Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Pedaggi Autostradali 2017, il Comitato Centrale dell’Albo approva la delibera di base che avvia...

    Giovedì, 24 Maggio 2018 18:39
  • Revisione dei veicoli, il MIT emana un nuovo provvedimento dove detta le disposizioni legate...

    Martedì, 22 Maggio 2018 17:40
  • Raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi: l’Albo Nazionale Gestori Ambientali fissa i...

    Martedì, 22 Maggio 2018 16:51
  • Installazione di serbatoi mobili, con un decreto del Ministero dell’Interno arriva la proroga...

    Martedì, 22 Maggio 2018 13:03
  • Europa e Trasporti, l’UETR plaude la Commissione per il lavoro svolto sul 3° pacchetto mobilità

    Venerdì, 18 Maggio 2018 12:42
  • Revisioni e controlli tecnici su strada, dal prossimo 20 maggio entreranno in vigore i due decreti...

    Giovedì, 17 Maggio 2018 13:01

AVVISO A TUTTI I NOSTRI LETTORI

"Ripuliamo l'Albo": il C.C. lancia una campagna e chiede la collaborazione delle imprese iscritte

Il Comitato Centrale per l'Albo dell'Autotrasporto, al fine di pervenire ad una completa pulizia dei dati in suo possesso ed in adempimento delle funzioni riconosciute dalla legge di stabilità 2014, sta procedendo a rafforzare l’attività di verifica della regolarità delle 107.000 imprese che attualmente risultano iscritte. Per avviare tale verifica il Comitato Centrale lancia una campagna e chiede la collaborazione dei diretti interessati. A tal fine si rivolge - con il documento che alleghiamo -  ai rappresentanti delle imprese iscritte invitandole a confrontare i dati riguardanti la propria impresa, con quelli presenti nella piattaforma dell’albo.

Leggi Tutto

Manovra di correzione dei conti pubblici: con la definitiva approvazione, diventa legge l'articolo con le misure per l'autotrasporto

Postato in News

cameraIl Parlamento ha convertito definitivamente in legge il decreto legge 50/2017, contenente norme correttive dei conti pubblici.

Il provvedimento è stato approvato con le modifiche apportatevi alla Camera dei Deputati e senza ulteriori cambiamenti avendo, su di esso, il Governo posto la questione di fiducia.

 Ricordiamo come, dalla Camera dei Deputati, è stato inserito, all’interno del decreto,  l’art. 47 bis  - il cui testo alleghiamo - che contiene importanti disposizioni per il settore dell’autotrasporto.

Nel seguito della news esamineremo, una per una, le novuità introdotte dal Decreto come corretto dal Parlamento

 

  • Comunicazione preventiva di distacco prevista dall’art. 10 del d.lgs. 136/2016 – introduzione di norme specifiche per i trasporti di cabotaggio eseguiti in Italia (art.47 bis, comma 1). La norma prevede che, per i conducenti di imprese estere che effettuano operazioni di cabotaggio sul nostro territorio, la predetta comunicazione:
    • ha durata trimestrale e, durante questo periodo, copre tutte le operazioni di trasporto eseguite dall’autista in Italia per conto dell’impresa di autotrasporto estera;
    • contiene informazioni aggiuntive a quelle richieste dal comma 1, art. 10 del citato d.lgs. (in lingua italiana), quali la paga oraria in Euro del conducente e le modalità di rimborso delle spese di viaggio, di vitto e di alloggio;

Inoltre, una copia della comunicazione notificata al Ministero del Lavoro dall’impresa estera distaccante, DOVRA’ OBBLIGATORIAMENTE TROVARSI A BORDO DEL MEZZO affinché  possa essere controllata dagli organi di Polizia Stradale, insieme al contratto di lavoro (o documentazione equivalente) e alla busta paga dell’autista.

I documenti dovranno tutti essere tradotti in lingua italiana.

La mancanza di questa documentazione sul veicolo (oppure la presenza di documentazione non conforme a quanto richiesto dalla norma – ad esempio della busta paga non tradotta in Italiano), comporterà l’applicazione di una sanzione pecuniaria da 1.000 a 10.000 € che, in virtù del richiamo inserito all’art. 207 del C.d.S, andrà pagata IMMEDIATAMENTE nelle mani dell’agente accertatore, a pena (in mancanza della cauzione) del fermo del veicolo fino ad un massimo di 60 gg.

  • Attivazione, nei limiti degli aiuti cd “de minimis”, della decontribuzione previdenziale per gli autisti che effettuano trasporti internazionali per almeno 100 gg l’anno, limitatamente all’annualità 2016 (art. 47 bis, comma 2).

