul PagliaIn un famoso e saggio apologo napoletano si dice che il verme, il "pappice", rivolgendosi alla noce, affermasse: "damme tiempe ca te spertuso"..... dammi tempo che riuscirò a traforare la tua dura corazza.

La notizia che oggi arriva dalla Valle del Paglia senese richiama alla nostra memoria proprio il famoso "pappice": dopo quasi 24 mesi di lungaggini burocratiche, incapacità amministrative e  ritardi senza nessuna giustificazione, oggi, finalmente, è stato "inaugurato" il bypass che consente di superare "l'imponente fiume Paglia" ricomponendo la continuità di una via storica, la Cassia, che collega, dai tempi dell'antica Roma.il Lazio e la Toscana.

e proprio con i tempi di un "pappice" le Istituzioni senesi si sono misurate con il crollo, sostanzialmente incuranti della rabba di quanti dal ponte e dalla strada che lo attraversa, ricavavano il sostentamento per sé e per la propria famiglia, oltre che pèer dipendenti e fornitori

Leggi tutto...

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbraco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Pino BULLA parla di costi del trasporto e di intermodalità sulle onde radio di Italia che va

bullaNella trasmissione "L'ITALIA CHE VA" in onda lunedì 26 giugno sulla rete radio RAI GR Parlamento alle 7,25 (in replica, su Radio 1 RAI venerdì prossimo) Pino BULLA, Vice Presidente di Assotir e rappresentante eletto dell'autotrasporto nella CCIAA del Sud Est Sicilia , risponde alle domande di Daniel Della Seta su costo del trasporto dell'ortofrutta dal privilegiato osservatorio di Catania, principale porto d'imbarco dei prodotti ortofrutticoli da e per la Sicilia

Civitavecchia: Loffarelli chiede l'apertura di un tavolo di crisi per l'autotrasporto

Loffarelli“La situazione dell’autotrasporto, invece di migliorare, va ad aggravarsi sempre di più, con il rischio di creare ulteriore disoccupazione e impoverimento del tessuto economico di Civitavecchia”. Il Direttore del Consorzio degli Autotrasportatori di Civitavecchia, nonché rappresentante delle imprese di autotrasporto all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro-settentrionale, Patrizio Loffarelli di ASSOTIR, lancia un allarme di estrema durezza, in vista di una situazione imprenditoriale locale che definisce “al limite della disperazione”. 

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815

centralinista3

Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us