Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Inail, scattato dal 12 Ottobre l’obbligo per il datore di lavoro di denunciare gli infortuni sul...

    Martedì, 17 Ottobre 2017 17:16
  • Nuova legge Sabatini, il MISE risponde ad un quesito relativo agli acquisti di beni preceduti dal...

    Martedì, 17 Ottobre 2017 16:14
  • Authority dei trasporti, Unatras scrive al Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni

    Martedì, 17 Ottobre 2017 15:41
  • CQC scadute da oltre due anni, il MIT fornisce alcuni chiarimenti

    Martedì, 17 Ottobre 2017 13:24
  • Riposo settimanale ordinario in cabina, in Gran Bretagna scattano le multe dal 1° Novembre per chi...

    Martedì, 17 Ottobre 2017 12:54
  • Ferrobonus, il MIT proroga il termine di presentazione delle istanze fino al 20 ottobre 2017

    Giovedì, 12 Ottobre 2017 12:22

AVVISO A TUTTI I NOSTRI LETTORI

CCNL LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE – TAVOLO DELL’AUTOTRASPORTO NOTA SULL’ANDAMENTO DELLE TRATTATIVE

In data odierna, presso la sede di ANITA, si sono riunite le Associazioni Datoriali ANITA, ASSOTIR, CLAAI, CNA FITA, CONFARTIGIANATO TRASPORTI, FAI, FEDERLOGISTICA, FEDIT, FEDERTRASLOCHI, FIAP, SNA CASARTIGIANI, UNITAI e le Organizzazioni Sindacali FILT CGIL - FIT CISL - UILTRASPORTI per il prosieguo delle trattative per il rinnovo del CCNL. Il negoziato che, fino ad oggi, ha registrato numerosi punti di condivisione su tematiche importanti per imprese e lavoratori, ha purtroppo subito un’improvvisa battuta d’arresto su materie strategiche per il settore. Rimane ferma la volontà delle Associazioni Datoriali di proseguire il confronto per dare risposte alle esigenze di competitività delle imprese di autotrasporto italiane. A tal fine, le stesse Associazioni Datoriali si sono rese disponibili ad un rapido prosieguo dei lavori del tavolo dell’autotrasporto, che resta l’unico titolato ad affrontare materie e tematiche del personale viaggiante.  Roma, 06/10/2017

Leggi Tutto

Manovra di correzione dei conti pubblici: con la definitiva approvazione, diventa legge l'articolo con le misure per l'autotrasporto

Postato in News

cameraIl Parlamento ha convertito definitivamente in legge il decreto legge 50/2017, contenente norme correttive dei conti pubblici.

Il provvedimento è stato approvato con le modifiche apportatevi alla Camera dei Deputati e senza ulteriori cambiamenti avendo, su di esso, il Governo posto la questione di fiducia.

 Ricordiamo come, dalla Camera dei Deputati, è stato inserito, all’interno del decreto,  l’art. 47 bis  - il cui testo alleghiamo - che contiene importanti disposizioni per il settore dell’autotrasporto.

Nel seguito della news esamineremo, una per una, le novuità introdotte dal Decreto come corretto dal Parlamento

 

  • Comunicazione preventiva di distacco prevista dall’art. 10 del d.lgs. 136/2016 – introduzione di norme specifiche per i trasporti di cabotaggio eseguiti in Italia (art.47 bis, comma 1). La norma prevede che, per i conducenti di imprese estere che effettuano operazioni di cabotaggio sul nostro territorio, la predetta comunicazione:
    • ha durata trimestrale e, durante questo periodo, copre tutte le operazioni di trasporto eseguite dall’autista in Italia per conto dell’impresa di autotrasporto estera;
    • contiene informazioni aggiuntive a quelle richieste dal comma 1, art. 10 del citato d.lgs. (in lingua italiana), quali la paga oraria in Euro del conducente e le modalità di rimborso delle spese di viaggio, di vitto e di alloggio;

Inoltre, una copia della comunicazione notificata al Ministero del Lavoro dall’impresa estera distaccante, DOVRA’ OBBLIGATORIAMENTE TROVARSI A BORDO DEL MEZZO affinché  possa essere controllata dagli organi di Polizia Stradale, insieme al contratto di lavoro (o documentazione equivalente) e alla busta paga dell’autista.