La misura, come si ricorderà, era stata inclusa tra gli interventi di sostegno al settore previsti dalla Legge di Stabilità del 2016 (Legge 208/2015, art. 1, comma 651) ma, fino ad oggi, è rimasta sulla carta in quanto ritenuta (soprattutto dai Ministeri del Lavoro e delle Politiche Comunitarie) potenzialmente incompatibile con le normative europee sugli aiuti di stato. 

L’intervento sarà operativo a tutti gli effetti, soltanto dopo che l’Inps avrà emanato la circolare con le disposizioni attuative

  • Piazzole di carico e scarico per i veicoli adibiti al trasporto merci (art. 47 bis, comma 3, lett. a, c, e).Il legislatore è intervenuto:
    • sulla lettera g, comma 1, dell’art. 7 del C.d.S, specificando che la possibilità per i sindaci dei comuni di prescrivere orari e riservare spazi in città per il carico/scarico delle merci, si riferisce ai veicoli destinati al trasporto merci (classificati nelle categoria N, ai sensi della lettera c), comma 2, art. 47 del C.d.S);
    • sull’art.158, comma 2 del C.d.S, aggiungendo la lettera “o bis”, per effetto della quale è vietata la sosta dei veicoli ordinari nelle piazzole di carico/scarico presenti in città, nelle ore stabilite per queste operazioni. Conseguentemente, la violazione del divieto comporterà la sanzione da 41 € a 168 €;
    • sull’art. 201, comma 1 bis, lett. G) del C.d.S, permettendo la contestazione differita della violazione del divieto in esame.
  • Estensione della fattispecie del trasporto in condizioni di eccezionalità, prevista dall’art. 10, comma 3, lett. e del C.d.S (art. 47 bis, comma 3, lett. b).

La fattispecie in esame (relativa ai veicoli isolati o costituenti autotreni ovvero autoarticolati dotati di blocchi d’angolo di tipo normalizzato, allorché trasportino contenitori o casse mobili di tipo unificato che comportino il superamento dei limiti di sagoma o di massa di cui agli 61 e 62 del C.d.S), unitamente alla previsione contenuta al comma 6, lett. b bis dello stesso articolo (che esclude la necessità dell’autorizzazione per altezze non superiori ai 4,30 mt) sono state estese al traino di rimorchi o semirimorchi utilizzati in operazioni di trasporto intermodale. Scopo della disposizione (come si legge nella relazione del Governo) è quello di rendere applicabile ai predetti rimorchi e semirimorchi il regime dell’altezza ammessa per i container e le casse mobili, assicurando una tolleranza “per circolazione” fino a 4,30 mt.

  • Rimorchi e semirimorchi di massa superiore alle 3,5 ton - possibilità  di viaggiare con la fotocopia della carta di circolazione, autenticata dal proprietario con la sottoscrizione (art.47 bis, comma 3, lett. d). L’utilità della disposizione si ravvisa soprattutto nei trasporti intermodali, dove più frequenti sono i casi di smarrimento dell’originale delle carte di circolazione dei veicoli rimorchiati;
  • Riduzioni compensate dei pedaggi autostradali e interventi a sostegno della sicurezza stradale – incremento di 55 mln € della disponibilità di bilancio del Comitato Centrale per l’Albo (art. 47 bis, comma 4). Questo incremento consentirà al Comitato Centrale per l’Albo di far fronte ai tagli che, altrimenti, sarebbero gravati già a partire da quest’anno sui fondi utilizzabili per queste misure. 
  • Deduzioni forfettarie per le trasferte delle imprese minori – ulteriore stanziamento di 10 mln di € per gli anni 2017 e 2018 (art. 47 bis, comma 4, secondo periodo). Tale incremento, confermato per il biennio 2017/2018, permetterà con ogni probabilità di garantire gli importi delle deduzioni forfettarie per le trasferte delle imprese minori, applicati lo scorso anno.

Ovviamente, per l’ufficialità degli importi occorrerà attendere l’emanazione del consueto comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, a seguito della definitiva conversione in legge del decreto. 

  • Marebonus e Ferrobonus – autorizzate per il 2018, rispettivamente, le spese di 35 mln € e di 20 mln € (art. 47 bis, comma 5)

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 


servizi

NEWS INFRASTRUTTURE

Traforo del Monte Bianco, per lavori di manutenzione dal 17 aprile scattano le interruzioni del traffico

traforo monte biancoGli amici di Unostra (Associazione delle piccole e medie imprese di autotrasporto francesi, membra come Assotir dell’UETR) ci informa che il GEIE TMB (Gruppo Europeo di Interesse Economico del Traforo del Monte Bianco), a causa di lavori di manutenzione, ha comunicato che il traforo resterà chiuso dalle ore 20,30 di martedì 17 aprile 2018 fino alle ore 6,00 di sabato 21 aprile 2018 per un totale di 9,30 ore giornaliere di interruzione del traffico.

I lavori proseguiranno anche nel weekend e più nello specifico dalle ore 23,30 di sabato 21 aprile fino alle ore 13,00 di domenica 22 aprile 2018 per un totale di 13 ore di chiusura totale del Tunnel. Per ulteriori informazioni alleghiamo il comunicato di GEIE -  TMB.

Spagna: illegale il pedaggio sulla N1 al confine con la Francia

spagnaIl tribunale spagnolo ha dichiarato illegittima la decisione di istituire il pedaggio per i camion sulla strada di grande comunicazione N-1, nel tratto che dal paese basco giunge fino al confine francese) per non aver rispettato la cosiddetta direttiva "Eurovignette" che stabilisce le regole per il pagamento degli oneri di utilizzo delle infrastrutture neei Paesi aderenti alla'UE.

Ce ne informa - e la ringraziamo - la FENADISMER -  FEDERACION NACIONAL DE ASOCIACIONES DE TRANSPORTISTAS DE ESPAÑA - che, come noi di Assotir, è membro dell'UETR.

NEWS SERVIZI

Movimentazione e stoccaggio delle merci: Consat propone ai propri soci consulenza tecnica per ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo degli strumenti di lavoro

merciCome ormai è ben noto da tempo, la razionalizzazione delle merci all’interno delle imprese di trasporto sta assumendo un’importanza fondamentale per semplificare e rendere veloci i flussi di lavoro e aumentare la produttività.

Proprio per questo Consat, il Consorzio degli autotrasportatori facente parte del Sistema Assotir, ha pensato di fornire ai propri soci una consulenza che permetta di ottimizzare il rapporto efficienza/prezzo relativa agli strumenti di lavoro, realizzando una collaborazione con uno dei maggiori fornitori a livello internazionale di strumenti per la movimentazione del magazzino (scaffalature, carrelli, transpallet, ecc.)

Per conoscere le offerte di Consat è sufficiente contattare il numero +39 067222063 oppure mandare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sicurezza nei luoghi di lavoro, Trasfoservice organizza un corso nelle giornate del 24 marzo e del 7 aprile

corso trasfo

Distacco dei lavoratori, CON.SA.T vi assiste anche per i viaggi in Finlandia

FINLAND BUTTONCome per Francia, Germania, Austria, Belgio e Spagna, anche per la Finlandia CON.SA.T propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori.

Mediante l’utilizzo di username e password, per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso dato che, anche la Finlandia, ha recepito la direttiva europea 2014/67/UE sul distacco transnazionale dei lavoratori, la cosiddetta “Direttiva Enforcement”.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Abruzzo: autotrasporto, imprese e parlamentari uniti contro il caro-pedaggi

A24 e A25 lautostrada oreficeriaLe associazioni del settore: stop aumenti, più sicurezza, cambio delle regole nei periodi invernali

Un fronte comune tra imprese dell’autotrasporto e parlamentari per contenere il caro-pedaggi praticato sulle autostrade abruzzesi, che rischia di scattare puntuale anche per i prossimi undici anni, ovvero fino alla scadenza del contratto che regola i rapporti tra lo Stato e la società concessionaria “Strada dei Parchi SpA”.

Le premesse - tempi della crisi politica permettendo, soprattutto in considerazione dell’assenza di un interlocutore istituzionale come il governo, parte in causa nella complessa partita delle concessioni autostradali - sono state gettate questa mattina, a Pescara, nel corso del confronto promosso nella sede regionale della Cna tra le sei principali sigle del settore (Assotir, Cna-Fita, Confartigianato Trasporti, Fai, Fiap, Sna Confartigianato) con i deputati e i senatori appena eletti nella circoscrizione abruzzese.

Leggi tutto...

Porto di Civitavecchia: alle mancate risposte delle Istituzioni, le imprese di autotrasporto rispondono con il fermo dei servizi

camion in corteoCon un comunicato sottoscritto alla data del 14 marzo 2018 (il cui testo riportiamo in allegato nel quale sono elencate le richieste degli autotrasportatori), le imprese di autotrasporto del consorzio di Civitavecchia hanno deciso di attuare il fermo dei servizi ad oltranza, a causa dei gravi disagi che tutta la categoria sta vivendo, sia in relazione alla nuova area dedicata agli operatori portuali (di cui avevamo già parlato in una precedente news) sia per ciò che concerne l’assunzione di nuovi funzionari degli uffici doganali.

Proprio su quest’ultimo punto qualcosa sembra si stia finalmente muovendo, grazie anche all’incontro, dello scorso 21 febbraio, che Assotir riuscì ad ottenere con il Direttore dell’Agenzia delle Dogane, Dr. Giovanni Kessler.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us