I documenti dovranno tutti essere tradotti in lingua italiana.

La mancanza di questa documentazione sul veicolo (oppure la presenza di documentazione non conforme a quanto richiesto dalla norma – ad esempio della busta paga non tradotta in Italiano), comporterà l’applicazione di una sanzione pecuniaria da 1.000 a 10.000 € che, in virtù del richiamo inserito all’art. 207 del C.d.S, andrà pagata IMMEDIATAMENTE nelle mani dell’agente accertatore, a pena (in mancanza della cauzione) del fermo del veicolo fino ad un massimo di 60 gg.

  • Attivazione, nei limiti degli aiuti cd “de minimis”, della decontribuzione previdenziale per gli autisti che effettuano trasporti internazionali per almeno 100 gg l’anno, limitatamente all’annualità 2016 (art. 47 bis, comma 2).

La misura, come si ricorderà, era stata inclusa tra gli interventi di sostegno al settore previsti dalla Legge di Stabilità del 2016 (Legge 208/2015, art. 1, comma 651) ma, fino ad oggi, è rimasta sulla carta in quanto ritenuta (soprattutto dai Ministeri del Lavoro e delle Politiche Comunitarie) potenzialmente incompatibile con le normative europee sugli aiuti di stato. 

L’intervento sarà operativo a tutti gli effetti, soltanto dopo che l’Inps avrà emanato la circolare con le disposizioni attuative

  • Piazzole di carico e scarico per i veicoli adibiti al trasporto merci (art. 47 bis, comma 3, lett. a, c, e).Il legislatore è intervenuto:
    • sulla lettera g, comma 1, dell’art. 7 del C.d.S, specificando che la possibilità per i sindaci dei comuni di prescrivere orari e riservare spazi in città per il carico/scarico delle merci, si riferisce ai veicoli destinati al trasporto merci (classificati nelle categoria N, ai sensi della lettera c), comma 2, art. 47 del C.d.S);
    • sull’art.158, comma 2 del C.d.S, aggiungendo la lettera “o bis”, per effetto della quale è vietata la sosta dei veicoli ordinari nelle piazzole di carico/scarico presenti in città, nelle ore stabilite per queste operazioni. Conseguentemente, la violazione del divieto comporterà la sanzione da 41 € a 168 €;
    • sull’art. 201, comma 1 bis, lett. G) del C.d.S, permettendo la contestazione differita della violazione del divieto in esame.
  • Estensione della fattispecie del trasporto in condizioni di eccezionalità, prevista dall’art. 10, comma 3, lett. e del C.d.S (art. 47 bis, comma 3, lett. b).

La fattispecie in esame (relativa ai veicoli isolati o costituenti autotreni ovvero autoarticolati dotati di blocchi d’angolo di tipo normalizzato, allorché trasportino contenitori o casse mobili di tipo unificato che comportino il superamento dei limiti di sagoma o di massa di cui agli 61 e 62 del C.d.S), unitamente alla previsione contenuta al comma 6, lett. b bis dello stesso articolo (che esclude la necessità dell’autorizzazione per altezze non superiori ai 4,30 mt) sono state estese al traino di rimorchi o semirimorchi utilizzati in operazioni di trasporto intermodale. Scopo della disposizione (come si legge nella relazione del Governo) è quello di rendere applicabile ai predetti rimorchi e semirimorchi il regime dell’altezza ammessa per i container e le casse mobili, assicurando una tolleranza “per circolazione” fino a 4,30 mt.

  • Rimorchi e semirimorchi di massa superiore alle 3,5 ton - possibilità  di viaggiare con la fotocopia della carta di circolazione, autenticata dal proprietario con la sottoscrizione (art.47 bis, comma 3, lett. d). L’utilità della disposizione si ravvisa soprattutto nei trasporti intermodali, dove più frequenti sono i casi di smarrimento dell’originale delle carte di circolazione dei veicoli rimorchiati;
  • Riduzioni compensate dei pedaggi autostradali e interventi a sostegno della sicurezza stradale – incremento di 55 mln € della disponibilità di bilancio del Comitato Centrale per l’Albo (art. 47 bis, comma 4). Questo incremento consentirà al Comitato Centrale per l’Albo di far fronte ai tagli che, altrimenti, sarebbero gravati già a partire da quest’anno sui fondi utilizzabili per queste misure. 
  • Deduzioni forfettarie per le trasferte delle imprese minori – ulteriore stanziamento di 10 mln di € per gli anni 2017 e 2018 (art. 47 bis, comma 4, secondo periodo). Tale incremento, confermato per il biennio 2017/2018, permetterà con ogni probabilità di garantire gli importi delle deduzioni forfettarie per le trasferte delle imprese minori, applicati lo scorso anno.

Ovviamente, per l’ufficialità degli importi occorrerà attendere l’emanazione del consueto comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, a seguito della definitiva conversione in legge del decreto. 

  • Marebonus e Ferrobonus – autorizzate per il 2018, rispettivamente, le spese di 35 mln € e di 20 mln € (art. 47 bis, comma 5)

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 


servizi

NEWS INFRASTRUTTURE

Traforo del Gran San Bernardo, la chiusura proseguirà fino al prossimo 30 novembre

traforo san bernardo tn 290 230Con un comunicato stampa diffuso già a partire dal 9 ottobre 2017 (scaricabile in allegato sul nostro sito), Viabilità Italia ha reso noto che il Traforo del Gran San Bernardo resterà chiuso per tutti i veicoli, ed in entrambi i sensi di marcia, fino al prossimo 30 novembre.

Leggi tutto...

Controlli su strada a camion e bus, per il periodo 9-15 ottobre 2017 scatta la campagna Truck & Bus

polizia stradale 3A partire dalla giornata di oggi, lunedì 9 ottobre 2017, e fino a domenica 15 ottobre si svolgerà la campagna europea Truck & Bus del coordinamento delle Polizie Stradali, che consisterà in un aumento dei controlli stradali sui veicoli pesanti adibiti al trasporto merci, (compresi anche quelli adibiti al trasporto di merci pericolose) e di persone su tutto il territorio nazionale e comunitario.

Leggi tutto...

NEWS SERVIZI

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

Traghetti Blufferies, dal 2 ottobre attivi i nuovi orari

b1f819bcdba918e13c304a85851c2d17Dal 2 ottobre scorso l’esercizio delle navi Bluferries segue il nuovo orario disponibile in allegato. 

Leggi tutto...

Anagnina Service, condizioni vantaggiose per le attestazioni di capacità finanziaria

anagnina

 

Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR, attraverso i propri partner assicurativi permette l'ottenimento delle attestazioni di capacità finanziaria.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Assotir Isernia ai Comuni della Provincia: “per sistemare le strade utilizzate i soldi delle multe fatte con gli autovelox”

ASSOTIR LOGO 2017Assotir di Isernia, da sempre dubbiosa sull’effettiva utilità degli autovelox, insieme ad altre associazioni che si propongono, nello specifico, di tutelare gli automobilisti e più in generale chi viaggia su strada, ha chiesto ai comuni di Macchia d’Isernia, Sesto Campano, Castelpetroso, Rionero Sannitico, Forlì del Sannio, Rocchetta a Volturno e Fornelli di prendere visione della relazione che annualmente deve essere inviata al Ministero dell’Interno e dei Trasporti, al fine di rendere più trasparenti le modalità attraverso le quali vengono investiti i soldi ricavati dalle multe realizzate con gli autovelox.

Leggi tutto...

Assotir incontra gli autotrasportatori a San Vitaliano per l’apertura della nuova sede dell'area di Napoli nord-est

ASSOTIR LOGO 2017Si svolgerà domenica 5 novembre alle ore 10,00, presso il centro collaudi di San Vitaliano (NA), l’assemblea costitutiva della Sede dell'area di Napoli nord-est di Assotir.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us